Licenziati i 29 addetti dell’Axa Caos e tensione in Provincia.

0
432

 Licenziat i 29 lavoratori Axa che presidiavano da giorni Palazzo Adorno. Momenti di tensione e accuse a Gabellone che si sarebbe rifiutato di incontrarli. Il presidente risponde: “Io non fuggo”.

images (5)Ai 29 addetti della società Axa, che da circa un mese hanno occupato per protesta la sede della Provincia a Palazzo Adorno, sono state consegnate le lettere di licenziamento ed esplode la polemica. A nulla sono valsi le proteste, lo sciopero della fame, l’intervento del vescovo di Lecce Domenico Umberto D’Ambrosio e la mobilitazione delle istituzioni. Avevano protestato in modo clamoroso anche sui tetti della chiesa di Santa Croce. L’Axa, il cui amministratore è Giampiero Corvaglia, aveva vinto la gara d’appalto per i servizi di custodia, manutenzione, portierato e front office di alcune strutture della Provincia, tra cui la biblioteca «Bernardini», l’ex Convitto Palmieri e l’ex chiesa di San Francesco della Scarpa. La Provincia, a causa della riforma Delrio che ha depotenziato gli enti, non ha più le risorse per pagare l’Axa. E così sono scattati i licenziamenti. Momenti di tensione a Palazzo Adorno con il presidente della Provincia, Antonio Gabellone, che è stato scortato dagli agenti della Digos e della polizia provinciale per evitare contatti con gli operai inferociti.

Ora continueranno a star lì, chiedono l’aiuto del presidente Gabellone, e non vogliono perdere la speranza.

 

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here