test
lunedì, Luglio 15, 2024
HomeRegione PugliaBariClara Peya e Gaetano Partipilo Boom Collective per Bari Urban Lab in...

Clara Peya e Gaetano Partipilo Boom Collective per Bari Urban Lab in Largo Albicocca

DOMENICA 13 E LUNEDÌ 14 AGOSTO IL PIANO SOLO DI CLARA PEYA E IL LIVE DI GAETANO PARTIPILO BOOM COLLECTIVE IN LARGO ALBICOCCA PER IL FESTIVAL BARI URBAN LAB CHE RIENTRA NEL PROGETTO LE DUE BARI.
 
Domenica 13 e lunedì 14 agosto (ore 21 – ingresso libero) in Largo Albicocca nel centro storico di Bari con i concerti della pianista e compositrice catalana Clara Peya e di Gaetano Partipilo Boom Collective prosegue la prima edizione di Bari Urban Lab. Il festival organizzato da Coolclub, in partnership con Node e in collaborazione con altre realtà pugliesi, nell’ambito de Le Due Bari 2023, progetto dell’Assessorato alla cultura della città di Bari, finanziato dal POC – Programma Operativo Complementare Metro 2014-2020, fino al 13 settembre proporrà un fitto programma di concerti e laboratori gratuiti in vari quartieri della città.

Domenica 13 agosto (ore 21 – ingresso libero) atteso appuntamento internazionale con la musica senza etichette e confini di Clara Peya, pianista e compositrice catalana con un ricco curriculum alle spalle. Inquieta, viscerale e trascendente, fugge dai cliché e, soprattutto, crede nel potere dell’arte come strumento di trasformazione sociale. Considerata una delle pianiste più prolifiche e trasgressive della Spagna, Clara Peya è energia e sentimento nella sua forma più pura. Sempre con il pianoforte come centro di gravità compone e scrive canzoni ispirate al suono di artisti come Samora Pinderhughes, RY X, Patrick Watson, Douglas Dare, Beady Belle, o riferimenti affermati come Portishead o Björk. A 35 anni ha già pubblicato undici album a suo nome, ha collaborato, tra gli altri, con musicisti come Sílvia Pérez Cruz, Judit Neddermann, Toni Pagès, Vic Moliner, Alessio Arena, Ferran Savall, Aleix Tobias, Adrià Plana, Dídak Fernández, Pau Figueres, Elena Gadel e Sandra Sangiao. Inoltre, ha suonato con diverse formazioni in Spagna, Messico, Francia, Inghilterra e Russia. È co-fondatrice della compagnia di teatro, danza e musica dal vivo “Les Impuxibles” e ha composto numerose colonne sonore per spettacoli di teatro e danza. Dopo l’album “Perifèria” (2021), poche settimane fa è uscito il brano “Sota les dents” nel quale duetta con Leo Rizzi, giovanissimo cantante spagnolo molto virale su TikTok.

Lunedì 14 agosto (ore 21 – ingresso libero) nel cuore di Bari vecchia il live di Gaetano Partipilo Boom Collective. Il sassofonista pugliese è una delle figure italiane più note nel panorama jazzistico internazionale. Guardando alla propria terra ha riunito una vera e propria all-stars made in Puglia fondando Boom Collective. Sin dai suoi esordi nel 2018, il progetto ricerca la fusione tra differenti stili e sonorità, mantenendosi in contatto costante con ciò che accade nel mondo musicale contemporaneo, sempre attraverso il filtro della sensibilità di musicisti jazz che vivono il proprio tempo e la propria terra. Dopo i consensi riscossi con la pubblicazione del primo omonimo album e i concerti live tra Italia e Brasile, Boom Collective nel 2022 ha lanciato il cd “Leave & Meet” con la partecipazione speciale della vocalist americana Joanna Teters. Il live show è una vera esplosione di suoni, capace di conquistare il pubblico più esigente. Sul palco Gaetano Partipilo (sax) è affiancato da Angela Esmeralda (voce), Gianluca Aceto (basso), Dario Congedo (batteria), Francesco Schepisi (piano). In scaletta anche la cover di “Si, viaggiare“, storico brano di Lucio Battisti, pubblicata poche settimane fa.

Sabato 9 Settembre (ore 21 – ingresso libero) ultimo concerto del festival all’Officina degli Esordi con Salentrio, un esplosivo trio di musica popolare salentina che, con la spontaneità e la goliardia tipiche delle feste da ballo, propone un ampio repertorio composto da pizzica pizzica, stornelli, canti polivocali alla stisa, mazurke, suonate di barberia, e altre tarantelle tipiche delle varie zone del sud Italia. Il loro repertorio prevede inoltre canti e suonate che sono il frutto di una costante ricerca sul campo ma anche brani originali fino ad arrivare ai valzer Francesi e ai forro’ Brasiliani. Il progetto nasce dall’incontro musicale tra tre talentuosi protagonisti della scena popolare e world music italiana: Massimilano De Marco (voce, chitarra, mandolino, irish bouzuki, tamburello), Luca Buccarella (voce, organetto diatonico, armonica a bocca, tamburello) e Roberto Chiga (tamburi a cornice, cajon, rik, darbouka, cassa a pedale). Nel corso degli anni, i tre componenti, che fanno anche parte del gruppo di riproposta “Kalascima”, hanno collaborato con diversi musicisti e band e hanno calcato grandi palcoscenici nazionali ed internazionali (Uccio Aloisi, Luigi Cafaro, Pino Zimba, Cantori di Carpino, Antonio Calzolaro, Raffaello Simeoni, Mario Incudine, Nando Cittarella, Ludovico Einaudi, Tony Esposito, Enza Pagliara, Anna Cinzia Villani, Banda Adriatica, Buena Vista Social Club, Justin Adams, Kilkenny’s), partecipando ad importanti festival in tutto il mondo.

Il Festival propone anche un laboratorio di Web Radio a cura di Mille Passi Insieme (in corso di svolgimento nel Centro pastorale della Chiesa Parrocchiale San Giorgio Martire) e un corso di Songwriting (5-6-11-12-13 settembre – ore 10:00/13:00) all’Officina degli Esordi a cura di Node, guidato da Luce Montrone.

Organizzato e promosso dalla Cooperativa CoolClub di Lecce in partnership con Node e in collaborazione con APS Mille Passi InsiemeOfficine CantelmoMultiservice EcoMolly ArtsGarofano Vigneti e CantineHotel ImagoBari Urban Lab rientra nel programma de “Le Due Bari 2023“, progetto dell’Assessorato alla cultura della città di Bari, finanziato dal POC – Programma Operativo Complementare Metro 2014-2020, per sostenere la realizzazione di attività di spettacolo dal vivo nelle aree periferiche del territorio comunale.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights