venerdì, Aprile 12, 2024

ARPAL PUGLIA

GALATINA, 200 PERSONE IN 3 MESI SI SONO RIVOLTE ALLA “RETE DEI SERVIZI PER IL
LAVORO” IDEATA DAL CPI DI GALATINA

Mazzei: “Siamo sulla strada giusta, intercettata utenza fragile mai raggiunta prima d’ora”

Galatina,Circa duecento persone in appena tre mesi si sono rivolte agli sportelli itineranti di Arpal Puglia nei sei Comuni dell’area di Galatina. Per oltre il 71 per cento di loro si tratta di donne e quasi sempre di utenti molto vulnerabili. È un risultato che va oltre le aspettative quello relativo al primo trimestre di sperimentazione della “Rete dei servizi per il lavoro”, ideata dal centro per l’impiego di Galatina e che vede coinvolti anche Comune di Galatina e Ambito territoriale sociale con il monitoraggio di Arpal Servizi.                                Accanto ai servizi a sportello, proseguono gli incontri tematici: ieri, giovedì 15 febbraio, presso la sede del Comune di Aradeo, si è tenuto un evento incentrato sulle procedure di accesso al lavoro nella Pubblica Amministrazione, con riferimento agli avviamenti a selezione Art. 16 L. 56/87. Gli operatori Arpal, analizzando i bandi attualmente in corso, hanno spiegato ai 72 utenti presenti quali sono i requisiti essenziali per parteciparvi, le modalità di selezione e i criteri di valutazione adottati.
Alla firma della convenzione per la creazione della Rete, nel giugno scorso, è seguita una fase di programmazione, concertazione e organizzazione tra i partner, con l’avvio delle attività il 19 settembre. Da allora, sulla base di un calendario fisso, gli operatori Arpal Puglia sono presenti nei diversi municipi in orario mattutino: a Galatina ogni martedì, a Cutrofiano ogni giovedì, a Sogliano Cavour e Neviano ogni lunedì con alternanza bisettimanale, ad Aradeo e Soleto ogni mercoledì ma, anche in questo caso, con alternanza ogni 15 giorni.
“La prossimità è un valore aggiunto, una bussola che ci consente di essere ancora più efficaci nel mettere in pratica le politiche attive del lavoro. Essere riusciti ad intercettare un’utenza così fragile, che per diversi motivi e impedimenti quasi mai si era rivolta prima ai centri per l’impiego, è la prova che con questa Rete ci abbiamo visto giusto”, commenta Luigi Mazzei, dirigente U.O.Coordinamento Servizi per l’Impiego Ambito di Lecce ARPAL Puglia.
Dai dati rilevati dagli operatori ARPAL è emerso che hanno fruito di servizi per il lavoro un
totale di 196 utenti, di cui 140 donne e 56 uomini. Per quanto riguarda la distribuzione
territoriale, 58 sono risultati essere cittadini di Galatina, 47 di Aradeo, 29 di Sogliano Cavour, 22 di Soleto, 21 di Cutrofiano e 19 di Neviano. La fascia di età degli utenti è nella gran parte dei casi collocata nel range 35-55 anni, seguita poi, nelle donne, dalla fascia over 50 e, per gli uomini, dalla fascia 18-29.
La gran parte degli utenti che si sono rivolti al servizio erano disoccupati, 36 invece i
percettori di strumenti di sostegno al reddito, 9 gli occupati, 7 gli utenti di cui alla L.68/99 e 6 gli inoccupati.
“Il futuro dei servizi per l’impiego è quello di aprirsi capillarmente al territorio. Sempre di più dovrà essere il Centro per l’Impiego ad andare incontro agli utenti, soprattutto quelli conmeno strumenti, per erogare servizi integrati a “Km0”. Questo progetto pilota sarà
implementato per offrire sempre maggiori e migliori servizi ed opportunità al territorio”
dichiara Maurizio Luchena, referente cpi di Galatina.
Quasi un quarto degli utenti intercettati non si era mai rivolto prima al centro per l’impiego.
Presso gli sportelli comunali hanno richiesto, soprattutto, supporto all’inserimento o
reinserimento lavorativo (candidature ad offerte di lavoro, supporto elaborazione CV, ecc.);
rilascio della Did, profilazione e aggiornamento della scheda anagrafica professionale;
accoglienza e prima informazione; stipula del patto di servizio personalizzato.
Altri servizi erogati con meno frequenza sono stati quelli di orientamento di base,
collocamento mirato, orientamento specialistico e supporto all’autoimpiego.
Dai questionari di soddisfazione, è emerso che gli utenti hanno valutato gli operatori come
“molto disponibili e cortesi” nel 64% dei casi ed “abbastanza disponibili e cortesi” nel
restante 36% dei casi. La competenza degli operatori stessi è stata percepita come “molto
elevata” nella gran parte dei casi (64%), e la qualità del servizio ricevuto è stata ritenuta
“ottima” nell’84% dei casi e “buona” nel restante 16%.
AGENZIA REGIONALE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO PUGLIA
L’Agenzia Regionale per le Politiche Attive del Lavoro della Puglia nasce con la Legge regionale n. 29 del 29 giugno 2018 e ha come obiettivo prioritario la più ampia inclusione nel mondo del lavoro. Gestisce i Centri per l’impiego; favorisce l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro, in sinergia con imprese e privati accreditati; promuove l’integrazione delle persone con disabilità e fragilità; supporta l’osservatorio del mercato del lavoro;
collabora alla programmazione dell’offerta formativa rispetto alle dinamiche del mercato del lavoro e dei fabbisogni professionali. Per ulteriori informazioni e dati su ARPAL Puglia, sui Centri per l’Impiego (CPI) e sui progetti e le iniziative in corso.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights