BORSA INTERNAZIONALE DEL TURISMO

0
653

SALENTO CAPITALE DEL TURISMO INTERNAZIONALE Il 20 e 21 novembre a Lecce ITM, la Borsa Internazionale del Turismo

Il Salento diventa la capitale del turismo internazionale. Buyer e operatori delle imprese turistiche provenienti da tutto il mondo si incontreranno a Lecce in occasione della quarta edizione di “Expo ITM – International Tourism & Trade Market”, la Borsa Internazionale del Turismo che si terrà nella città salentina il 20 e 21 novembre, organizzata da Protem, società di servizi specializzata in comunicazione, marketing e allestimento di fiere ed eventi.

Un’occasione unica per far conoscere ed apprezzare le prelibatezze enogastronomiche e le bellezze artistiche del territorio, creando occasioni di incontro tra domanda e offerta per promuovere la vacanza Made in Italy. Un turismo, quello salentino, in costante crescita, visto che proprio l’estate 2015 ha segnato un incremento del 30% di presenze rispetto al 2014, con la settimana di Ferragosto che ha portato oltre 1 milione di turisti nella provincia di Lecce.

L”evento è stato presentato oggi a Palazzo Carafa. “Siamo contenti di promuovere iniziative come questa in un anno particolare per Lecce, premiata con il titolo di Capitale italiana della cultura – afferma l’assessore al Turismo e Marketing territoriale, Spettacoli ed Eventi, Luigi CocliteAttraverso questi eventi, che rappresentano un momento di confronto, nascono spunti che possono migliorare l’offerta turistica di questo territorio” Sarà un’occasione per allargare gli orizzonti sotto il profilo del marketing turistico Giungeranno in città buyers provenienti da numerosi Paesi, non solo europei, ma anche in via di sviluppo come l’Angola ai quali potrà essere proposta un’offerta turistica adeguata di Lecce e del suo territorio, con le sue bellezze storiche, architettoniche e con il marchio di fabbrica dei prodotti della sua terra”.

A questo proposito, Expo Itm si propone di migliorare l’offerta turistica attraverso un modello ben preciso, come spiega Marianna Miceli, responsabile del progetto per Protem: “Stando al Rapporto 2015 di Federculture, un turista culturale spende 131 euro rispetto a quello balneare che ne spende 88 ed a quello enogastronomico che ne spende 117. La nostra fiera si muove proprio in questa direzione, concepita per promuovere un modello di turismo che metta in sinergia accoglienza ed enogastronomia”.

Non a caso l’edizione 2015 di Expo ITM si articola in due Cluster: “Industria Turistica” (con sede al Castello Carlo V, in viale XXV Luglio), e “Enogastronomico: Olio, Vino & Cibo” (presso Palazzo dei Celestini, via Umberto I).

Il Cluster “Industria Turistica” sarà caratterizzato da numerosi incontri BtoB, con confronti tra buyer nazionali ed internazionali per sviluppare opportunità di business. Sono previsti, inoltre, numerosi workshop, con sessioni dedicate alle aziende su materie come la finanza agevolata, le opportunità di accesso al credito bancario e ai bandi regionali. Approfondimenti importanti anche nel settore dell’innovazione tecnologica, con particolare riferimento all’e-commerce e alle strategie social mediali in un’ottica di turismo 4.0. Gli incontri, tenuti da esperti del settore, sono organizzati in collaborazione con l’Università del Salento.

Nel Cluster “Enogastronomico: Olio, Vino & Cibo” le aziende avranno la possibilità di incontrare 15 buyer nazionali ed internazionali per i settori Horeca, Grande Distribuzione Organizzata e piccola e media distribuzione. Previste numerose degustazioni e showcooking, con cuochi italiani e stranieri che presenteranno piatti e preparazioni provenienti da tradizioni e culture diverse tra loro. Gli eventi saranno arricchiti dalla presenza dello chef internazionale Kitaba, protagonista indiscusso a Expo Milano 2015 nel padiglione dell’Angola. E proprio il Paese africano sarà grande protagonista a Lecce: dopo gli ottimi successi riscontrati a Expo Milano 2015, quando i piatti della tradizione angolana hanno incontrato il sapore e il gusto degli oli d’oliva pugliesi, trovando il gradimento dei visitatori, ora Expo ITM ospiterà una nutrita delegazione di autorità angolane, che visiteranno l’evento e saranno accolte dai rappresentanti delle istituzioni della Regione Puglia. L’intento è approfondire i rapporti economici e d’amicizia tra Angola e Puglia e individuare nuovi canali commerciali e turistici per gli operatori pugliesi ed italiani, che potranno trovare nella realtà africana interessanti opportunità di sviluppo per i loro business.

“Grazie ai rapporti avviati in occasione dell’Expo 2015 – conferma Pantaleo Piccinno, presidente di Coldiretti Lecce, reduce dall’esperienza ad Expo Milano 2015 con Olivicoltori di Puglia insieme a Protem avremo la possibilità di strutturare progetti concreti in questa manifestazione. E’ un mercato estero che può offrirci grandi opportunità se si considera che l’Angola è un grande importatore di prodotti agroalimentari, per l’80% dal Portogallo. E l’agroalimentare rappresenta un asset straordinario per la promozione turistica del Salento”.

Inoltre, un ruolo significativo nella manifestazione lo avrà il gruppo Conad, che selezionerà una gamma di prodotti particolarmente efficaci per il loro business, esponendosi poi in un corner brandizzato “Puglia” in oltre 50 punti vendita sparsi in tutta Italia.

Expo ITM sarà anche l’occasione per favorire l’interazione tra aziende ricettive e buyer esteri: a Lecce arriveranno numerosi operatori provenienti da Austria, Germania, Russia, Paesi Balcanici, Ghana, Angola e altre realtà africane, tutti interessati a conoscere le offerte Made in Italy legate al turismo e all’agroalimentare. Un interesse verso il Bel Paese, ed in particolare il Leccese, confortato dai numeri, visto che i primi mesi del 2015 hanno fatto registrare un incremento di presenze straniere nel Salento del 6% rispetto all’anno precedente.

Ma non finisce qui: il pubblico di Expo ITM potrà usufruire di visite guidate nel centro barocco leccese e al Castello Carlo V. Palazzo dei Celestini, invece, di sera diventerà protagonista degli showcooking degli chef nazionali ed internazionali, con degustazioni, concerti di gruppi salentini che allieteranno i presenti con brani jazz, soul sino alla trascinante ed emblematica taranta.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here