venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeSvago e Tempo LiberoEventi & FesteLA NOTTE DELLA TARANTA: 21 AGOSTO CALIMERA

LA NOTTE DELLA TARANTA: 21 AGOSTO CALIMERA

LA NOTTE DELLA TARANTA: 21 AGOSTO CALIMERA

Il Festival itinerante “La Notte della Taranta” il 21 agosto fa tappa a Calimera nell’area mercatale. Giunto alla sua 25ma edizione dedicata al tema “La tradizione del nuovo”, il più grande festival itinerante italiano attraversa, dal 4 al 25 agosto, 21 comuni del Salento, con 43 concerti di pizzica, oltre 400 artisti e condurrà alla lunga notte del Concertone del 27 agosto a Melpignano (Le), con il maestro concertatore DARDUST, nel pieno dell’attività delle prove in questi giorni al Cinema di Calimera insieme all’Orchestra della Notte della Taranta per l’imperdibile appuntamento con il Concertone del 27 agosto che torna a riabbracciare il pubblico.

Alle 21 si parte con la musica de I Trillanti. Nascono nel 2013 per cantare a gran voce nelle piazze, per le strade, gli stornelli e i canti della Ciociaria, zona da cui il gruppo proviene. Il gruppo si definisce come un progetto che viaggia su due binari paralleli, entrambi ancorati alle radici del territorio natio, ma con delle peculiarità che allo stesso tempo li differenziano. Da un lato, la strada della ricerca e del recupero di fonti per custodire, conservare e riportare alla luce – mediante arrangiamenti innovativi avvolti da un mantello di audacia – brani tradizionali conosciuti in passato solamente da pochi. Dall’altro, la novità e la creazione: cantare la contemporaneità del mondo attraverso brani originali e per mezzo di strumenti, suoni, e danze del passato coesi a quelli del presente. Si parla di un lavoro di importanza primariamente culturale, dunque del popolo, che dà e riceve in cambio la dignità delle bellezze immateriali coreutiche e musicali del Lazio e dell’Italia centrale e meridionale. Compongono il gruppo: Mattia Dell’Uomo, tamburi, percussione e voce; Simone Frezza, fisarmonica, organetto e voce; Elisabetta Rossi, voce; Valerio Frezza, chitarre classica e battente, bouzouki e mandolino; Pierpaolo Rossi, viola e violino; Alessandro Magnante, basso e flauto traverso.

A seguire sul palco del festival arriva la musica dei Kalàscima. Un gruppo di musicisti, cresciuti insieme suonando e cantando le melodie e i ritmi ipnotici del magico rituale legato al tarantismo, reinventano la tradizione con un mix ottenuto mescolando massicce dosi di elettronica e beat lisergici con melodie originali e le atmosfere folk delle proprie origini. Dialetto salentino, grico e lingua inglese creano un ponte immaginario tra la musica pugliese e la scena internazionale. Il live set dei Kalàscima è energico e potente e abbraccia strumenti tipicamente tradizionali e rari (zampogna, ciaramella, launeddas, tamburello, organetto, irish bouzouki) e strumenti moderni (laptop, loop machine e sintetizzatori) per un suono completamente originale, che pur restando legato alla tradizione si apre con un respiro internazionale, contemporaneo e urbano. Il gruppo è composto da Federico Laganà, tamburi a cornice, percussioni e voce; Massimiliano de Marco, chitarra, bouzouki e voce; Luca Buccarella, organetto e voce; Aldo Lezza, zampogna, elettroneddas e flauti; Michele D’Elia, batteria e live electronics; Giovanni Chirico, sax baritono.

Articolo precedente
Prossimo articolo
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments