test
mercoledì, Giugno 19, 2024

Rassegna Congiunzioni

LA RASSEGNA CULTURALE DEL COMUNE DI GALLIPOLI OGGI APPUNTAMENTO ALLE 18.30 C0N PIERO MELI

L’evento di oggi è in collaborazione con la ProLoco di Gallipoli, Libreria Macarìa – Gallipoli Corso Roma 13/b (Portici), Ore 18.30 / 2 maggio 2024

Un nuovo appuntamento con Congiunzioni, la rassegna culturale dell’assessorato alla Cultura del Comune di Gallipoli che vede la direzione artistica dello scrittore Andrea Donaera. Oggi giovedì 2 maggio è la volta di Piero Meli con il suo “In Puglia” (Giulio Perrone Editore, 2024) che dialogherà con Laura De Vita e Nadia Marra. Dopo la prima edizione della rassegna che ha visto, tra i vari ospiti, Mario Desiati (Premio Strega 2021), Bernardo Zannoni (Premio Campiello 2022), il divulgatore Massimo Cannoletta, il regista di SKAM Italia Tiziano Russo e, ancora, Catena Fiorello, Clio Evans e Lele Spedicato.

Autore. Piero Meli, scrittore, fotografo e sognatore, è nato a Bari nel 1980 ed è consigliere nell’Associazione culturale #WeAreInBari. Ha partecipato negli ultimi anni come autore a oltre venti antologie di racconti con case editrici di tutta Italia, tra cui Besa Muci, Edizioni Dal Sud, PAV, l’Erudita, Rudis, Historica e Affiori. Collabora stabilmente con i magazine “Amazing Puglia” e “AMA Bari”, su cui sono pubblicati i suoi racconti con lo pseudonimo “il tizio dell’alba”. Per gli stessi periodici cura la rubrica Wine&Vinyl. Inoltre, scrive per la rivista letteraria “Correlazioni Universali”, occupandosi della rubrica Wine&Book, ed è redattore per la rivista “VITA”. Nel maggio del 2022 è stato pubblicato il suo primo libro, “Amore Amaro: racconti tratti da storie (quasi) vere”, con la casa editrice indipendente SecopEdizioni, andato in ristampa a novembre del 2023 in Special Edition. A febbraio del 2024 ha pubblicato con la Giulio Perrone Editore il libro “In Puglia – da Alda Merini a Mario Desiati”.

Sinossi. Se pronunciamo a fior di labbra la parola Puglia la mente inizia a vagare. Il pensiero corre verso una regione dai colori vivaci. Al grano, agli ulivi secolari, a vitigni nodosi. A colline boscose con trulli e spiagge cristalline con Santi che vengono dal mare. Ai Rosoni delle Cattedrali, ai castelli di Federico II. Ai merletti e alle luminarie. Eppure, non è solo questo. C’è un’altra Puglia, culla di un movimento culturale che ha regalato alla letteratura italiana degli ultimi trent’anni ben tre Premi Strega. Una regione che è madre, oggi, di una nuova generazione di autori, feconda di un fermento narrativo che si sta diffondendo all’intera nazione. Con questo libro, Piero Meli ha creato un viaggio emozionale in un caleidoscopio di luoghi e di suggestioni narrative. Dal Gargano con Anna Maria Ortese e Mariateresa Di Lascia, a Taranto con Alda Merini, dal Salento con Omar di Monopoli e Gabriella Genisi, alla Valle d’Itria con Mario Desiati. E Bari ovviamente, la bolla prossemica dell’autore. Il capoluogo viene anche raccontato attraverso le parole di Nicola Lagioia e Pierpaolo Pasolini. A impreziosire le soste del viaggio, Piero Meli fornisce indicazioni sui posti da visitare e fotografare. La narrazione di ogni tappa viene arricchita da alcune poesie, melodia invisibile che attraversa tutta la regione. Fil rouge che unisce popoli diversi, linfa che scorre nel cuore randagio e levantino dei pugliesi. Piero Meli esplora la Puglia e, tra fotogrammi della sua vita e incontri letterari, invita il lettore a farsi ammaliare dall’alchimia della sua terra.

 Congiunzioni è il format ideato e organizzato dall’assessorato alla Cultura del comune di Gallipoli, una rassegna culturale e trasversale che abbraccia il cinema, l’editoria, il teatro toccando numerosi temi con uno sguardo attento a quello che è il mondo dei più giovani. Il nome “congiunzioni” nasce dai concetti di unione e connessione propri del significato stesso della parola; la congiunzione, nella grammatica italiana, rappresenta la parte invariabile del discorso il cui scopo è quello di unire tra loro due sintagmi in un periodo. Il fine ultimo del format è, dunque, quello di unire cultura e città, creare una sinergia costante con lo scopo finale di riscoprire temi attuali e non, sotto nuovi punti di vista.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights