Lecce battuto in casa. Il Matera espugna il Via del Mare

0
397

Lecce battuto in casa. Il Matera espugna il Via del Mare

Il Lecce perde contatto dalla capolista Benevento con un’inaspettata sconfitta contro il Matera tra le mura amiche del Via del Mare. L’ex Ciccio De Rose è stato il castigatore dei giallorossi che ha firmato la rete del 1-2 materano dopo le reti di Carretta e Lepore. Il Lecce scende in campo con la difesa a tre composta da Alcibiade, Camisa e Legittimo a causa degli squalificati Abruzzese e Legittimo. In attacco Moscardelli è il terminale offensivo alle spalle di Surraco e Doumbia. Il Matera risponde con un abbottonato 4-5-1. Dopo una fase di studio arriva il primo squillo della partita al 10’ con Tomi che calcia in porta senza trovare lo specchio. Al 13’ sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosi con Di Lorenzo con una conclusione che termina sul fondo. Intorno al 24’ si fa vedere il Lecce in attacco con Surraco che tira impegnando il portiere lucano. Pochi minuti più tardi è ancora l’uruguaiano a sfiorare il vantaggio, ma Bifulgo gli nega ancora la gioia del gol. Al minuto 35 il Matera si riversa in avanti e arriva vicino alla rete con Infantino che sfrutta una respinta di Perucchini sugli sviluppi di un calcio di punizione trovando ancora l’intervento provvidenziale dell’estremo difensore giallorosso. E’ il preludio al gol che arriva al 39’ con Carretta abile a raccogliere una respinta goffa di Alcibiade in area. Nel secondo tempo sono i padroni di casa a creare la prima occasione: Lepore disegna una traiettoria velenosa da calcio di punizione trovando la respinta di Bifulco. Sugli sviluppi dall’azione successiva, Surraco serve Moscardelli in profondità, cross in area per Lepore che insacca in rete per l’1-1. Sulle ali dell’entusiasmo il Lecce continua ad attaccare e, pochi minuti più tardi,  Moscardelli ad impegnare Bifulco da calcio piazzato. Al 37’ splendido assist di Papini che sul secondo palo trova il colpo di testa di Curiale respinto con un miracolo da Bifulco. Al 41’ errore di Camisa in area di rigore, palla verso Infantino che scarica tiro respinto da Perucchini. Sull’azione successiva Camisa perde palla nuovamente, Perucchini effettua un uscita a terra, la palla arriva a De Rose che con un tocco sotto batte il numero uno giallorosso per il 2-1. Il Lecce ha subito un’occasione d’oro con un destro di Curiale respinto ancora da uno strepitoso Bifulco. Dopo cinque minuti di extra time l’arbitro manda tutti sotto la doccia. Adesso la distanza dal Benevento dista quattro punti.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here