Terra rossa d’Arneo

0
114

Luigi Chiriatti presenta a PoggiardoIncontra “Terra rossa d’Arneo”.

 L’occupazione dell’Arneo è una vicenda tanto rilevante quanto poco conosciuta della storia salentina. Per questo se ne vuole parlare, sabato 9 febbraio alle ore 19.30 presso l’Hotel Tesoretto, a PoggiardoIncontra, rassegna culturale organizzata dalla Pro Loco di Poggiardo, con Luigi Chiriatti, studioso delle tradizioni popolari salentine, che, assieme al figlio Paolo, ha curato il volume “Terra rossa d’Arneo“, ed. Kurumuny.

A dialogare con l’autore Salvatore Colazzo, Ordinario di Pedagogia Sperimentale presso l’Università del Salento.

L’opera, “Terra rossa d’Arneo, indaga l’imponente movimento di lotta per la terra, culminato nelle occupazioni del 1949-51, in un racconto corale che, oltre la successione cronachistica, mira a offrire un vivo spaccato antropologico, letterario, iconografico e sonoro.

Le interviste (raccolte in uno dei due dischi allegati), condotte da Luigi Chiriatti, restituiscono le voci dirette dei protagonisti di quella stagione: sindacalisti, politici e capipopolo, guida e punto di riferimento per migliaia di braccianti e contadini, che dell’affermazione di una nuova dignità alla vita avevano fatto l’obiettivo della loro esistenza.

Il volume si compone inoltre dei preziosi contributi storiografici di Vito Antonio Leuzzi, Remigio Morelli, Dora Raho, Mirko Grasso e Simone Giorgino e di un corpus di immagini tratto dalla mostra fotografica “Rosso d’Arneo. A 50 anni dalle lotte per la terra nell’Arneo” ideata e realizzata nel 2001 da Mario Vantaggiato.

La presentazione sarà arricchita dalla partecipazione straordinaria di Roberto Governatori, giovanissimo campione del mondo di organetto dìatonico.

PoggiardoIncontra, vuole essere un’occasione per conoscere storie, incontrare persone, confrontarsi su idee con alcuni dei principali protagonisti del panorama letterario, giornalistico, artistico e politico nazionale su temi di grande interesse e attualità, ma anche occasione per far “scoprire” ai suoi ospiti, in un reciproco arricchente scambio, gli aspetti più caratterizzanti del territorio, dai centri storici alle botteghe di artigianato, dai beni culturali e naturalistici alla vita quotidiana che anima le piazze e i circoli.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.