Sfuggono all’alt e spariscono tra i campi: nell’auto abbandonata 10 panetti e 70 ovuli di hashish

0
393

Sfuggono all’alt e spariscono tra i campi: nell’auto abbandonata 10 panetti e 70 ovuli di hashish

L’episodio più importante è quello registrato a Supersano, nella tarda serata del 21 dicembre, dove è stata intercettata una Volkswagen Golf con due soggetti a bordo, che ad alta velocità scompariva nelle vie rurali dopo essere sfuggita all’alt intimato dai militari. Dopo un lungo inseguimento gli occupanti hanno abbandonato l’auto dileguandosi nel buio tra i campi circostanti. All’interno dell’automezzo, sono stati rinvenuti e sequestravano 10 panetti e 70 ovuli di hashishper un peso complessivo di 1 chilo e 750 grammi.

Gli innumerevoli servizi anche mediante l’ausilio di personale in borghese hanno permesso di deferire a Ruffano, B.R., 19enne, e R.A., 16enne, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. I due,  a seguito di perquisizione personale e domiciliare, effettuata dai militari della locale stazione, sono stati trovati in possesso di circa 13 grammi di hashish divisa in 7 dosi, un bilancino di precisione e 35 euro in banconote di piccolo taglio ritenute provento dell’attività illecita. Il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

Ad Alliste i militari del Nucleo Radiomobile, a seguito di una perquisizione domiciliare a carico diG.A., 18enne, hanno rinvenuto occultati all’interno del garage 17 grammi di marijuana, 2 bilancini di precisione e vario materiale plastico utilizzato per il confezionamento delle dosi sottoposti a sequestro. Anche per lui è scattata la denuncia in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Infine a Taviano i militari della stazione, a seguito di accertamenti, hanno deferito in stato di libertà 2 cittadini bulgari, M.S. e M.B. rispettivamente di anni 37 e 30 poiché, a seguito di un controllo alla circolazione stradale, sono stati sorpresi mentre trasportavano all’interno del proprio furgone rifiuti speciali pericolosi. In particolare venivano sequestrate cartucce di olio motore esausto, batterie, parti di veicoli e apparecchiature elettroniche (P.C. e T.V.) nonché materiale ferroso vario. Nella circostanza si è appurata l’assenza di alcuna autorizzazione all’esercizio di raccolta rifiuti e la mancata iscrizione all’albo specifico delle imprese specifiche operanti nel settore.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here