In carcere fratello dell’affiliato alla Scu: deve scontare 4 anni per tentato omicidio

0
406

In carcere fratello dell’affiliato alla Scu: deve scontare 4 anni per tentato omicidio

Arrestato, da parte dei carabinieri, il gallipolino Andrea Cavalera 40enne, ritenuto responsabile del delitto di tentato omicidio commesso il 9 settembre 2000 ai danni di Luigi Fedele. A Cavalera, fratello di Cosimo, affiliato alla Sacra Corona Unita attraverso il “Clan Padovano”, è stato notificato l’ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzioni penali del Tribunale di Lecce e dovrà espiare la pena residua di 4 anni di reclusione presso la Casa circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce.

I militari di Casarano, in virtù del provvedimento di esecuzione di pene concorrenti emesso dall’Ufficio Esecuzione Penali presso la Corte di Appello di Lecce, hanno arrestato Alessio Ciriolo, 26 anni. L’uomo, accompagnato presso la Casa circondariale di Lecce dovrà scontare una pena residua di 4 anni e 1 mese, e il pagamento di 940 euro di multa. Contestato il reato di associazione a delinquere per reati contro il patrimonio: in particolare nell’ordinanza emergono diversi furti commessi tra ottobre 2010 e marzo 2012 a Casarano, Collepasso, Matino, Melissano e Sanarica.

Gli stessi militari hanno notificato un ordine di esecuzione pena, emesso sempre dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Lecce, nei confronti di Quintino Causo, casaranese, 53enne. Il provvedimento scaturisce a seguito della dichiarazione di inammissibilità del ricorso in Cassazione con cui diviene definitiva la sentenza di II° grado per innumerevoli furti commessi negli anni 2011 e 2012 a Soleto, Sternatia, Melissano e Ruffano. A seguito dell’arresto, il 53enne è stato accompagnato presso la Casa circondariale di Lecce dove sconterà la pena residua di 3 anni e 11 mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here