Tarocca “Gratta&Vinci” per incassare premi, viene smascherato e finisce nei guai

0
224

Tarocca “Gratta&Vinci” per incassare premi, viene smascherato e finisce nei guai

Un metodo artigianale ma evidentemente efficace, che gli aveva fruttato qualche successo: finisce in manette un 58enne di Gallipoli, B.R.B., già noto alle forze dell’ordine, che aveva messo in piedi una truffa ai danni di un bar tabacchi del posto, taroccando alcuni biglietti del “Gratta&Vinci”.

Nel giro di pochi giorni aveva per ben due volte raggirato il titolare, sottraendogli in tutto 400 euro: l’uomo, col vizio del gioco, ritagliava minuziosamente i numeretti da alcuni biglietti non vincenti, incollandoli sottilmente su delle schede che presentava alla cassa spacciandoli per vincenti. Poi, quando il punto vendita era più frequentato del solito, attendeva un momento di distrazione del titolare, che preso dalla fretta gli consegnava il corrispettivo della vincita prevista: 200 euro la prima volta, altre 200 due giorni dopo.

Incoraggiato dalla facilità del risultato, aveva tentato per la terza volta di raggirare il tabaccaio, ma l’esercente, insospettito, lo aveva respinto, scoprendo l’inganno. Il cliente “fortunato” si è così allontanato facendo perdere le proprie tracce. A quel punto, il tabaccaio ha chiamato la polizia, intervenuta con un equipaggio del Reparto prevenzione crimine di Lecce: dopo pochi minuti di ricerche, ha rintracciato l’uomo che è stato fermato e perquisito mentre viaggiava in macchina con un presunto complice, anch’esso con precedenti penali.

Nel porta oggetti del veicolo aveva ancora il gratta e vinci utilizzato per i suoi propositi fraudolenti, biglietto che è stato poi sequestrato assieme agli altri due utilizzati nei giorni precedenti per ingannare il commerciante: il caso è stato subito segnalato alla Procura della Repubblica di Lecce, nei cui confronti l’imbroglione dovrà rispondere di truffa continuata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.