giovedì, Maggio 23, 2024
HomeAttualitàLavoroBOTTEGHE HIGH TECH

BOTTEGHE HIGH TECH

Percorsi itineranti (gratuiti) di artigianato digitale ed educazione all’autoimprenditorialità (iscrizioni ancora aperte)

Tutto pronto per il secondo percorso di   e  ‘ di BOTTEGHE HIGH TECH, innovativo progetto firmato The Qube rivolto a chiunque desideri avviare un’attività o semplicemente arricchire le proprie competenze (soprattutto Neet, artigiani, donne e migranti inoccupati/disoccupati)Dopo il successo del primo appuntamento tenutosi lo scorso 13 e 14 marzo presso MOLO 12 Coworking & Maker Space di Brindisi con oltre 50 partecipanti, Botteghe High Tech è pronto per sbarcare a Mesagne nella sede del GAL Terra dei Messapi di Mesagne (Via Albricci, 3) nelle giornate di lunedì 15 e martedì 16 aprile 2024. La partecipazione è gratuita, fino ad esaurimento posti disponibili (iscrizioni su accoglienza@molo12brindisi.com o WhatsApp +39 3288376769).

Botteghe High Tech promuove l’incontro fra l’artigianato tradizionale e l’innovazione digitale, anche attraverso spazi di interazione e apprendimento pratico. Offre l’opportunità di acquisire competenze nel campo dell’utilizzo della stampa 3D e del taglio laser, dello sviluppo d’impresa, del fundraising e dell’intelligenza artificiale applicata ai social media. Il programma delle due giornate prevede quattro moduli di 4 ore ciascuno, con il coinvolgimento di quattro esperti docenti che guideranno i partecipanti attraverso le diverse tematiche, secondo un filo conduttore incentrato sull’innovazione e lo sviluppo di potenziali progetti d’impresa.

Programma
15 APRILE

  • Dalle 9.00 alle 13.00 – Modulo 1 “Autoimprenditorialità”. Verrà esplorato come avviare e gestire con successo una propria attività attraverso lo sviluppo in aula del Business Model Canvas e la condivisione di best practice locali.
  • Dalle 14.00 alle 18.00 – Modulo 2 “Forme societarie e finanziamenti”. Verranno approfondite le diverse opzioni utili per scegliere la forma societaria più adatta alle proprie esigenze e conoscere il panorama dei finanziamenti disponibili per supportare l’avvio di iniziative d’impresa.

16 APRILE

  • Dalle 9.00 alle 13.00 – Modulo 3 “Design e modellazione stampa 3D e taglio laser”. Verrà presentato il mondo della manifattura digitale e gli strumenti necessari per il design, la progettazione e la trasformazione di idee in prodotti finiti attraverso l’utilizzo delle macchine.
  • Dalle 14.00 alle 18.00 – Modulo 4 “Social media con l’Intelligenza Artificiale”. Si approfondiranno i vantaggi e gli strumenti derivati dall’applicazione dell’intelligenza artificiale ai social media, personalizzando i contenuti e migliorando la presenza online della propria attività.

Botteghe High Tech è un progetto ideato e realizzato dalla salentina The Qube, incubatore certificato d’impresa che dal 2013 favorisce lo sviluppo di startup e PMI innovative, con il sostegno della Regione Puglia, nell’ambito dell’Avviso Puglia Capitale Sociale 3.0. Si realizza con il supporto di partner e collaboratori locali quali CNA Puglia, CNA Brindisi, CNA Servizi Brindisi SRL, Consorzio Mestieri Puglia e la Rete “Case di Quartiere” del Comune di Brindisi.

Si tratta di un format itinerante che prevede il coinvolgimento di 4 comuni della provincia di Brindisi, e cioè Mesagne, Ostuni, Fasano e lo stesso capoluogo; dopo il 15 e 16 aprile ci saranno altri due appuntamenti di formazione e contaminazione a Fasano e Ostuni tra maggio e giugno prossimi. L’evento conclusivo di questo percorso itinerante sarà il Job Day, previsto a settembre presso Palazzo Guerrieri di Brindisi, dove verranno presentati i risultati ottenuti e promosse opportunità di networking e incontri diretti con aziende del settore.

La tappa del 15 e 16 aprile si realizza con il patrocinio del Comune di Mesagne.

“Si tratta di un’occasione unica per tenersi aggiornati sulle ultime tendenze, ampliare la propria rete di contatti professionali e trarre ispirazione per progetti futuri.

Dall’analisi di contesto emerge quanto sia necessario lavorare su questo territorio affinché si possa ridurre il numero dei soggetti che compongono le cosiddette fasce deboli della popolazione, migliorare il tessuto sociale, culturale e imprenditoriale, provando ad offrire valide opportunità di occupabilità e miglioramento/sviluppo di competenze professionali. I percorsi di formazione strutturati in maniera teorico-pratica, vicina alle metodologie learning by doing e del saper fare, si inseriscono in quel modello di cambiamento culturale e sociale che promuoviamo da anni con The Qube. Sono itineranti al fine di garantire maggiore promozione e coinvolgimento degli stakeholder territoriali”. (Raffaella Ferreri, vicepresidente di The Qube APS e referente di progetto).

The Qube, che ha sede in via Corte dei Mesagnesi, 30, a Lecce, ha già maturato esperienza nella realizzazione di diversi format incentrati sulla diffusione di conoscenze ed esperienze di tecnologia digitale, nonché nella diffusione della cultura d’impresa, in linea con la propria mission sociale.

THE QUBE

È un incubatore di impresa che supporta la nascita e lo sviluppo di nuove imprese, con particolare riferimento alle startup innovative, attraverso servizi di consulenza e spazi di coworking.

The Qube è un supporto per chiunque voglia fronteggiare le sfide o desidera fare impresa, fornendo consulenze aziendali in materia di finanza agevolata, marketing multicanale e formazione.

 

 

 

 

 

 

 FABLAB

È il laboratorio di manifattura digitale presente all’interno dello spazio di Coworking MOLO 12 di Palazzo Guerrieri, promosso e gestito dall’incubatore The Qube con lo scopo di offrire a professionisti, studenti, designer industriali e artisti affermati, spazi, attrezzature e percorsi formativi finalizzati a favorire lo sviluppo di nuove competenze e progetti imprenditoriali e innovativi.
I FabLab (dall’inglese Fabrication Laboratory) sono una rete globale di laboratori locali, una sorta di ibrido tra officina, attività di ricerca e sviluppo e bottega artigiana, che facilita invenzioni e creatività dando accesso a strumenti di fabbricazione tradizionali (come frese, trapani, CNC) e digitali (stampanti 3D, tagli laser, scanner, plotter, ecc.), percorsi di apprendimento per il loro utilizzo e contaminazione di competenze e professionalità diverse.
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights