Festival dedicato al fumetto contemporaneo

0
224

Arriva a Lecce il festival dedicato al fumetto contemporaneo all’interno di un progetto lungo un anno con laboratori, formazione, talk e mostre con autori internazionali

 

Un festival, promosso dal Polo Biblio-museale di Puglia, diffuso tra Lecce, Albania e Grecia grazie a una rete di partner internazionali

Investigare i linguaggi della creatività contemporanea è una delle principali missioni del Polo biblio-museale di Lecce, soprattutto quando entrano con spirito critico e consapevole nelle riflessioni sul nostro tempo.

Ora accade anche con il fumetto, attraverso un festival che include autori, storie, mostre, momenti di dialogo e una pluralità di voci e partner internazionali in grado di generare una progettualità ampia e pregnante, dal Salento all’Albania, alla Grecia. Il Mediterraneo è quindi, ancora una volta al centro della riflessione del Polo biblio-museale di Lecce poiché il mare è per noi il paradigma del dialogo tra le culture e dello scambio di progettualità e buone pratiche, ma anche uno spazio di connessione tra passato e presente, in un flusso che unisce tutto per reinventare l’immaginario.

Questo progetto non punta a realizzare solo un evento ma a promuovere la cultura del fumetto contemporaneo sul territorio, coinvolgendo chi da anni opera in questo settore e attraendo nuovi pubblici, costruendo delle comunità intorno a questo tema.

Per questo motivo sono stati realizzati laboratori e incontri formativi sul fumetto contemporaneo dedicati ai bambini delle scuole, agli insegnanti, ai librai e a tutti i bibliotecari del Polo, sul territorio delle province di Lecce, Brindisi e Taranto.

A dare concretezza a questa visione arriveranno i numerosi volumi del Fondo Fumetto, un patrimonio di fumetti d’autore che andranno ad arricchire le nostre biblioteche.

24 e 25 giugno “Dal Mare Festival” / (Lecce) Convitto Palmieri + Museo Castromediano

Appuntamento il 24 giugno con l’inaugurazione della mostra internazionale lungo il sistema espositivo esterno del museo Castromediano, una mostra all’insegna dell’accessibilità, che esporrà le tavole di sei importanti fumettisti internazionali: Gianluca Costantini, Marco Paschetta, Roberta Muci (aka Jo1), Thomas Gilbert, Shpend Bengu e Elena Gogou, che con le loro opere site specific racconteranno il mare dal loro punto di vista.

A seguire una fitta agenda di appuntamenti:

venerdì 24 e sabato 25 giugno incontri con gli autori, talk all’aperto, firmacopie, workshop di autoproduzione, tavole rotonde con editori e librai, radio festival, dj set, live painting, live podcasting, visite guidate tematiche, il tutto negli spazi dell’ex Convitto Palmieri di Lecce.

Abbiamo scelto il Convitto Palmieri perché è uno degli epicentri del nostro metodo di fare cultura, sempre più orizzontale, abitato quotidianamente da centinaia di giovani studenti salentini, turisti e cittadini, che l’hanno eletto come propria casa d’elezione in cui studiare, dialogare, riflettere, ma anche sostare, intrattenendosi.

L’approccio multimediale e interculturale di questo progetto ha lo scopo di raccontare il fumetto contemporaneo e le sue molteplici articolazioni a un pubblico ampio. Pubblicheremo a breve il programma della due giorni di festival e i dettagli sugli appuntamenti di Tirana e Atene.

Associazioni, istituzioni, festival, istituti di formazione: i nostri partner tra Italia, Grecia e Albania hanno accolto con entusiasmo il nostro progetto, fornendo idee, progetti e amplificando il programma

Profili degli autori coinvolti:

Gli autori coinvolti nella mostra sono: Gianluca Costantini, artista e attivista per i diritti umani. Ha pubblicato graphic novel in Italia, Spagna e Francia. Insegna Arte del fumetto al biennio specialistico in Linguaggi del fumetto dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.Marco Paschetta, illustratore e fumettista, ha pubblicato fumetti per bambini e albi illustrati sia in Italia che all’estero. È docente presso la Scuola Internazionale di Comics di Torino e svolge laboratori didattici con bambini e ragazzi. Roberta Muci (aka Joe1), giovane e talentuosa fumettista emergente nata a Nardò di Lecce. Ha partecipato all’antologia Materia Degenerepubblicata nel 2018 da Diabolo Edizioni. È molto attiva nella scena underground del fumetto e dell’autoproduzione. Thomas Gilbert, autore francese affermatoche ha studiato Belle Arti a Parigi e Fumetto presso la Scuola Superiore d’Arte Saint-Luc di Bruxelles. Il suo percorso artistico comprende progetti come illustratore di serie a fumetti e narrativa per ragazzi accanto a opere più personali come autore unico. Shpend Bengu, nato a Tirana, ha una ventennale esperienza di insegnamento e attività nei settori dell’Arte, dei Beni Multimediali e dei Beni Culturali. Esperto, curatore e collaboratore nei settori del graphic novel e del fumetto, del graphic design, del multimedia e dei nuovi media, collabora con molte istituzioni, università, organizzazioni nazionali e internazionali. Nel 1997 introduce per la prima volta i fumetti nei curricula universitari. Elena Gogou è una fumettista e illustratrice freelance che vive a Patrasso. Ha una laurea in Ingegneria Meccanica e Aeronautica. I suoi fumetti sono apparsi in mostre, riviste e pubblicazioni. Predilige personaggi e storie action e sperimenta con i generi che le consentono di progettare ed esplorare nuovi mondi, come la narrativa distopica e il cyberpunk.

Il progetto “Dalla prospettiva del mare. Festival diffuso del fumetto a sud-est” è vincitore dell’avviso pubblico “Promozione fumetto 2021” promosso dalla Direzione generale creatività contemporanea del Mic – Ministero della cultura.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here