Polemiche per il luna park chiuso, Foresio: “Nessuno stop anticipato, rispettati i tempi previsti”

0
381

Polemiche per il luna park chiuso, Foresio: “Nessuno stop anticipato, rispettati i tempi previsti”

Polemiche per la chiusura “anticipata” del luna park di Sant’Oronzo ma in realtà non si è trattato di una imposizione dell’ultimo momento bensì di una disposizione di Giunta nota dal 4 agosto.
Molte famiglie che avevano deciso di portare i bambini alle giostre nella serata di ieri si sono trovate davanti l’area transennata e i giostrai intenti a smontare: una delusione cocente – soprattutto per i più piccoli- che ha alimentato rabbia e dubbi.
Negli anni passati, infatti, il luna park rimaneva aperto qualche giorno in più rispetto ai canonici tre giorni di festa per i Santi patroni: anche quest’anno, stando a quanto scritto sui biglietti d’ingresso, i giostrai contavano di rimanere aperti fino ad oggi (29 agosto). Allora cosa è accaduto? “Nessuna chiusura anticipata – chiarisce l’assessore alle attività produttive di Palazzo Carafa Paolo Foresio- lo stop al Luna Park era stato previsto per domenica 27 agosto come da delibera di giunta. I giostrai hanno chiesto una proroga rispettando una consuetudine consolidata negli anni scorsi ma il Comune ha ritenuto di non concederla alla luce anche di comportamenti poco corretti registrati in questi giorni, come l’eccssivo inquinamento acustico fino alle 3 di notte”.

Sulla questione è intervenuto anche il sindaco Carlo Salvemini: “Non c’è nessun “caso” da dover spiegare. Semplicemente la scadenza dell’autorizzazione è stata da sempre fissata alle ore 24.00 di domenica 27 agosto, accordando ai gestori ulteriori 24 ore oltre il termine delle festività.
La delibera di giunta sull’organizzazione di Sant’Oronzo è a disposizione di tutti.
Se ci sono stati difetti di comunicazione essi non possono essere attribuiti al comune che – semplicemente – non ha ritenuto ci fossero ragioni di concedere una proroga per i giorni 28 e 29 agosto. Del resto bancarelle e luminarie sono state smontate e tutti gli spettacoli previsti conclusosi entro sabato 26. I fuochi segnano ufficialmente la conclusione della Festa dei Santi Patroni.
Non c’è ragione alcuna di accendere polemiche incomprensibili.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here