giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeAttualitàALLA VILLA COMUNALE LA PANCHINA INCLUSIVA

ALLA VILLA COMUNALE LA PANCHINA INCLUSIVA

È in programma domani, mercoledì 5 ottobre, alle ore 18 la presentazione della panchina inclusiva installata all’interno del giardino botanico del castello (villa comunale). Si tratta di una iniziativa dell’associazione Agorà Italia con il supporto dell’amministrazione comunale e di aziende e partner privati. Questa panchina si aggiunge a quella omologa già installata un anno fa in via XX Settembre su iniziativa della commissione comunale sulle Pari Opportunità.
L’integrazione sociale passa, dunque, anche da una panchina, realizzata con un apposito spazio al centro per accogliere carrozzine e favorire la vicinanza tra le persone, siano esse normodotate o diversamente abili. È uno strumento che serve anche a promuovere la cultura della disabilità, fondata sul riconoscimento della pari dignità e delle pari opportunità e sulla totale inclusione sociale delle persone disabili e non autosufficienti. A cominciare dagli spazi pubblici e dagli arredi urbani. In tutto sono sei le panchine destinate a luoghi pubblici di aggregazione (a Galatone è stata inaugurata nei giorni scorsi), progettate e realizzate in acciaio dal maestro neretino Daniele Dell’Angelo Custode. Su ognuna verrà affissa una targhetta con il contatto del centro antiviolenza “Il Melograno”, attivo 24 ore su 24.
All’evento di domani interverranno il sindaco Pippi Mellone, la vicesindaca e assessora al Welfare Maria Grazia Sodero, gli assessori Giulia Puglia, Sara D’Ostuni, Andrea Giuranna e Giuseppe Alemanno, il consigliere comunale Alberto Gatto, il consigliere comunale e provinciale Gabriele Mangione. Ricco anche l’elenco di associazioni che hanno sposato l’iniziativa: la Proloco Nardò e Terra d’Arneo, l’associazione Alla conquista della vita, l’associazione Vitae Essentia. Previsti anche gli interventi di Silvia Olive, psicologa della rete dei centri antiviolenza della Comunità San Francesco, della pedagogista Annatonia Margiotta e, telefonicamente, di suor Anna Monia Alfieri, religiosa di origini neretine legale rappresentante delle Scuole Marcelline Italiane, autrice di numerose pubblicazioni e articoli sul sistema nazionale di istruzione. Modererà Diletta Potì, psicologa clinica e dell’età evolutiva.
“Dopo Galatone – spiega il presidente di Agorà Italia Carmine Sanasi – presentiamo anche a Nardò la panchina inclusiva con la quale cerchiamo di contribuire all’abbattimento delle barriere architettoniche e a promuovere la cultura della disabilità, che spesso manca negli spazi pubblici. Questa iniziativa è il frutto dell’impegno dell’associazione, dei Comuni e di tante aziende private sensibili al problema, che ringrazio”.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments

Alba Contino on La poesia di Alba Contino