Progetto CENTRIFUGA MENTI

0
566

L’evento del laboratorio CantiCunti organizzato per il progetto CentrifugaMenti:  a Tiggiano in scena il 2 ottobre

Si chiude il laboratorio di cultura e musica popolare “CantiCunti”, realizzato gratuitamente nell’ambito del progetto Centrifuga Menti che ha coinvolto giovani dai 16 ai 35 anni di età e anziani, con un evento in programma domenica 2 ottobre a partire dalle 19.30 al Palazzo Baronale di Tiggiano.

Nell’occasione sarà restituito ai testimoni privilegiati e alla comunità di Tiggiano quanto fatto durante il percorso di studio, attraverso la presentazione dei processi e dei risultati della ricerca etnografica. A seguire lo spettacolo musicale in cui gli artisti recupereranno e reinterpreteranno i vecchi canti.

CantiCunti” deriva dal lavoro di ricerca etnografica e musicale per il recupero delle storie di vita, d’amore, di lavoro, dei vecchi canti, dei ricordi legati a piazza Cuti, alla Fiera di Sant’Ippazio e alla cultura popolare del comune di Tiggiano.

Domenica 2 ottobre, dopo i saluti del sindaco Ippazio Antonio Morciano, Ornella Ricchiuto, sociologa e ricercatrice in antropologia, presenterà la ricerca etnografica; successivamente, lo spettacolo musicale dei canti recuperati durante il laboratorio con Luigi Panico (Direttore artistico), Salvatore Alessio, Biagio De Francesco, Pietro De Francesco, Antonio Donadeo, Rocco Gennaro, Adriano Piscopiello, Silvia Serafino. I testimoni della ricerca sono stati: Apollonia Alessio, Donata Alessio, Luigi Alessio, Luigia Capece, Salvatora Margiotta, Francesco Martella, Cecilia Marzo, Maria Melcarne, Assunta Nuccio, Liberato Ricchiuto, Maria Serafino, Filippa Serafino, Cesira Serafino, Cosima Sperti.

“Centrifuga Menti” è un progetto a cura dell’associazione O.R.S.  Osservatorio Ricerca Sociale | Liquilab – vincitore dell’avviso pubblico “Giovani per il Sociale” della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento delle Politiche Giovanili e del Servizio Nazionale, che ha come obiettivo la promozione ed il sostegno di azioni e interventi diretti ai giovani e finalizzate all’inclusione sociale ed alla crescita personale.

Tra le finalità progettuali la principale è dare valore ai giovani, educando a stili di vita legali per costruire nuovi comportamenti virtuosi in ambito sociale, lasciando segni di rigenerazione, costruendo un’identità di luogo, un nuovo modo di guardare al bene pubblico.  Il contesto urbano e sociale in cui si sviluppa il progetto “Centrifuga Menti” coinvolge quattro comunità del Sud Salento di dimensioni medio-piccole, ovvero i Comuni di Castrignano del Capo, Corsano, Tiggiano e Tricase, accomunate da un territorio ricco di patrimoni materiali e immateriali, di ambienti e bellezze naturali, di tradizioni popolari, di storie, identità e culture locali.

Il progetto propone ai giovani dei quattro Comuni interessati, dei territori limitrofi nonché alla cittadinanza delle comunità dei percorsi formativi, socio-antropologici e artistici in forma laboratoriale tesi a cogliere l’intreccio tra legalità ambientale e cultura della bellezza dei luoghi.

Centrifuga Menti opera nei centri storici attraverso la rigenerazione urbana partendo dalla storia antropologica dei luoghi, ovvero recuperando le storie di vita della gente comune per poi restituirle alla comunità in chiave artistica.

Circa 80 giovani lavorano su legalità ambientale e cultura della bellezza attraverso la drammatizzazione dei luoghi! E’ un nuovo modo di promuovere le comunità, mettendosi e mettendo in “gioco” storie, valori, identità, liberando energie positive e benessere partecipato, tessendo e ritessendo legami sociali tra persone e luoghi.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here