Italiani online tra gaming, social media e messaggistica: l’analisi dei dati

0
115

Italiani online tra gaming, social media e messaggistica: l’analisi dei dati

 

La pandemia globale di Covid-19 non ha solo stravolto il settore sanitario ma, come sappiamo, ha anche mutato profondamente lo stile di vita della società internazionale. Le troppe ore trascorse tra le mura domestiche, probabilmente, hanno spronato la popolazione a riscoprire nuovi metodi per affrontare con propositività le giornate.

Internet durante la pandemia: i dati degli specialisti

Durante il difficile periodo del confinamento nazionale, il moltiplicarsi delle ore passate all’interno delle proprie mura domestiche ha spinto gli italiani a individuare nuove fonti di distrazione ed evasione dalla realtà. Oltre alla naturale riscoperta della condivisione in famiglia di azioni semplici e quotidiane, come la produzione di pane e dolci fatti in casa, un antidoto comune contro lo stress innescato dalle normative di prevenzione sociale è stato internet.

La conferma arriva dall’analisi degli specialisti: si stima che più di 40 milioni di italiani abbiano trascorso gli ultimi mesi del 2020 online, navigando tra social networks, piattaforme di messaggistica  e provider di gioco online. Ed è proprio quest’ultimo settore a prevalere ancora oggi. Quello dell’intrattenimento è un settore in costante ascesa: stando alla lettura dei dati 2020, il numero di italiani che ha utilizzato una connessione internet raggiunge il 73% e, sebbene il numero sia più basso rispetto a quello di Usa e Regno Unito, coinvolge una fetta importante della popolazione nazionale.

Le attività preferite dagli italiani su internet

I settori più amati dagli abitanti dello Stivale sono i social network, che vantano il 24% del tempo trascorso su internet, l’intrattenimento che, con il 18%, racchiude le piattaforme di gaming online e casinò, come ad esempio provider certificati e aggiornati come Starvegas; infine, anche i servizi di messaggistica istantanea, che coprono il 16% delle attività e sostengono il contatto quotidiano all’interno delle reti sociali.

Tra i giocatori più attivi nel mondo online rientra il segmento più giovane della popolazione. L’età oscilla dai 18 ai 24 anni, con un arco di tempo che si aggira intorno alle quasi 3 ore di media davanti allo schermo. Secondo la classifica geografica, invece, al primo posto vi sono gli abitanti della Campania, seguiti da quelli della Lombardia 12%, Sicilia 11%, Lazio, Emilia Romagna e, infine, Puglia con il 10%.

In generale, gli italiani preferiscono dedicarsi alle attività ludiche e relazionali via mobile; attività garantita dall’adattamento delle rispettive piattaforme (gaming e social) alle richieste del piccolo schermo. Alla base dell’incremento del traffico online nel settore del gioco c’è il traino della rete 5g e dell’incessante innovazione tecnologica; mentre dal lato dei provider spicca la possibilità di ottimizzare le esperienze di gioco con attività sempre più prestanti e spettacolari in termini di giocabilità e user experience.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here