Divina Colomba

0
372

Concorso Divina Colomba 2020 – Miglior Colomba d’Italia

Premiate Puglia, Campania, Sicilia, Veneto, Piemonte e Calabria

Divina Colomba è il contest che Goloasi.it ha organizzato per premiare le migliori Colombe artigianali nelle due categorie: “Miglior Colomba Tradizionale” e “Miglior Colomba Creativa”, lo ha reso il più importante e il più seguito in Italia, grazie alla particolare attenzione nel rispetto del disciplinare di legge (Decreto 22 luglio 2005 Disciplina della produzione e della vendita di taluni prodotti dolciari da forno. GU n. 177 del 1-8-2005) e nell’utilizzo del LIEVITO MADRE, uniti alla meticolosità e alla trasparenza degli organizzatori.

La finale  a porte chiuse si è potuta  seguire sui social “Divina Colomba” in diretta streaming su Facebook Lunedì 9 marzo dalle ore 15:00

A decretare i vincitori è stata la giuria tecnica composta da grandi professionisti del settore come il presidente di giuria Giambattista Montanari e Antonio Daloiso, Giuseppe Mancini, Giuseppe Russi e Eustachio Sapone, che si sono incontrati presso la Casa delle Idee di Turi (Ba) per degustare le colombe.

Il concorso, si è rivolto a tutti gli artigiani, titolari di attività, che intendono sperimentare, confrontarsi e crescere, costituiendo un’ottima opportunità per farsi conoscere e far conoscere i propri prodotti su tutto il territorio nazionale grazie all’ottimo lavoro che si sviluppano sui social e all’attenzione che le tante testate giornalistiche rivolgono alle iniziative di Goloasi.it.

Elenco finalisti:

Categoria “Miglior Colomba Tradizionale”
– Angelo Digrottola – L’Arciere Rosso (Venosa – PZ)
– Damiano e Valentino Rizzo – Pasticceria San Francesco (Spezzano della Sila – CS)
– Alessandro Marigliano – Dolciaria Marigliano (San Giuseppe Vesuviano – NA)
– Michele Cappiello – Cappiello (Santa Maria Capua Vetere – CE)
– Tommaso Corazza – Il P(h)anificio del F.lli Corazza (Lugo – RA)
– Mattia Ricci – Fornai Ricci (Montaquila – IS)
– Federico Perrone – Giuri’ss (Salice Salentino – LE)
– Pietro Netti – Chantilly (Castellana Grotte – BA)
– Andrea Barile – Terzo Millennio (Foggia – FG)
– Antonio Caputo – Caputo Pasticceria (Altamura – BA)
– Fabio Colapinto – Covella Pasticceri (Gioia del Colle – BA)
– Maurizio Cossu – Pasticceria Tesi (Macomer – NU)
– Mario Arculeo – Panificio D’Angelo (Palermo – PA)
– Giovanni Saviozzi – Farina del mio sacco (Cascina – PI)
– Stefano Lorenzoni – Arte Dolce (Monte San Savino – AR)
– Enrico Mazzari – Pasticceria Mazzari (Padova – PD)
– Francesco Borioli – Infermentum (Stallavena – VR)
– Samuele Segala – Panificio Pasticceria Segala (Fumane – VR)
– Vanna Scattolini – Pasticceria Madamadorè (San Pietro in Cariano – VR)
– Daniele Frison – Il Giusto Impasto (Castronno – VA)

Categoria “Miglior Colomba Creativa”

– Paolo Caridi – Casa Mastroianni (Lamezia Terme – CZ)
– Pasquale Pesce – Pasticceria Pesce (Avella – AV)
– Mario Francesco Gigli – Pasticceria Gigli (San Giorgio a Cremano – NA)
– Vincenzo Mennella – Pasticceria Mennella (Torre del Greco – NA)
– Pasquale Montella – Pasticceria Mascolo (Visciano – NA)
– Miliam Cappuccio – Pasticceria Guarino (Mirabella Eclano – AV)
– Nicolò Vezzoli – In Croissanteria (Carobbio degli Angeli – BG)
– Enrico Raschetti – Dolce in Desco (Desco – SO)
– Andrea Bonizzoni – Panetteria Bonizzoni (Pianengo – CR)
– Gianfranco Nicolini – Pasticceria Romana (Porto Recanati – MC)
– Andrea e Michele Labbate – Cremeria LM (Agnone – IS)
– Davide Volpati – Pasticceria Volpati (Biandrate – NO)
– Giuseppe Di Punzio – Chantilly (Lizzano – TA)
– Gian Piero Loddo – La Dolce Vita (Ghilarza – OR)
– Paolo Piccione – Pasticceria Dolcemente Piccante (Avola – SR)
– Mario Arculeo – Panificio D’Angelo (Palermo – PA)
– Giovanni Inglima – Angelo Inglima sas di Inglima Giovanni (Canicattì – AG)
– Stefano Lorenzoni – Arte Dolce (Monte San Savino – AR)
– Anna Lafisca – Frollalà (Fanzolo di Vedelago – TV)
– Stefano De Cia – Arteliè (Limena – PD)

Sono di Foggia della provincia di Napoli le migliori colombe artigianali d’Italia.

Ad aggiudicarsi la vittoria nella categoria “Miglior colomba tradizionale” è stato Andrea Barile del Bar Terzo Millennio (Foggia), seguito al secondo posto da Mario Arculeo del Panificio D’Angelo (Palermo) e al terzo da Francesco Borioli di Infermentum (Stallavena – VR).

Ad essere giudicata “Miglior colomba creativa”, invece, quella di Pasquale Montella e Francesco Lamanna della Pasticceria Mascolo (Visciano – NA), seguita da quella di Davide Volpati della Pasticceria Volpati (Biandrate – NO) al secondo posto e da quella di Paolo Caridi di Casa Mastroianni (Lamezia Terme – CZ) al terzo.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here