Reference #aggiorniamo l’immaginario

0
332

Sesto ed ultimo appuntamento ai Cineporti di Puglia/Lecce con “Reference: #aggiorniamo l’immaginario” organizzato dall’associazione ASSAY in collaborazione con Apulia Film Commission.

Venerdì 17 ottobre (ore 20) ospiti saranno Sebastiano Riso e Marco Spoletini, regista e montatore di “Più buio di mezzanotte”. Presentato a Cannes 2014 nella “Semaine de la Critique“, l’operaprimadiRisoconDavideCapone, VincenzoAmato, Lucia Sardo, Pippo Delbono e Micaela Ramazzotti, è un film sui confini fluidi, labili, ispirato all’adolescenza di Davide Cordova, in arte Fuxia, regina transgender del mitico Muccassassina di Roma, e racconta la storia del quattordicenne Davide, dalla voce magnifica, che si scopre “ragazza” nella Catania degli anni ’80 dove inizia a frequentare la vivace comunità di trans e gay della città, fuggendo da un padre violento (Amato) e da una madre amorevole ma ipovedente (Ramazzotti). Ha destato scalpore il fatto che la visione del film sia stata vietata ai minori di 14 anni.

 

A dialogare e discutere con gli autori sarà Mimmo Pesare, docente di Piscopedagogia dei linguaggi e coordinatore del centro ”Laboratorio Studi Lacaniani” del dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo dell’Università del Salento. Questa serata finale proseguirà, poi, dalle 22.30 circa con una festa e un live show delle PLAYGIRLS from CARACAS, il cui progetto musicale-culturale invaderà i Cineporti di Puglia/Lecce con sonorità e video-proiezioni ricercate e ispirate dalla video-arte e dalle tematiche di genere.

 

registacatanese,classe1983, Riso, dopoannicomeaiutoregistaperil cinema e per la tv (ha collaborato, fra gli altri, con Roberto Faenza eAlberto Sironi), realizza videoclip e cortometraggi. “Più buio di mezzanotte” segna il suo esordio alla regia.

 

Spoletini, romano,classe1964,è unodeipiùaffermatimontatoridel cinema italiano. Fin dagli anni Novanta lavora al fianco di grandi registi. Dura da allora e tuttora il connubio con Matteo Garrone, che ha affiancato in “Gomorra”, “L’imbalsamatore”, “Reality”, e per ultimo ne ”Il Racconto dei Racconti”, girato in Puglia nell’estate del 2014. Spoletini è inoltre il montatore de ”Le Meraviglie” di Alice Rohrwacher e di ”Più Buio di Mezzanotte” di Sebastiano Riso, gli unici due film italiani presenti a Cannes 2014. Per il suo lavoro ha vinto premi prestigiosi, come il David di Donatello, i Nastri d’Argento e il Ciak d’Oro.

 

L’appuntamento comincia, come di consueto, già alle ore 19 con “Chiacchiere e degustazioni”: la Cantina Quattro Casali di Copertino proporrà ad autrice e pubblico una degustazione dei propri vini autoctoni, accompagnati da assaggi di prodotti tipici locali a cura del neonato laboratorio di cucina e marmellate Impero Verde, sempre di Copertino. A seguire, l’incontro con l’artista e, intorno alle 20.30, l’inizio delle proiezioni. Subito dopo si aprirà il dibattito sui temi affrontati.

 

I tempi sono ormai maturi per aggiornare i modelli, i temi e le personalità di riferimento nel campo dell’audiovisivo italiano, nelle sue accezioni di cinema di finzione, film documentario, illustrazione e animazione, opera cinematografica, fattore sociale. Una prima riflessione in questo senso la propone “Reference #aggiorniamo l’immaginario”, non un festival, non una rassegna, non un workshop ma semplicemente una serie di sei appuntamenti e incontri dedicati in programma ad ottobre, nei Cineporti di Puglia/Lecce, con altrettanti autori e autrici, provenienti da diverse regioni italiane e scelti in base alle loro opere, ai temi trattati, ma anche alla valenza sociale e solidale di alcune delle loro produzioni, quella valenza che fa del cinema un fattore aggregante, di scoperta e conoscenza continua. La via prescelta per raggiungere l’obiettivo è l’attraversamento, inteso proprio come il passare attraverso i generi, soffermandosi sui tre diversi linguaggi di scrittura di un’opera audiovisiva – sceneggiatura, regia, montaggio – per analizzare ulteriori narrazioni e linguaggi personali e sperimentali, che, partendo da modelli di riferimento classici, ne rielaborino di ulteriori, capaci di indagare, raccontare e rappresentare una società sempre più complessa e in piena trasformazione.

Gli autori e le autrici che attraverseranno “Reference #aggiorniamo l’immaginario” saranno introdotti da altrettanti critici cinematografici, docenti universitari, curatori indipendenti, artisti relazionali, cartoonist e visual makers.

 

“Reference #aggiorniamo l’immaginario” è un percorso ideato e organizzato da Lara Castrignanò per ASSAY. Con il sostegno di Apulia Film Commission, il patrocinio del Comune di Lecce, della Provincia di Lecce, e a sostegno della candidatura di Lecce2019. In partenariato con: MOVIEMENT – pubblicazione di cultura cinematografica; Laboratorio Studi Lacaniani del Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo dell’Università del Salento; Associazione LEA – Liberamente e Apertamente; Spazio Cineforum – Cinit, Lecce; Cantina QUATTRO CASALI – Copertino; Laboratorio di Cucina e Marmellata IMPERO VERDE; SOUNDPUSHER. Media partner: SPAGINE – periodico culturale dell’Associazione Fondo Verri, Lecce; POINT BLANK – rivista web di critica cinematografica; URKA! Eventi e Luoghi del Salento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here