Carabinieri di Maglie

0
882

Ancora uno “stupefacente” risultato dei carabinieri di Maglie.

In due distinte operazioni antidroga, sequestrati oltre 170 kg di marijuana e arrestate 5 persone

IN CUTROFIANO (LE), MILITARI DEL RADIOMOBILE DIPENDENTE NORM COMPAGNIA DI MAGLIE, A SEGUITO DEL PREDISPOSTO SERVIZIO FINALIZZATO AL CONTRASTO DI REATI IN MATERIA DI SOSTANZE STUPEFACENTI, HANNO ARRESTATO IN FLAGRANZA DI REATO PER DETENZIONE DI SOSTANZE STUPEFACENTI AI FINI DI SPACCIO:

  • LISI LEONARDO, NATO GALATINA (LE) CL. 1984, RESIDENTE CUTROFIANO;
  • MINERBA ADRIANA, NATA GALATINA CL. 1989, RESIDENTE CUTROFIANO.

I PREDETTI, A SEGUITO DELLA PERQUISIZIONE DOMICILIARE ESEGUITA PRESSO ABITAZIONE DI RESIDENZA, VENIVANO TROVATI IN POSSESSO DI:N. 35 INVOLUCRI CONFEZIONATI SOTTOVUOTO, CONTENENTI COMPLESSIVI KG.26  DI MARIJUANA; UN INVOLUCRO CONTENENTE GR.1 DI COCAINA;N. DUE BILANCINI DI PRECISIONE; MATERIALE VARIO PER IL CONFEZIONAMENTO DELLE DOSI DI SOSTANZA STUPEFACENTE; TUTTO SOTTOPOSTO A SEQUESTRO.

GLI ARRESTATI, AL TERMINE DELLE FORMALITA’ DI RITO SONO STATI ASSOCIATI PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI LECCE.

NEL MEDESIMO CONTESTO OPERATIVO I MILITARI DELLA COMPAGNIA DI MAGLIE, A SEGUITO DEL PREDISPOSTO SERVIZIO FINALIZZATO AL CONTRASTO DI REATI IN MATERIA DI SOSTANZE STUPEFACENTI, TRAEVANO IN ARRESTO IN FLAGRANZA DEL REATO PER detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio)   I CITTADINI ALBANESI, TEMPORANEAMENTE DOMICILIATI IN ITALIA, SENZA FISSA DIMORA:

 

  1. JAZO GLORENT, NATO VALONA (ALBANIA) CL. 1996, IVI RESIDENTE;
  2. AVDURRAMANI GABRIEL, NATO VALONA CL. 1995, REISDENTE IN ALBANIA;
  3. AVDURRAMANI INDRIT, NATO VALONA CL. 1990, RESIDENTE IN ALBANIA.

I MILITARI NEL CORSO DEL SERVIZIO DI OSSERVAZIONE E CONTROLLO NELL’AMBITO DI SVILUPPO DI ULTERIORE ATTIVITA’ INFO-INVESTIGATIVA, TRANSITAVANO NEL COMUNE DI GALATINA – FRAZIONE NOHA, DOVE LI NOTAVANO CHE, A PIEDI, USCIVANO DA UN GARAGE SEMINTERRATO. INSOSPETTITI DALL’ATTEGGIAMENTO DEI TRE, DECIDEVANO DI SOTTOPORLI A CONTROLLO ALL’ESITO DEL QUALE EMERGEVA CHE GLI STESSI AVEVANO LA DISPONIBILITA’ DEL GARAGE DI CUI POSSEDEVANO LE CHIAVI.

PROCEDEVANO PERTANTO ALLA PERQUISIZIONE DEL SEMINTERRATO, ALL’INTERNO DEL QUALE VENIVANO RINVENUTI:

  • 22 INVOLUCRI IN CELLOPHANE CONTENENTI COMPLESSIVI KG.143,2 (CENTOQUARANTATRE’/200) DI MARIJUANA;
  • 1 BILANCIA;
  • MATERIALE IDONEO AL CONFEZIONAMENTO DELLA SOSTANZA STUPEFACENTE;TUTTO SOTTOPOSTO A SEQUESTRO.

GLI ARRESTATI, ASSOLTE FORMALITA’ DI RITO, SARANNO ASSOCIATI PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI LECCE. 

IN CORIGLIANO D’OTRANTO, I MILITARI DELLA RADIOMOBILE COMPAGNIA DI MAGLIE E STAZIONE CC SCORRANO, TRAEVANO IN ARRESTO IN FLAGRANZA DEI REATI PER FURTO IN ABITAZIONE IN CONCORSO; RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE; POSSESSO INGIUSTIFICATO DI CHIAVI ALTERATE O GRIMALDELLI; GUIDA CON PATENTE REVOCATA – RECIDIVA BIENNALE:

  • PERRONE FRANCO, NATO SAN PIETRO VERNOTICO CL 1950, IVI RESIDENTE, PLURIPREGIUDICATO;
  • CALDIRON ALESSANDRO, NATO SAN PIETRO VERNOTICO CL. 1982, IVI RESIDENTE, PLURIPREGIUDICATO.

I MILITARI NOTAVANO IN ATTEGGIAMENTO SOSPETTO L’AUTOVETTURA OPEL CORSA GUIDATA DAL PERRONE E INTIMAVANO ALLA STESSA DI ARRESTARSI PER UN CONTROLLO, MA NON SI FERMAVANO E  SI DAVANO IMMEDIATAMENTE ALLA FUGA PERCORRENDO STRADE INTERPODERALI, E COMPIENDO MANOVRE PERICOLOSE  TENTANDO PIÙ VOLTE DI SPERONARE L’AUTOVETTURA DI SERVIZIO, IMPATTANDO INFINE FRONTALMENTE SU UN ALBERO.

A BORDO DELL’AUTOVETTURA VENIVANO RINVENUTI NUMEROSI FUSTI IN ALLUMINIO PER UN TOTALE DI CIRCA 300 LITRI D’OLIO D’OLIVA NONCHÉ DUE PASSAMONTAGNA E ARNESI ATTI ALLO SCASSO.

SUCCESSIVE E IMMEDIATE INDAGINI PERMETTEVANO DI STABILIRE CHE AVEVANO PERPETRATO NELLE PRIME ORE DELLA NOTTE UN FURTO AI DANNI DI PERSONA CL.1961, RESIDENTE IN CASTRIGNANO DEI GRECI CHE, RINTRACCIATO A SEGUITO DI ACCERTAMENTI DEL COMANDO, SPORGEVA DENUNCIA.

A SEGUITO DELL’INCIDENTE IL CALDIRON VENIVA MEDICATO DA PERSONALE SANITARIO DELL’OSPEDALE DI SCORRANO PER PATOLOGIA TRAUMATICA SENZA PROGNOSI. PERRONE FRANCO VENIVA ALTRESI’ DEFERITO PER GUIDA SENZA PATENTE POICHE’ REVOCATA, CON RECIDIVA BIENNALE. LA REFURTIVA RECUPERATA E RESTITUITA ALL’AVENTE DIRITTO. L’AUTOVETTURA E’ STATA SOTTOPOSTA A SEQUESTRO UNITAMENTE AD ATTREZZI ATTI ALLO SCASSO.  GLI ARRESTATI, ESPLETATE FORMALITÀ DI RITO, SONO STATI ACCOMPAGNATI PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI LECCE.

INOLTRE A  CORSANO (LE),MILITARI DELLA LOCALE STAZIONE CARABINIERI, IN ESECUZIONE DI UN ORDINE DI CARCERAZIONE EMESSO DA TRIBUNALE LECCE – UFFICIO ESECUZIONI PENALI, TRAEVANO IN ARRESTO

  • MARTELLA GIANNI, NATO TRICASE (LE) CL. 1986, RESIDENTE CORSANO (LE),DOVENDO ESPIARE UNA PENA DETENTIVA, DI ANNI 3, MESI 11 E GIORNI 27 DI RECLUSIONE, POICHE’ RITENUTO RESPONSABILE DEL REATO DI DETENZIONE FINI SPACCIO SOSTANZA STUPEFACENTE” COMMESSO IN CORSANO IN DATA 05 AGO 2015. ARRESTATO, DOPO LE FORMALITÀ DI RITO, VENIVA ASSOCIATO ALLA CASA CIRCONDARIALE LECCE.

IN TAVIANO (LE) MILITARI LOCALE STAZIONE CC TRAEVANO ARRESTO FLAGRANZA REATO PER “EVASIONE”:

  • CARLINO FLAVIO,         NATO GALLIPOLI (LE) CL. 72  RESIDENTE TAVIANO (LE), IN ATTO SOTTOPOSTO ALLA MISURA DEGLI ARRESTI DOMICILIARI.

IL CARLINO SENZA GIUSTIFICATO MOTIVO, VENIVA SORPRESO DAI MILITARI FUORI DALLA PROPRIA ABITAZIONE. ARRESTATO ED ESPLETATE LE FORMALITA’ DI RITO VENIVA TRADOTTO PRESSO CASA CIRCONDARIALE LECCE SU DISPOSIZIONE AUTORITA’GIUDIZIARIA.

IN TREPUZZI (LE), UN INDIVIDUO TRAVISATO DA PASSAMONTAGNA E ARMATO DI PISTOLA,  RAPINAVA NEGOZIO DI OTTICA. IL MALVIVENTE SOTTO MINACCIA ARMA, SI IMPOSSESSAVA DELLA  SOMMA CONTANTE DI EURO 45,00 CUSTODITA ALL’INTERNO DEL REGISTRATORE DI CASSA E NR. 30 PAIA DI OCCHIALI. SUBITO DOPO,  SI DILEGUAVA A PIEDI NELLE STRADE ADIACENTI.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here