REGIONE PUGLIA

0
77

Giunta regionale

La Giunta regionale ha approvato lo schema di Accordo con il Comando Unità Forestali, Ambientali Agroalimentari Carabinieri in tema di contrasto alle frodi sulle produzioni agroalimentari pugliesi

La Giunta  ha espresso indirizzo di approvazione del progetto definitivo, per la realizzazione del progetto industriale da realizzarsi negli anni 2017 – 2020, presentata dall’impresa GR.A.M.M. Gruppo Alimentare Mediterraneo  Milo S.r.l. – Palombaio Fraz. Bitonto (Ba) per un importo complessivo ammissibile di € 5.913.517,00 comportante un onere a carico della finanza pubblica di 1.891.938,35 e con la previsione di realizzare nell’esercizio a regime un incremento occupazionale non inferiore a n. +6,02 unità lavorative (ULA).

Inoltre  ha  espresso l’indirizzo all’approvazione del progetto definitivo presentato dall’impresa proponente CARTARREDO SE.MA. S.r.l. con sede legale in Via Conversano km. 2 – 70044 Polignano a Mare (BA), a seguito del provvedimento di assunzione della Obbligazione Giuridicamente Vincolante da parte della Sezione Competitività e Ricerca dei Sistemi Produttivi entro il corrente esercizio finanziario secondo il seguente schema:

Importo totale in Attivi Materiali e Servizi di Consulenza €  1.544.595,05
Esercizio finanziario 2019 €     772.297,53
Esercizio finanziario 2020 €     772.297,52
Importo totale in Servizi di Consulenza Internazionale €      80.778,50
Esercizio finanziario 2019 €      40.389,25
Esercizio finanziario 2020 €      40.389,25
Importo totale in Innovazione €     55.250,00
Esercizio finanziario 2019 €     27.625,00
Esercizio finanziario 2020 €     27.625,00
  • La Giunta regionale ha espresso indirizzo all’approvazione del progetto definitivo presentato dall’impresa proponente ANTONIO FIORE ALIMENTARE r.l. – con sede legale in Via Appio Claudio n. 26-28-30 – 76123 Andria (BT), a seguito del provvedimento di assunzione della Obbligazione Giuridicamente Vincolante da parte della Sezione Competitività e Ricerca dei Sistemi Produttivi entro il corrente esercizio finanziario secondo il seguente schema:
Importo totale in Attivi Materiali €  1.058.190,00
Esercizio finanziario 2019 €     529.095,00
Esercizio finanziario 2020 €     529.095,00
Importo totale in Servizi di Consulenza Internazionale €      90.000,00
Esercizio finanziario 2019 €      45.000,00
Esercizio finanziario 2020 €      45.000,00
Importo totale in Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale €   426.379,80
Esercizio finanziario 2019 €   213.189,90
Esercizio finanziario 2020 €   213.189,90

A regime, il progetto  darà luogo ad un incremento occupazionale non inferiore alle 5 unità lavorative (ULA).

La Giunta regionale ha destinato le risorse a disposizione per l’esercizio finanziario anno 2019, pari ad € 300.000,00, alle ARCA secondo un criterio di riparto proporzionale al patrimonio di ciascuna agenzia e sulla base della vetustà dello stesso, dove per alloggi vetusti si intendono gli alloggi ultimati alla data del 31 dicembre 1980 (ante 1981).

LA Giunta ha altresì assegnato  pertanto alle ARCA i seguenti finanziamenti per interventi urgenti di recupero e/o manutenzione straordinaria:

N. alloggi % alloggi sul totale Importo spettante sulla base della % degli alloggi

Totale

n. alloggi vetusti

(ante 1981)

% alloggi vetusti (ante 1981) sul totale Importo spettante sulla base della % degli alloggi vetusti

 

 

TOTALE

ARCA

Puglia Centrale

20.749

38,5%

77.000,00

12.457

46%

46.000,00

123.000,00
ARCA

Nord Salento

5.502 10,2% 20.400,00 2.737 10%

10.000,00

30.400,00
ARCA Capitanata 11.378 21,1% 42.200,00 4.096 15%

15.000,00

57.200,00
ARCA

Sud Salento

9.377 17,4% 34.800,00 3.506 13% 13.000,00 47.800,00
ARCA Jonica 6.931 12,8% 25.600,00 4.268 16% 16.000,00 41.600,00
 

TOTALE

53.937

100%

200.000,00

27.064

100%

100.000,00 300.000,00

i comuni del territorio regionale.

La Giunta regionale  ha approvato il testo deIl’Avviso  pubblico  rivolto ai Comuni del territorio pugliese per l’assegnazione dei contributi regionali per la redazione del PEBA,( Abolizione delle Barriere  Architettoniche) nel limite di:

  • 000,00 € per i comuni fino a 30.000 unità residenti (fonte ISTAT al 1° Gennaio 2019) nel limite di € 100.000,00 per ciascuna annualità;
  • 000,00 € per i comuni oltre 30.000 unità residenti (fonte ISTAT al 1° Gennaio 2019) nel limite di € 100.000,00 per ciascuna annualità.

La Giunta regionale ha  approvato il ‘Piano di innovazione per lo sviluppo e la gestione dell’Osservatorio regionale sull’agricoltura biologica e del sistema integrato Biobank open project’.

La Giunta regionale ha espresso  indirizzo di approvazione del progetto definitivo, per la realizzazione del progetto industriale da realizzarsi negli anni 2017 – 2020, presentata dall’impresa Gielle Industries S.r.l.Altamura (Ba)  per un importo complessivo ammissibile di € 2.450.911,00 comportante un onere a carico della finanza pubblica di 1.024.993,04  e con la previsione di realizzare nell’esercizio a regime un incremento occupazionale non inferiore a n. +16,55 unità lavorative (ULA).

La Giunta regionale ha  espresso indirizzo all’approvazione del progetto definitivo, per la realizzazione del progetto industriale da realizzarsi negli anni 2017 – 2020, presentata dall’impresa Consis Soc. Cons. A.r.l.  Bari (Ba)  per un importo complessivo ammissibile di € 1.823.292,28 comportante un onere a carico della finanza pubblica di 817.974,86 e con la previsione di realizzare nell’esercizio a regime un incremento occupazionale non inferiore a n. +05 unità lavorative (ULA).

La Giunta regionale ha espresso indirizzo all’approvazione del progetto definitivo, per la realizzazione del progetto industriale da realizzarsi negli anni 2017 – 2021, presentata dall’impresa Lepore Mare S.p.A. – Fasano (Br) per un importo complessivo ammissibile di € 1.866.675,50 comportante un onere a carico della finanza pubblica di 869.121,85 e con la previsione di realizzare nell’esercizio a regime un incremento occupazionale non inferiore a n. +03 unità lavorative (ULA).

La Giunta regionale ha espresso indirizzo indirizzo di approvazione del progetto definitivo, per la realizzazione del progetto industriale da realizzarsi negli anni 2019 – 2021, presentata dall’impresa Upgrading Services  S.p.A. – Bari (Ba) per un importo complessivo ammissibile di € 5.466.158,25 comportante un onere a carico della finanza pubblica di 2.547.481,04 e con la previsione di realizzare nell’esercizio a regime un incremento occupazionale non inferiore a n. +09 unità lavorative (ULA).

LA Giunta regionale ha espresso indirizzo all’approvazione del progetto definitivo presentato dall’impresa proponente SHEETMETAL FABRICATION S.r.l. – con sede legale in Via Orso Mario Corbino n. 39 – 72100 Brindisi, a seguito del provvedimento di assunzione della Obbligazione Giuridicamente Vincolante da parte della Sezione Competitività e Ricerca dei Sistemi Produttivi entro il corrente esercizio finanziario secondo il seguente schema:

Importo totale in Attivi Materiali €   504.124,74
Esercizio finanziario 2019 €   252.062,37
Esercizio finanziario 2020 €   252.062,37
Importo totale in Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale €   501.524,28
Esercizio finanziario 2019 €   250.762,14
Esercizio finanziario 2020 €   250.762,14

L’incremento in termine di ULA sarà, a regime,  pari a 8,17 unità.

La Giunta regionale ha espresso indirizzo all’approvazione del   progetto definitivo presentato dall’impresa proponente DGS S.p.A. per la realizzazione del progetto industriale comporta un importo complessivo di 5.693.285,36, di cui 109.167,60 in Attivi Materiali ed 5.584.117,76 in Ricerca e Sviluppo, con un onere a carico della finanza pubblica di 3.191.705,38 di cui 27.291,90 in Attivi Materiali ed 3.164.413,48 in Ricerca e Sviluppo e con la previsione di realizzare, nell’esercizio a regime, un incremento occupazionale non inferiore a n. 10 unità lavorative (ULA).

La Giunta regionale  ha espresso indirizzo ammissibilità del progetto presentato dall’impresa proponente Corvallis S.p.A. a socio unico, con sede legale in Padova, Via Giovanni Savelli n. 56, dalla Grande Impresa aderente FDM Business Services S.r.l. (già FDM Document Dynamics S.r.l.)  con sede  legale  in  Milano, Via dei Valtorta n. 47  dalla Media impresa aderente Cedat 85 S.r.l. con sede legale in San Vito dei Normanni (Br), Piazza Carducci n. 27/28 e dalla Piccola impresa aderente Atena Informatica S.r.l. , con sede legale in Cermenate (Co), Via Scalabrini n. 97 alla fase successiva di presentazione del progetto definitivo riguardante investimenti in Attivi Materiali, in R&S e in Servizi di Consulenza in Internazionalizzazione per complessivi 10.048.300,00, con agevolazione massima concedibile in Attivi Materiali, in R&S e in Acquisizione di Servizi pari ad 5.866.205,00. L’incremento occupazionale, a regime, è pari a  7 unità.

  • La Giunta regionale ha esprimesso l’indirizzo all’approvazione del progetto definitivo presentato dall’impresa proponente GIAMP S.r.l. a seguito del provvedimento di assunzione della Obbligazione Giuridicamente Vincolante da parte della Sezione Competitività e Ricerca dei Sistemi Produttivi entro il corrente esercizio finanziario secondo il seguente schema:
Importo totale in Attivi Materiali e Servizi di Consulenza ambientale €  1.901.478,95
Esercizio finanziario 2019 €     950.739,47
Esercizio finanziario 2020 €     950.739,48
Importo totale in Servizi di Consulenza Internazionale €       13.500,00
Esercizio finanziario 2019 €         6.750,00
Esercizio finanziario 2020 €         6.750,00

 

Importo totale in Ricerca Industriale, Sviluppo Sperimentale e Brevetti €  3.657.515,34
Esercizio finanziario 2019 €  1.828.757,68
Esercizio finanziario 2020 €  1.828.757,66

 

Importo totale in Innovazione €     150.000,00
Esercizio finanziario 2019 €       75.000,00
Esercizio finanziario 2020 €       75.000,00

A  regime, l’incremento  sarà pari a 28,42 Unità lavorative (ULA).

La Giunta regionale  ha approvato il Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo e Sostegno Anno 2019 in materia di Spettacolo dal Vivo

La Giunta regionale  ha approvato  l’intesa, di cui all’art.1 – sexies del decreto legge n.239/03 convertito nella legge n.290/03 e successive modifiche, al fine del rilascio dell’autorizzazione unica da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, relativamente all’istanza presentata dalla società Terna Spa, per il tramite della controllata Terna Rete Italia S.pA., ai fini dell’ottenimento dell’autorizzazione alla costruzione ed all’esercizio della variante al progetto del nuovo collegamento in cavo interrato 380 kV dalla Stazione Elettrica della C.le di Brindisi Enipower all’elettrodotto aereo 380 kV dalla Stazione Elettrica della C.le di Brindisi Enipower all’elettrodotto aereo 380 kV C.le di Brindisi Nord- Brindisi Pignicelle nel Comune di Brindisi. La variante localizzativa riguarda l’intervento autorizzato con Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico n. 239/EL-392/279/2018 del 18/10/2018.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.