sabato, Febbraio 4, 2023
HomeSvago e Tempo LiberoEventi & FesteTutti pazzi per la “Caccola Lulù”, il nuovo brano di Giorgia Pagliacci

Tutti pazzi per la “Caccola Lulù”, il nuovo brano di Giorgia Pagliacci

Tutti pazzi per la “Caccola Lulù”, 

il nuovo brano di Giorgia Pagliacci

Il brano “made in Cesena”, scritto e interpretato da Giorgia Pagliacci, fa il pieno di visualizzazioni su Tik Tok: “Canto per i bimbi e per regalare un po’ di leggerezza”

C’è una “caccola” che spopola su Tik Tok. Sì, avete capito bene: il suo nome é Lulù ed è una simpatica caccola viola. A dedicargli una canzone ci ha pensato Giorgia Pagliacci, in arte “Georgi 4 kids”, una cantautrice emergente di origini cesenati.

E del resto solo la Romagna – terra di artisti eccentrici e di esilarante folklore – poteva sfornare un progetto discografico così bizzarro e stravagante. Basti pensare a  “Ciapa la galeina” di Alberto Pazzaglia, in arte Beotobahia, un brano su cui nel 2008 nessuno avrebbe scommesso e che, invece, è diventato uno dei tormentoni più ascoltati da grandi e piccini. Quel brano, all’apparenza demenziale, fu un colpo di genio tant’è che la canzone ha fatto il pieno di ascolti diventando un vero e proprio cult. “I romagnoli sono un popolo di giocherelloni – spiega Giorgia, autrice ed interprete della ‘Caccola Lulù’ ,che in pochi giorni ha fatto record di visualizzazioni e commenti su tik tok – siamo gente dallo spirito burlone a cui non piace prendersi troppo sul serio. Amiamo la veracità e siamo abituati a chiamare le cose con il loro nome”.
La Caccola Lulù mette d’accordo grandi e piccini grazie a un ritornello accattivante ed orecchiabile che mette subito di buon umore: “Lavoro con i bambini da diversi anni – prosegue Giorgia, laureata in sociologia – ed ho deciso di scrivere canzoni per loro su tematiche che li riguardano da vicino. La ‘caccola’ è un argomento stravagante, ma è inutile scandalizzarsi: tutti, chi più chi meno, ci siamo scaccolati da bambini e la mia canzone non fa altro che parlare ad alta voce di un argomento ritenuto tabù. Un tabù che, in realtà, non ha senso perché per i bimbi scaccolarsi è un istinto naturale, un modo istintivo per liberare le vie respiratorie. Nel testo poi c’è anche un richiamo educativo all’uso del fazzoletto e a lavarsi bene le mani, abbiamo tutti bisogno di leggerezza, specialmente dopo questi 2 anni, i bambini prima di tutto…”.  
La canzone “Caccola Lulù” si puó ascoltare in versione integrale su youtube al canale “Georgi 4 kids” con un simpatico video a cartoni animati, disponibile da scaricare da itunes, spotify oppure su tik tok sul profilo Georgi 4 kids: “Forse non scalerò le hit – conclude Giorgia – ma sono sicura che strapperò un sorriso!”.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments