Progetti Obiettivo

0
500

Il tavolo Asl-sindacati individua le aree d’intervento amministrative e sanitarie

Tre aree d’intervento amministrative e due sanitarie. Sono le priorità individuate stamane nella prima riunione del Tavolo tecnico, organismo misto varato dalla Direzione Strategica della ASL Lecce assieme ai sindacati di categoria per dettare linea e contenuti dei Progetti Obiettivo. Si tratta, in sostanza, di una forma di incentivazione per progetti realizzati fuori dall’orario di lavoro e finanziati assegnando sia una quota percentuale del fondo di produttività aziendale, sia un’altra parte ricavata dalla quota autorizzabile del fondo per il lavoro straordinario.

Durante la riunione in Direzione Generale, è stata trovata l’intesa per utilizzare i fondi disponibili nell’ultima parte del 2017, gettando anche le basi per un’adeguata programmazione per il 2018. L’obiettivo strategico è confermato, ossia utilizzare questo strumento per migliorare la qualità della performance aziendale. Per far ciò, una volta individuate le aree più critiche, sarà più semplice selezionare i progetti in grado di “incrociarsi” meglio con gli obiettivi aziendali.

Nello specifico, si è deciso di valorizzare due linee di sviluppo in area sanitaria: la prima riguardante l’attuazione del percorso DOP (Dimissione ospedaliera protetta), la seconda connessa alla consegna dei farmaci alla dimissione dall’Ospedale. Tre le aree selezionate per il settore amministrativo: recupero crediti (mancato pagamento ticket per codice bianco da Pronto Soccorso, mancate disdette entro le 48 ore dalla data di prenotazione, controllo autocertificazioni per esenzioni, ecc); riduzione dei tempi di espletamento delle procedure di gara per l’acquisto beni e servizi; riduzione dei tempi d’istruttoria per le procedure concorsuali e per le attività connesse alla stabilizzazione del personale. Toccherà, quindi, a dei referenti aziendali individuare i progetti da sottoporre al Tavolo tecnico, già programmato per il prossimo 15 settembre.

Tutti gli altri progetti già presentati, però, non andranno perduti, perché costituiranno la base di lavoro, un apprezzabile patrimonio di idee, da cui partire per stilare l’agenda del prossimo anno.  Sul tappeto la Direzione Strategica ha già fissato alcune tematiche sulle quali investire risorse e far convergere i prossimi Progetti Obiettivo, tra cui uno dedicato alla promozione di salute in età adolescenziale per il superamento delle criticità legate all’identità di genere, ai suicidi giovanili, al femminicidio, alle violenze sulle donne, all’abuso di sostanze e alcool tra i giovani: un vero e proprio focus su cui intervenire assieme alle scuole del territorio della Asl Lecce.

Lo schema di lavoro, comunque, non cambia: definite le priorità a livello aziendale, spetterà al Tavolo indicare i progetti migliori e più meritevoli d’essere incentivati. E anche su tempi e criteri di giudizio, Asl e sindacati vanno a nozze: ogni progetto dev’essere verificato, misurabile, di qualità e realizzato in tempi brevi.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here