giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeAttualitàCensimento permanente della popolazione, al via le rilevazioni

Censimento permanente della popolazione, al via le rilevazioni

Come ogni anno il Comune di Lecce, con il coordinamento dell’ufficio comunale di Statistica, contribuisce al “Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni” effettuato da Istat su tutto il territorio nazionale, attraverso la rilevazione in città dei dati relativi ad un campione rappresentativo di circa 2mila famiglie.

Il censimento permette di conoscere le principali caratteristiche strutturali e socio-economiche della popolazione che dimora abitualmente in Italia, a livello nazionale, regionale e locale; di confrontarle con quelle del passato e degli altri Paesi.

Grazie all’integrazione dei dati raccolti dal censimento con quelli provenienti dalle fonti amministrative, l’Istat è in grado restituire informazioni continue e tempestive, rappresentative dell’intera popolazione, ma anche di garantire un forte contenimento dei costi e una riduzione del fastidio a carico delle famiglie.

Per arricchire questo importante patrimonio di dati statistici e conoscere meglio il Paese in cui viviamo, è fondamentale la piena collaborazione di tutte le famiglie campione.

Il censimento si svolge attraverso due tipi di rilevazione, che si svolgono parallelamente.

La rilevazione “Areale”, che ha inizio il 30 settembre, si svolge in due fasi: la prima, fino al 12 ottobre 2022, prevede che le famiglie coinvolte in vengono avvisate attraverso una locandina affissa su androni, cortili dei palazzi, abitazioni e una lettera firmata dal Presidente dell’Istat distribuita dai rilevatori. Nella seconda fase, dal 13 ottobre al 17 novembre, le famiglie vengono contattate dal rilevatore incaricato che procede all’intervista con l’ausilio di un tablet.

La rilevazione “da Lista” è il secondo tipo di rilevazione e si svolgerà dal 3 ottobre. In una prima fase, fino al 12 dicembre le famiglie campione della rilevazione da Lista possono compilare il questionario online, utilizzando le credenziali di accesso riportate nella lettera informativa ricevuta. In alternativa, possono recarsi presso uno dei Centri comunali di rilevazione (CCR), che rimangono attivi per tutta la durata dell’operazione censuaria (fino al 22 dicembre). I CCR possono essere contattati anche per telefono. La seconda fase della rilevazione “da Lista” prevede, a partire dal 7 novembre fino al 22 dicembre, che le famiglie che non avranno ancora compilato il questionario potranno essere contattate da un rilevatore incaricato dal Comune che procederà all’intervista con l’ausilio di un tablet.

Si ricorda che partecipare al censimento è un obbligo di legge e la violazione dell’obbligo di risposta prevede una sanzione. L’assistenza alla compilazione del questionario è completamente gratuita.

Per avere ogni informazione utile la famiglia selezionata nel campione può recarsi presso il Centro Comunale di Rilevazione di Lecce, istituito presso Ufficio Statistica, in Viale Aldo Moro n. 34 (Primo piano), aperto dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00 e il martedì e giovedì dalle 14.30 alle 17.30 o contattare il centro telefonicamente al numero 0832.682531 (funzionario Marco Laudisa). Per informazioni generali sul censimento Istat ha messo a disposizione il Numero Verde Istat 800 188 802, attivo tutti i giorni, compresi sabato e domenica, dalle ore 9 alle ore 21.

Il censimento è una attività ormai ordinaria che si svolge ogni anno su tutto il territorio nazionale e Lecce fa bene la sua parte, grazie all’impegno dell’Ufficio statistica – dichiara l’assessore ai servizi Demografici Sergio Signore – il mio invito alle famiglie selezionate nel campione è quello di collaborare senza diffidenza con i rilevatori autorizzati, contattando telefonicamente l’ufficio per ogni dubbio o incertezza. Per rinnovare il buon lavoro svolto negli anni c’è bisogno della collaborazione di tutti”.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments

Alba Contino on La poesia di Alba Contino