ASL LECCE

0
662

Apertura del Forum Mediterraneo in Sanità 2017 con il focus su umanizzazione delle cure e clima organizzativo

La Salute vista da Sud e dall’interno, ascoltando pazienti e operatori sanitari. Il 12 e 13 settembre si tiene a Bari il Forum Mediterraneo in Sanità “Innovazione e sostenibilità delle cure: le proposte da Sud”, organizzato da AreSS Puglia e Fondazione Sicurezza in Sanità. Nel contesto della Fiera del Levante, la Puglia propone un laboratorio di idee e progetti, sperimenta tavoli di confronto e rilancia occasioni di scambio. Un dialogo tra esperti, ma che si rivolge ad un pubblico vasto e variegato, fatto di operatori sanitari e cittadini, tra storie di successo e ipotesi di innovazione.

Il programma, dopo l’apertura (12 settembre, ore 9,30) con il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e il sottosegretario al Ministero della Salute Davide Faraone, propone subito diversi spunti di riflessione e di confronto per conoscere più in profondità cosa sta accadendo nel contesto sanitario pubblico. La “persona” sarà al centro del primo evento mattutino (Sala Auditorium – ore 11.30) che parte dal concetto di “partecipazione”: saranno presentati, infatti, i risultati di due diversi progetti sul clima organizzativo e sull’umanizzazione delle cure nelle strutture di ricovero, con la Asl Lecce capofila di quest’ultimo progetto a livello regionale.

La sessione, intitolata “Persona – partecipazione e responsabilità”, sarà coordinata da Nicola Pinelli, Direttore Generale della Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere (Fiaso). Sarà quindi Nicola Bellè, del Laboratorio Management e Sanità (MeS) Scuola Sant’Anna Pisa, ad entrare nei dettagli della ricerca “Professionista e clima organizzativo: i risultati 2017 delle Aziende Sanitarie pugliesi”. A seguire l’approfondimento su “Paziente e Umanizzazione: la valutazione partecipata 2017 degli ospedali pugliesi”, con l’intervento di Sonia Giausa, responsabile scientifico del Progetto Regionale per l’ASL Lecce, e Sara Carzaniga coordinatrice della ricerca Agenas “La valutazione partecipata del grado di umanizzazione delle strutture di ricovero”.

Seguirà il commento dei risultati delle ricerche, con l’intervento di Tonino Aceti, coordinatore Nazionale del Tribunale Diritti del Malato – Cittadinanzattiva, di Filippo Anelli, presidente ordine dei medici di Bari (OMCeo) e di Giovanna Teresa Pontiggia, segretaria dell’Ordine degli Psicologi della Puglia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here