“Fole nello zainetto” a Gallipoli (Le)

0
147

Un percorso nella natura alla scoperta dei segreti dei fratelli Grimm e dell’origine di molte loro grandi fiabe, da Hansel e Gretel a Cappuccetto rosso, da Raperonzolo a Biancaneve

“Abbiamo la fortuna di poter guardare il mondo con gli occhi di un bambino. Ed è con quegli occhi che diamo seguito al nostro progetto di sensibilizzazione all’arte della poesia e della letteratura, scommettendo ancora una volta sull’efficacia del tema fiabesco e puntando all’incanto di grandi e piccini” dicono Roberto Marius Treglia e Alberto Greco, autori e attori di “Fole nello zainetto”.

A Gallipoli domani torna la magia delle fiabe di  “FOLE NELLO ZAINETTO” di POIEOFOLÀ-CostruzioniTeatrali.

Nella “Pineta avventura” del Parco Gondar, alle ore 20, domani, domenica 26 giugno, e per le tre serate del 14, 15 e 16 luglio, va in scena lo spettacolo, interattivo e nella natura, studiato e realizzato per portare gli spettatori alla scoperta dei segreti dei fratelli Grimm e dell’origine di molte loro grandi fiabe, da Hansel e Gretel a Cappuccetto rosso, da Raperonzolo a Biancaneve.

Si tratta di un progetto riservato a bambini e famiglie in cui protagonista è proprio una coppia di attori in vivaci abiti ottocenteschi, i “fratelli Grimm” appunto, ormai caduti in miseria a causa di ragioni economiche e questioni diplomatiche fra di loro. Tuttavia, per sfuggire alla miseria decidono di pellegrinar per tutta l’Europa e di sfruttare l’abilità oratoria e la penna facile di Ludovico Jacob, il maggiore dei due, e l’esilarante fantasia frammista all’irreparabile imbranataggine di Gullielmocarlo, il fratello minore. I Grimm decidono di raccogliere leggende e racconti tra i villaggi, farne di ciascuna una storia accattivante e cantarle poi tra le genti per racimolar qualche spicciolo, proprio come dei menestrelli! Un giorno però un vecchio ricco mecenate ordina loro di scrivere una storia che esaltasse le grazie e la bellezza di sua figlia, che però aveva modi poco aggraziati e un aspetto per niente gradevole. I Grimm accettano ma pentendosene subito dopo. Ludovico Jacob perde presto l’ispirazione e proprio non riesce a riaverla nemmeno con le rocambolesche trovate di suo fratello Gullielmocarlo, che suggerisce un pastrocchio di favole e manda in totale confusione la creatività del fratello maggiore. Insomma, a suon di battute e capriole, di maschere e costumi, di miti e leggende finalmente ai due vien qualche idea e Ludovico Jacob scrive una nuova fiaba…

IL BENVENUTO DEI FRATELLI GRIMM. All’arrivo del pubblico, i famigerati fratelli Grimm faranno la propria apparizione con una pièce introduttiva al mondo delle fiabe.

NON C’ERA UNA VOLTA. A seguire, il via alla passeggiata in natura, tra scenografie fiabesche e percorsi teatralizzati nel bosco, durante la quale prenderà vita lo spettacolo interattivo. Gli attori che impersonano il genio creativo dei Fratelli Grimm, insceneranno insieme ai piccoli ospiti le più celebri tra le favole della loro letteratura. che i ragazzi saranno ben lieti di rivivere con un coinvolgimento diretto in prima persona “on stage”. Le abilità d’improvvisazione degli attori rendono lo spettacolo dinamico e interattivo.

AREA PIC NIC. La struttura dispone di un’area picnic all’interno del parco dove le famiglie possono sostare dopo lo spettacolo.

DOVE SIAMO. Pineta Avventura, un’area permanente da giugno a settembre dedicata ai bambini all’interno del Parco Gondar di Gallipoli (a pochi metri dello stadio comunale). Ingresso da via K.Gandhi.

BIGLIETTO. 8 euro ingresso per bambino. 10 euro ingresso per adulto.

DURATA DEL PERCORSO. Due ore circa.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here