REGIONE PUGLIA

0
473

Pisicchio su incontro sindaci a Taranto

“L’odierno incontro ci ha dato l’ennesima conferma: i sindaci hanno voglia di partecipare e chiedono luoghi di confronto, come in sede di Area Vasta o all’interno delle stesse Province”.

Pisicchio Taranto 1

Così l’assessore regionale all’Urbanistica, Alfonso Pisicchio, in visita al Comune di Taranto per incontrare i sindaci dei territori provinciali e discutere dello stato di attuazione della pianificazione territoriale. Si tratta del terzo appuntamento, dopo le tappe di Andria e Brindisi.

“I territori – spiega l’assessore – hanno la necessità di essere ascoltati e da parte nostra non mancherà mai la massima collaborazione istituzionale. Nessuna comunità deve essere lasciata indietro. Certo, dispiace per il mancato incontro con il presidente della Provincia Tamburrano, ma sono convinto che non mancheranno altre occasioni di dialogo e di confronto”.

L’incontro si è svolto nella sede del Municipio di Taranto, dove ad accogliere la delegazione assessorile c’erano il sindaco Rinaldo Melucci e i consiglieri regionali Giuseppe Turco, Cosimo Borraccino, Renato Perrini e Marco Galante.

“Abbiamo condiviso – aggiunge Pisicchio – un ragionamento complessivo sull’idea che ogni tipo di rigenerazione urbana o di ricucitura sociale debba mettere al centro il singolo cittadino e i suoi bisogni”.

Tra le richieste dei sindaci il supporto ai nuovi Pug, i Piani urbanistici generali, lo snellimento delle procedure burocratiche, maggiore dialogo con la Soprintendenza, la valorizzazione dei beni confiscati alla criminalità e lo sbocco dell’iter legislativo sulla gestione del Parco delle Gravine. “Tema sul quale – assicura Pisicchio – avvieremo un focus dedicato per una completa visione delle norme già attivate e da calendarizzare”.

L’assessore ha poi incontrato i vertici di Arca Taranto per discutere dell’emergenza abitativa e dei piani di investimento su zone densamente abitate: 17 milioni per il recupero l’efficientamento energetico di 300 alloggi di Isola-Città Vecchia e altri fondi per la localizzazione e realizzazione di 448 nuovi alloggi, nell’ambito del programma Cis, al posto delle attuali case parcheggio del quartiere Tamburi, dove è in corso il completamento della foresta urbana. Interventi mirati sono previsti anche per il recupero delle morosità e per lo sgombero degli alloggi occupanti dai non aventi diritto.

“Anche le comunità tarantine – conclude l’assessore – chiedono un’ulteriore proroga sulla prossima scadenza, del 29 settembre, del bando di rigenerazione urbana e sostenibile da 108 milioni di euro. Purtroppo non è possibile perché i tempi sono dettati dalla Comunità Europea”.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here