Ventinove anni fa l’assassinio del vicepremier belga: salentino 72enne raggiunto da mandato d’arresto europeo

0
140

29 anni. Tanti ne son passati dall’omicidio a colpi di proiettili del vicepremier del Belgio e presidente del Partito socialista belga Andree Cools.Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Veglie hanno eseguito un Mandato di Arresto Europeo, proveniente dalla magistratura belga, proprio per quel fatto di sangue, avvenuto il 18 luglio del 1991 a Liegi, che ebbe come conseguenza anche il grave ferimento della compagna del politico.Ad essere raggiunto dal provvedimento Cosimo Damiano Solazzo, 72 enne originario di Carmiano ma da anni residente a Veglie, sposato, pensionato.Attualmente l’arrestato si trova in stato di detenzione al proprio domicilio, in attesa che gli venga applicato il braccialetto elettronico.La condanna a 20 anni di carcere arriva dalla Corte d’Appello di Liegi, che così ha sentenziato in merito all’omicidio.Il ruolo di Solazzo nella vicenda, stando a quanto accertato dagli inquirenti, fu quello di individuare i due killer – due persone di origine tunisina assoldate in Sicilia, dove svolgevano la mansione di braccianti agricoli – condurli a Liegi e trovare loro una sistemazione nell’attesa che fosse portato a termine il piano delittuoso.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here