ARIF acqua a peso d’oro

0
534

“ACQUA VENDUTA DALLA REGIONE A PESO D’ORO”

Nell’agricoltura salentina già martoriata dalla Xylella, si abbatte anche l’evento innaturale della somministrazione dell’acqua da impianti irrigui regionali, in gestione all’Agenzia ARIF, venduta a peso d’oro.

Nei giorni scorsi il Commissario dell’ARIF con delibera n. 12/2017 ha stabilito le nuove regole ed i costi per l’erogazione dell’acqua, portando la tariffa a mc da euro 0,34 ad 1,34 per le forniture extra agricole. Per intenderci a chi non è titolare di azienda agricola e di partita IVA, ed ha un piccolo appezzamento di terreno (nel Salento sono i più) per irrigare le sue colture per un ora (36 mc) spenderà 48,24 euro invece dei 12,24 pagati sino ad oggi.

Si comprenderà facilmente che i terreni del Salento andranno verso il completo abbandono, consentendo alla xylella di farla da padrona.

Questo continuo concetto della vessazione verso il cittadino credo vada fermata immediatamente, non si può fare cassa anche sull’acqua vendendola a peso d’oro!

 Il Gruppo Consiliare Regionale di Alternativa Popolare sta predisponendo un interrogazione urgente, per chiedere al Presidente Emiliano di intervenire per fermare questa deriva vessatoria in agricoltura.

Il Salento e la Puglia hanno bisogno di maggiore attenzione in un periodo di particolare sofferenza del comparto agricolo.

 Dr. Luigi MAZZEI

Coordinatore Provinciale  AP Lecce

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here