Tragedia sfiorata a Fossano

0
14382

Cavalcavia crolla su auto dei carabinieri, illesi.

Una rampa di collegamento del viadotto della tangenziale di Fossano, nel Cuneese, è crollata improvvisamente sulla strada sottostante, via Marene. Distrutta un’auto dei carabinieri, che stava effettuando un posto di blocco. I militari, secondo le prime informazioni, hanno sentito degli scricchiolii e hanno fatto in tempo a mettersi in salvo. In via precauzionale, la polizia locale, con l’ausilio delle altre forze dell’ordine, sta lavorando alla chiusura totale della tangenziale. Sul posto vigili del fuoco e personale comunale stanno cercando di comprendere le cause del collasso della struttura.

I due carabinieri scampati al crollo, sono un carabiniere di 25 anni ed un maresciallo aiutante di 55, entrambi in servizio presso la stazione di Fossano.  Sul posto, per sincerarsi delle loro condizioni, il comandante della stazione di Fossano, maggiore Danilo Barbabella.

Sarà una commissione d’inchiesta ad accertare cause e responsabilità del crollo, della rampa di collegamento del viadotto della tangenziale di Fossano.

Istituita dal presidente dell’Anas, Gianni Vittorio Armani, Sarà presieduta dal generale dei carabinieri Roberto Massi, direttore della Tutela Aziendale di Anas, e composta da due ingegneri ed esperti di tecniche costruttive.

Sul posto sono presenti squadre Anas, carabinieri, polizia stradale e vigili del fuoco per gli interventi e i rilievi del caso e per la gestione della circolazione. A cedere, è stata una campata dell’asta di svincolo per Marene, al km 61,300, strada statale 231 ‘di Santa Vittoria’, che è stata chiusa in entrambe le direzioni tra i chilometri 59 e 66.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here