GIORNO DELLA MEMORIA 2020 LECCE

0
308

PREFETTURA DI LECCE CERIMONIA CONSEGNA MEDAGLIE D’ONORE

https://youtu.be/ADlDaNCMNZQ

Si è svolto presso la PREFETTURA DI LECCE, a completamento del percorso celebrativo legato alla ricorrenza del Giorno della memoria, la consegna di

12 medaglie d’Onore a Salentini, che sono stati deportati e internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra.

https://youtu.be/LSDrQU9VASc

E’ intervenuto il Sindaco di Lecce CARLO SALVEMINI, che ha ricordato gli eventi accaduti:

https://youtu.be/llFB8I7AEEo

L’Assessore regionale LOREDANA CAPONE, nel ricordare la disponibilità della Regione per il treno della memoria che si svolge ogni anno, sottolineava quanto accaduto lo scorso anno con persone venute dalla Polonia, rimarcando come l’antisemitismo continua ad esserci, non solo in Italia, ma anche in altre nazioni.

Dopo l’intervento dell’Assessore Capone si è proceduto alla consegna delle medaglie assegnate dal Presidente della Repubblica SERGIO MATTARELLA.

CONSEGNA MEDAGLIE D’ONORE

ISIDORO VENNERI, LECCE, ritira la figlia Maristella Venneri              DONATO MARIO CARRIERO, Monteroni di Lecce ritira la figlia Filomena Montedoro.                                                                                                  SALVATORE POLITI, Monteroni di Lecce, ritira il figlio Antonio Politi. TOMMASO MARTIRIGIANO, Aradeo, ritira la figlia Domenica Martirigiano. COSIMO VERDESCA, Copertino, ritira il nipote Elio Calasso.                    LUCIO ANTONIO GIUSEPPE VETERE, Copertino, ritira la figlia Mirella Vetere.                                                                                                             ANTONIO CRETI’, Melendugno, ritira il figlio Fernando Cretì.           COSIMO GALATI, Miggiano, ritira il figlio Salvatore Galati.                               GIOVANNI GIUNCA, Miggiano, ritira la figlia Maria Giunca.                       VITO LILLO, Miggiano, ritira la figlia Antonia Lillo.                               IPPAZIO MARCELLO SPIGA, Miggiano, ritira il figlio Giuseppe Spiga.     

Accanto ai familiari degli insigniti ed alle Autorità Religiose, civili e militari di questo territorio, sono presenti numerosi studenti accompagnati dai docenti e dirigenti scolastici a conferma della autentica ed operativa rete di collaborazioni espressione della Provincia di Lecce in relazione alle ricorrenze più importanti per la storia della Repubblica e per l’affermazione dei principi inalienabili di legalità e democrazia.

Sono stati presentati a cura degli studenti, alcuni progetti selezionati dall’Ufficio Scolastico Territoriale tra le tante iniziative di particolare valore storico, oltre che educativo, realizzate dagli Istituti Scolastici della Provincia di Lecce. 

Direzione Didattica Scuola Primaria “Vincenzo Ampolo” Surbo. Progetto  “IL Volo di Sara” ispirato al libro omonimo di Lorenza Farina. Gli studenti hanno interpretato con pensieri e immagini i contenuti del testo.

Istituto Comprensivo Statale “Ammirato Falcone” Lecce. Progetto “Sassi di Memoria” momenti di vita dei bambini Ebrei prima dei rastrellamenti e dopo la deportazione. 

Liceo Classico e Musicale “Giuseppe Palmieri” Lecce. Progetto “Dove inizia la notte” tratto dal saggio di Hannah Arendt “La banalità del male”

Gli Istituti Scolastici interessati hanno proseguito l’attività con la visita della mostra”1938-1945-La persecuzione degi Ebrei in Italia” inaugurata lo scorso 20 gennaio presso il complesso Ex Spedale dello Spirito Santo di Lecce. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here