“NON TROVO LAVORO PERCHÈ SONO GAY”: NERETINO SI DÀ FUOCO A PALAZZO PERSONÈ

0
430

“NON TROVO LAVORO PERCHÈ SONO GAY”: NERETINO SI DÀ FUOCO A PALAZZO PERSONÈ

Si è dato fuoco all’interno del Palazzo Personè, sede del Comune di Nardò. Aveva deciso di farla finita perché era gay dopo essersi cosparso il braccio di benzina. ““Non trovo lavoro perché sono gay”.

Sono queste le dichiarazioni del 39venne neretino che ha espresso al sindaco Marcello Risi a margine del gesto estremo che, fortunatamente, è stato sventato dall’intervento di alcuni dipendenti del Comune con l’ausilio del maresciallo dei vigili del fuoco.

L’uomo si era presentato davanti all’ufficio del sindaco per avere un colloquio con lui ma il primo cittadino, che aveva già fissato altri appuntamenti, ha rimandato il faccia  a faccia di qualche ora. Il neretino, però, in evidente stato di esasperazione è tornato poco dopo con in mano un contenitore pieno di benzina che ha versato nei corridoi e davanti alle stanze di sindaco e giunta, con la minaccia di appiccare il fuoco. Cosa che poi ha fatto su stesso versandosi del liquido infiammabile sull’avambraccio e innescando le fiamme.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here