sabato, Febbraio 4, 2023
HomeRegione PugliaLecceMOSTRA INTERNAZIONALE CON ARTISTA SALENTINA

MOSTRA INTERNAZIONALE CON ARTISTA SALENTINA

UN’ARTISTA SALENTINA PROTAGONISTA DELLA MOSTRA INTERNAZIONALE DI LINZ

A partire da domani sarà esposta un’installazione multimediale di Rossella Piccinno selezionata dal curatore Lucas Cuturi dopo aver partecipato ad una mostra curata dal direttore artistico di CreArt, Lorenzo Madaro, a Palazzo Vernazza-Castromediano di Lecce, in occasione della Giornata Europea della creatività

In un momento in cui si creano muri e si rinserrano confini, occasioni come questa sono importanti per ritornare all’essenza del concetto di “Unione” ha dato vita all’idea di Europa, un concetto che, a mio avviso, andrebbe umanitariamente esteso anziché limitato”. Sono le parole dell’artista salentina, Rossella Piccinno, che sarà tra i protagonisti della nuova mostra internazionale promossa dal progetto comunitario CreArt. Network of cities for artistic creation a Linz, in Austria.

In occasione della mostra internazionale “The city and me” – in programma dal 16 settembre al 30 ottobre alla Kunstuniversitä e in altre sedi espositive di Linz – sarà esposta un’installazione multimediale dell’artista.

Rossella Piccinno è stata selezionata dal curatore Lucas Cuturi (a sua volta scelto dai direttori artistici delle singole città appartenenti al network) dopo aver partecipato alla mostra curata da Lorenzo Madaro, direttore artistico di CreArt, a Palazzo Vernazza-Castromediano di Lecce, in occasione della Giornata Europea della creatività del 21 marzo scorso.

La mostra farà poi tappa a Genova il prossimo 20 novembre.

Come ogni anno, al termine della mostra sarà pubblicato un catalogo con testi critici, apparati biografici, bibliografici ed espositivi degli artisti invitati e fotografie dei singoli allestimenti.

Elenco completo degli artisti in mostra a Linz: Mihai Sălăjan e Sergiu Sas (Arad); Hermano Noronha (Aveiro); Leonard Sherifi e Luca Staccioli (Genoa); Zsolt Iochom (Harghita); Petter Solberg (Kristiansand); Rossella Piccinno (Lecce); Markus Hofer, Martin Sturm e Evalie Wagner & Teresa Fellinger (Linz); Simona Zemaizyte (Kaunas); OffCity Collective, Lukas Hajek e Jan Zdvorak (Pardubice); Belén Rodríguez e Patricia Sandonis (Valladolid); Jonas Anicas (Vilnius); Luiza Margan e Maja Rozman (Zagreb).

Per Alessandro Delli Noci, assessore alle Politiche Giovanili e Comunitarie del Comune di Lecce, “questa occasione, che negli scorsi anni è stata già offerta ad altri artisti del nostro territorio, è decisamente importante per promuovere la mobilità e la diffusione della creatività in Europa. I nostri artisti, confrontandosi con contesti internazionali, potranno acquisire nuove competenze e arricchire il proprio bagaglio di esperienze attraverso le mostre e i workshop promossi da CreArt, che anche nei prossimi mesi riserverà ulteriori opportunità per i creativi salentini”.

Secondo Raffaele Parlangeli, dirigente del settore Programmazione strategica e comunitaria del Comune di Lecce, “la presenza di Rossella Piccinno in mostra è la conferma di un lavoro che a Lecce abbiamo avviato da ormai tre anni grazie a CreArt. Network of cities for artistic creation, nel segno dell’internazionalizzazione e della valorizzazione dei giovani talenti. Sono convinto che sarà un’esperienza notevole la partecipazione a questa mostra in Austria. In bocca al lupo a lei e agli altri artisti partecipanti”.

Soddisfatto anche Luigi Coclite, assessore al Turismo e Marketing territoriale, Spettacoli ed Eventi del Comune di Lecce: “Siamo orgogliosi della presenza di Rossella Piccinno a Linz, accanto ad artisti giovani provenienti da diverse aree geografiche dell’Europa. Le sue opere saranno osservate e apprezzate da un pubblico internazionale e questo non può che essere un passo positivo per la promozione della sua ricerca. Non possiamo pertanto che esserne contenti per Rossella per questa scelta che ha dato conferma alla nostra scelta e che conferma CreArt come veicolo di conoscenza di nuovi artisti”.

“I linguaggi multimediali di Rossella Piccinno – spiega Nicola Elia, dirigente del settore cultura del Comune di Lecce – saranno al centro di un’attenzione internazionale per merito di CreArt. Network of cities for artistic creation. Anche le sue opere sono foriere di messaggi che riguardano il suo territorio di appartenenza, ma anche riflessioni sull’attualità stringente europea, su questioni sociali e culturali che meritano attenzione”.

CreArt è un progetto quinquennale finanziato dal programma Cultura 2007-2013 della Comunità Europea e che ha come obiettivo la promozione della creatività all’interno della rete di città partner. Il progetto mira a raggiungere i suoi obiettivi attraverso l’organizzazione di mostre itineranti, workshop con artisti e curatori di rilievo, scambio di buone pratiche, organizzazione di programmi di residenze per artisti, conferenze e studi. La rete del progetto CreArt è costituita dalle città di Valladolid (Spagna) – capofila del progetto, Arad e Hargita (Romania), Aveiro (Portogallo), Delft (Olanda), Kristiansand (Norvegia), Kaunas e Vilnius (Lituania), Lecce e Genova (Italia), Linz (Austria), Pardubice (Repubblica Ceca), Zagabria (Croazia).

Articolo precedente
Prossimo articolo
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments