mercoledì, Febbraio 1, 2023

FARÀ GIORNO

La Drammaturgia di Rosa A. Menduni e Roberto De Giorgi

Proseguono a Galatone, le attività del progetto Madrelingua Naturamadre di Tracce Creative Aps, uno dei progetti vincitori a livello nazionale del bando ‘Ad Alta Voce 2020’ indetto dal Centro per il Libro e la Lettura. Tra le attività previste dal progetto, incontri con autori nazionali, presentazioni di libri e reading da opere letterarie. Dopo l’incontro con lo psicoterapeuta e naturopata Giusto Martella, e i suoi viaggi per il mondo a contattato con la natura, la scoperta di persone, e la ricerca continua di una meta che ancora sembra indefinita, si passa ad una delle colonne portati l’attività progettuale, il teatro e il mondo contemporaneo, attraverso una dimensione più intima della messa in scena teatrale, ovvero gli incontri con gli autori e le letture drammatizzate delle loro drammaturgie.

Nell’incontro di mercoledì, Rosa A. Menduni e Roberto De Giorgi, drammaturghi, incontreranno il pubblico e parleranno del loro lavoro a cominciare dal loro testo più famoso, “Farà giorno”, portato al successo da Gianrico Tedeschi: il confronto drammatico, comico e persino commovente tra un anziano ex partigiano ed un giovane fascista. Oltre alla lettura di alcuni brani di quest’opera saranno offerte al pubblico letture da altre commedie dei due autori e si parlerà di come ha origine una storia, di come si lavori a quattro mani, di quale sia il ruolo della drammaturgia contemporanea e del teatro nell’epoca di Tik Tok, nonché di quale sia ancora oggi in generale il senso della commedia nella cultura della nostra società per spiegarla, comprenderla e cambiarla. Inoltre i due autori racconteranno la genesi dei loro lavori e risponderanno alle domande e alle curiosità del pubblico.

Premio della Critica 2012 dall’Associazione nazionale di critici di teatro, edito da ‘Titivillus Edizioni’ per la collana Lo spirito del Teatro (2014), Farà giorno è una commedia con una “strana coppia” in cui divertimento, dramma e commozione si avvicendano senza timori come nella vita reale. Manuel, giovane fascistello impunito della periferia romana investe con l’auto Renato, vecchio partigiano comunista dal cocciuto istinto pedagogico e tratta con lui un periodo di assistenza a domicilio per evitare una denuncia per guida senza patente. È così che due mondi tanto distanti anagraficamente e culturalmente, due espressioni così caratterizzanti della storia del nostro paese si incontrano e si scontrano tra momenti esilaranti, sorprese e inganni, dando inizio ad uno scambio reciproco molto più profondo di quanto essi avessero mai potuto sospettare.

Dialogherà con gli autori la prof.ssa e formatrice Maria Domenica Muci. Le letture di alcune scene di Farà Giorno e Sto un po’ nervosa saranno messe in voce dalla Compagnia Salvatore Della Villa.

Nascono rispettivamente a Torino e a Trieste. Si incontrano a Roma, dove vivono e lavorano come sceneggiatori cinematografici e commediografi. Insieme hanno scritto per il cinema Al cuore si comanda (Medusa, 2003); per la televisione AAA Cercasi Uomo (Sky); per il teatro Il sesso delle raneAmandaSto un po’ nervosaFarà GiornoCasalinghe Social ClubCambiamo il mondo! e la commedia musicale Ser Petrone – Il mercante di Siena.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments