#leccesocialtour, PER CONDIVIDERE EMOZIONI.

0
609

Presentato oggi a Palazzo Carafa l’hashtag salentino che contagia il web.

leccesocialtour2  E’ stato presentato questa mattina nella sala giunta di Palazzo Carafa #leccesocialtour, il progetto di turismo 3.0 promosso da Protem con il patrocinio del Comune di Lecce. Il Salento punta a conquistare la rete con il suo esercito di internauti che, armati di smartphone e tablet, si fanno ambasciatori del territorio e lo raccontano a tutto tondo: arte, cultura, folklore, cibo, musica e divertimento.

Un vero e proprio esperimento virale di social media marketing territoriale, un leccesocialtour4invito all’azione rivolto a tutti gli utenti chiamati a fotografare, postare, taggare e  condividere in tempo reale i tratti più tipici ed originali del territorio, su Facebook, Twitter ed Instagram con l’hashtag #leccesocialtour.

 “L’abbiamo pensato– ha spiegato Eliana Degennaro, Social Media Manager di Protem – come un virus che si diffonde sul web tra salentini e turisti contagiati dalla bellezza di questo territorio. L’obiettivo è di riunire sotto un unico hashtag,  da un lato i salentini che raccontano il proprio legame con la città, dall’altro il numero sempre più crescente di visitatori che condividono in un click la propria vacanza in salento. Non basta raccontare un luogo, oggi bisogna fotografarlo, postarlo,  condividerlo e commentarlo. Siamo tutti inconsapevolmente ambasciatori di luoghi,  che raccontiamo spontaneamente sui social network”.leccesocialtour

#leccesocialtour è l’etichetta assegnata ad un network di aziende, operatori turistici, strutture ricettive, ed esercizi commerciali che si promuovono sui social media. “Nell’era del web 3.0 – prosegue Marianna Miceli, Tourism Project Manager di Protem – le nuove regole del turismo vengono dettate dai  social network . Il 90% degli utenti dice di avere tratto ispirazione per un viaggio da foto e informazioni viste su Facebook e il 54% ha cominciato a pensare a una vacanza non ancora programmata grazie al social. L’80% tiene conto delle recensioni online, il 57% mette in rete le foto una o più volte al giorno mentre è in vacanza e il 51% posta commenti e aggiornamenti. Un turismo già ribattezzato «3.0» che invece delle tradizionali agenzie o della ricerca randomica sul web, si affida al social & Brand Reputation”.

La campagna di comunicazione 3.0 mira a coinvolgere gli utenti attraverso il lancio di social contest sotto l’hashtag #leccesocialtour, promossi sulle tre piattaforme: su Instagram sarà premiata la cartolina del Salento che, in un intervallo di tempo definito, avrà ottenuto più like; su Twitter i partecipanti saranno chiamati ad inventare il claim della vacanza in Salento e vincerà quello che avrà avuto il maggior numero di retweet; su Facebook invece il videoselfie più cliccato registrato durante il Raduno Virale di Street Art, in programma il 29 maggio. Si tratta di una vera e propria invasione digitale per le vie del centro storico, palcoscenico di artisti e musicisti salentini che metteranno in scena il proprio talento. “La promozione del territorio – sottolinea l’assessore ai Tributi, Attilio Monosi – è il promo obiettivo da raggiungere. Sono certo che questo traguardo sarà centrato. Si tratta di un evento virtuoso al quale guardiamo con curiosità consci del fatto che il tipo di comunicazione sta cambiando. Mi auguro che il progetto – grazie ai risultati positivi che otterrà – potrà esser riproposto anche il prossimo anno”.

“E’ un progetto – spiega l’assessore al Turismo e Marketing territoriale, Luigi Coclite – al quale hanno lavorato in tandem due Assessorati, quello alla Cultura e quello ai Tributi. C’è una parola chiave che diventa il filo conduttore di questa singolare iniziativa: emozione. Con #leccesocialforum veicoleremo e condivideremo emozioni facendo leva su luoghi della città significativi e di grande impatto sociale”. Tanti i premi in palio per i contest targati #leccesocialtour, offerti dagli sponsor: quattro biglietti aerei di Air Dolomiti, un paio di scarpe New Balance, un soggiorno presso Masseria Tenuta Quintino, due  trattamenti corpo a scelta presso Karisma Centro Estetico, quattro massaggi ayurvedici da Antonella Veronique Studio di Estetica ed un buono sconto da Pasticceria Durante a Lecce.

Il format punta ad essere una staffetta generazionale, un nuovo modo di rigenerare i luoghi e reinterpretare la storia attraverso gli occhi dei ragazzi, cittadini del futuro. Leccesocialtour si rivolge  e coinvolge le giovani generazioni che hanno fatto dei social network il loro pane quotidiano. In particolare, l’Istituto Tecnico Antonietta De Pace di Lecce partecipa con le quinte classi degli indirizzi turistico, moda, grafico ed audiovisivo,  alla progettazione e diffusione del marchio. Cento studenti che per cento ore, nel periodo di alternanza scuola-lavoro, mettono in campo le competenze acquisite durante la formazione scolastica realizzando  gli spot pubblicitari per il lancio mediatico del progetto ed i percorsi turistici e sensoriali che saranno proposti nelle mappe della città barocca. Le classi specializzate nel fashion design invece esporranno, presso la Galleria Foresta, gli abiti realizzati nel laboratorio scolastico. I ragazzi, inoltre, saranno impegnati nei week end di maggio con le curiosity zone leccesocialtour sparse per il centro storico della città per illustrare il progetto al pubblico, le modalità di partecipazione ai contest e la promozione degli eventi.

#leccesocialtour propone un calendario di iniziative virtuali e reali:

2 maggio, alle ore 18.30 – Fashion Exhibition e Social Dinner presso la Galleria Foresta con gli abiti realizzati dagli studenti durante l’anno accademico

8-9 maggio – Curiosity Zone #Leccesocialtour ( centro storico)

15-16 maggio – Curiosity Zone #Leccesocialtour ( centro storico)

22-23 maggio – Curiosity Zone #Leccesocialtour ( centro storico)

29 maggio – Raduno Virale e Street Art per le vie del centro storico

12 giugno – Caccia al Tesoro nei locali della movida leccese.

 

 

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here