Spara al rivale in amore e lo ferisce alla gamba, arrestato

0
466

Spara al rivale in amore e lo ferisce alla gamba, arrestato

Raggiunge il rivale in amore e gli spara. É accaduto nella piazza centrale di Cavallino nella notte di venerdì: l’autore è stato identificato ed arrestato dalla Squadra Mobile di Lecce.
100921BSi tratta di Ivan Franco, 36enne di Cavallino, già noto alle forze dell’ordine, “stanato” dagli investigatori della Questura di Lecce dopo tre giorni di latitanza. I due si trovavano insieme in un bar quando la vittima si è allontanata per mandare dei messaggi sms: un gesto interpretato male dall’aggressore che, accecato dalla gelosia per una ragazza presunta detsinataria dei messaggi, ha raggiunto il rivale, esplodendo dei colpi di pistola contro l’auto sulla quale era appena salito.
I proiettili hanno trapassato la portiera anteriore sinistra della vettura frantumandosi e si sono conficcati nel polpaccio sinistro del giovane che è stato subito condotto presso l’ospedale “Vito Fazzi” per ricevere le prime cure. Per fortuna le ferite non si sono rivelate gravi.
Il ferito non ha voluto fornire dettagli su quanto accaduto mentre l’aggressore si è dato subito alla fuga rendendosi irreperibile.
Non facili le indagini della Polizia e dei carabinieri di Cavallino che non hanno potuto fare affidamento su eventuali immagini da circuiti di videosorveglianza vicine al luogo della sparatoria. L’attività investigativa si è sviluppata, quindi, attraverso sopralluoghi, pedinamenti e attività di osservazione in tutti i luoghi solitamente frequentati da Franco. Una volta individuato il luogo dove si stava nascondendo, il 36enne, vistosi in trappola, si è consegnato spontaneamente ai carabinieri di Cavallino.

Nei confronti di Franco è stato emesso un provvedimento di fermo d’indiziato di delitto: a suo carico, oltre al ferimento anche il reato di porto e illecita detenzione di una pistola revolver cal. 357 magnum e relativo munizionamento rinvenuto a seguito della perquisizione domiciliare. In casa anche una granata priva di materiale esplosivo.
Il fermato è noto per essere persona con indole di natura violenta, per cui, alla luce di quanto accertato, il pm titolare delle indagini, Stefania Mininni, ha predisposto il provvedimento restrittivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.