SPETTACOLO TONI CANDELORO

0
772

UN’ETOILE PER LA GIOVANE GENERAZIONE DANZANTE 

Giovedì 16 giugno, alle ore 21, all’Anfiteatro romano di Lecce, lo spettacolo di fine anno del Centro internazionale danza diretto dal noto ballerino e coreografo Toni Candeloro.

L’iniziativa fa parte della rassegna “Sogni in Movimento” organizzata dal Comune di Lecce

 Sarà l’occasione per assistere ad una performance di primo livello.

Il programma che sarà presentato nell’ambito della rassegna “Sogni in Movimento” organizzata dal Comune di Lecce, vede gli allievi del Centro Internazionale danza Toni Candeloro in “Bach studio” una composizione coreografica dove gli allievi, di tutti i corsi, dimostreranno i vari progressi evolutivi della danza accademica.

Con la celebre “Tarantella” di Rossini si esibirà il corso dei piccoli allievi che si approcciano alla danza. In “Strauss Souite”, sui valzer e le marce del famoso compositore austriaco, uno “scherzo” coreografico dove gli allievi esprimeranno le loro caratteristiche tecniche e sceniche.

Lo spettacolo chiuderà con una coreografia di danza contemporanea dal titolo “Vivereee” “omaggio a Tito Schipa.

Di seguito l’elenco dei ballerini che prenderanno parte allo spettacolo.

Gioco danza: Antonio Colonna, Maria Vittoria Fragola, Maria Gallo, Francesca Indovino, Cristiana Petracca, Greta Quarta Colosso

Propedeutico: Sofia Della Valle, Alice Lupo, Stefano Mazzotta, Beatrice Romano, Filippo Schifa, Francesca Totarofila, Giorgia Urso

Intermedio: Sofia Boiani, Chiara Camassa, Rebecca Colonna, Matilde Forcignanò, Iolanda Perniola, Benedetta Scardino, Francesco Verdesca

Avanzato: Sofia Lupo, Dalila Massaro, Claudia Peluso, Flavio Alberto Valentino.

Il Centro Internazionale Danza Toni Candeloro è oggi una realtà unica, nel Sud Italia, per l’alta formazione della danza. Gli allievi hanno la possibilità di apprendere l’insegnamento direttamente da uno dei nomi più prestigiosi della danza internazionale: Toni Candeloro, che ha creato in Puglia un Centro professionale in grado di portare ad un livello professionale o l’inserimento in scuole di teatri internazionali.  “La responsabilità di un professionista è quella di divulgare una seria e corretta disciplina e la verità di quest’arte dell’effimero quale è la danza”.

Nell’ambito dell’Open Day, organizzata dall’Associazione Nazionale Magistrati per promuovere la legalità ai giovani studenti, presentato il 12 maggio a Palazzo di Giustizia di Lecce, Toni Candeloro è stato invitato a parlare di legalità nella formazione alla danza, questo il suo pensiero: “Per una buona trasmissione dell’arte della danza – ha spiegato l’artista – l’allievo deve vivere in un ambiente spazioso, luminoso, avere a disposizione un pavimento realizzato a norma, cioè un parquet sopraelevato affinché ammortizzi i salti e protegga lo scheletro. Inoltre la formazione di ogni allievo va intesa tra corpo e spirito, tra tecnica ed etica applicate alle diverse personalità e scelti dei ragazzi. Naturalmente la cosa più importante è il buon insegnamento. Nella mia realtà professionale l’insegnamento  è una parte importante della mia vita, che ho acquisito nel tempo grazie agli incontri con grandi maestri di tutto il mondo, come Gabriel Popeskyu, Valery Panov, Oleg Sokolov, Rudolf Nureyev sino ad Alicia Alonso, che hanno contribuito a formarmi facendomi apprendere e conoscere la vera essenza dell’insegnamento della danza e i suoi segreti”.

La scuola ha portato fino ad oggi numerosi allievi alla professione di danzatori, alcuni dei quali solisti o primi ballerini in compagnie europee. Gli allievi che frequentano il Centro provengono oltre che dal Salento anche da altre regioni italiane ed europee.

In questi giorni, Tim Baro Godefroy, allievo francese appena diplomato, è stato invitato come primo ballerino dal Balletto di San Pietroburgo per una tournée in Messico.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here