DANIO MANFREDINI APRE LA SECONDA PARTE DELLA STAGIONE DEL TEATRO DI NOVOLI

0
384

Sabato 27 gennaio (ore 21 – ingresso 10/8 euro) lo spettacolo “Vocazione” dell’attore, autore, regista, musicista, pedagogo Danio Manfredini, uno dei maestri del teatro italiano, in scena con Vincenzo Del Prete, apre la seconda parte della stagione del Teatro Comunale di Novoli, in provincia di Lecce. Giovedì 25 gennaio (ore 17 – ingresso libero), nell’ex Monastero degli Olivetani di Lecce, Manfredini incontrerà gli studenti dell’Università del Salento per la rassegna “Palchetti Laterali”. Vocazione è il viaggio di un artista di teatro nelle sue paure, desideri e consapevolezze legati alla pratica del suo mestiere. L’artista prende ispirazione da frammenti di opere teatrali dove protagonisti sono gli attori di teatro e da frammenti del suo stesso repertorio di autore. Nel microcosmo del palcoscenico ritrova nella condizione di altri attori, che prima di lui hanno preso la strada del teatro, l’inquietudine dell’uomo: paura del fallimento, della follia, desiderio di evasione, domande sulla propria motivazione, vocazione, paura di perdersi nelle dinamiche relazionali umane, guardare al momento del proprio tramonto e al momento dell’addio alla propria passione.

La stagione del Teatro Comunale di Novoli, che sarà divisa in quattro sezioni (Prosa, Ci vuole un fiore – famiglie a teatro, Sounds good e Teatro per diletto) fa parte del più articolato progetto “Passi comuni” ideato e curato da Factory Compagnia Transadriatica e Principio Attivo Teatro, vincitore del bando triennale per lo spettacolo dal vivo e le residenze teatrali della Regione Puglia, realizzato in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese e che coinvolgerà sino al 2019 oltre a Novoli anche i Comuni di Campi Salentina, Trepuzzi e, in collaborazione con l’Associazione Kairos, Ruffano.

Dopo Manfredini, sabato 17 febbraio il Teatro di Novoli ospiterà “Il desiderio segreto dei fossili” (Premio I Teatri del Sacro 2017) della compagnia torinese Maniaci d’Amore che, domenica 18 febbraio, sarà al Teatro Paisiello di Ruffano con “Il nostro amore schifo”. Sabato 3 marzo il pluripremiato Collettivo Cinetico di Ferrara proporrà con lo spettacolo “10 miniballetti” di Francesca Pennini, un’antologia di danze in bilico tra geometria e turbinio dove l’elemento aereo è paradigma di riflessione sui confini del controllo. Sabato 10 marzo l’attore e regista salentino Ippolito Chiarello debutterà – in prima nazionale – con “Club 27” scritto da Francesco Niccolini e dedicato ai miti del rock. Racconti, canzoni, parole, dediche, tutto intrecciato e soprattutto intriso delle storie delle star esplose in cielo (o agli inferi), nel loro ventisettesimo anno di età: Jimi Hendrix, Kurt Cobain, Robert Johnson, Jim Morrison, Amy Winehouse, e tutti gli altri del club. Sabato 17 marzo a Novoli con “Masculu e Fiamina” e domenica 18 marzo a Ruffano con “Italianesi”, doppio appuntamento dedicato all’attore, autore e regista Saverio La Ruina della compagnia Scena Verticale di Cosenza. In cartellone anche Factory compagnia transadriatica con “La Bisbetica domata” per la regia di Tonio De Nitto (venerdì 30 e sabato 31 marzo) e la pisana Sacchi di Sabbia con “Dialoghi degli dei” per la regia di Massimiliano Civica (14 aprile) e, per i più piccoli, “I 4 moschettieri in America” (15 aprile). La stagione si concluderà con Principio Attivo teatro che festeggerà i suoi dieci anni con “Opera Nazionale combattenti – I giganti della montagna atto III” e “La bicicletta rossa” (28 e 29 aprile).

La sezione “Novoli sounds good” (ore 21 – ingresso 6 euro) proporrà il nuovo Progetto Se.Me dell’organettista, compositore e cantante Claudio Prima (sabato 24 febbraio), la presentazione di “Mani”, disco d’esordio della cantautrice Adriana Polo Quartet, prodotto da Workin’ Label (24 marzo) e “Brasilian Love”, un viaggio in musica tra le più belle canzoni brasiliane d’autore, interpretate dalla cantante e polistrumentista Carolina Bubbico, affiancata dal chitarrista Nando Di Modugno, dal sassofonista Emanuele Coluccia e dal contrabbassista Marco Bardoscia (7 aprile). Sabato 21 aprile (ore 21 – ingresso 6 euro), per la sezione “Teatro per diletto”, la compagnia novolese Mario Teni presenterà la nuova “Commedia Interattiva”.

Prosegue, anche nel 2018, “Ci vuole un fiore”, rassegna dedicata alle famiglie, con sei spettacoli (ore 17.30 – ingresso 5 euro) capaci d’incantare grandi e piccoli: “Pinocchio bambino cresciuto burattino” del centro IAC di Matera (4 febbraio), “Caino e Abele” di Rodisio (25 febbraio), “Play with me” di Arenerà (11 marzo), “Zanna Bianca” primo studio di Niccolini/D’Elia (18 marzo), “I Quattro moschettieri in America” de I sacchi di sabbia (15 aprile) e “La bicicletta rossa” di Principio Attivo Teatro (29 aprile). Tutti gli appuntamenti domenicali saranno preceduti e seguiti dai coloratissimi laboratori di BlaBlaBla che si terranno gratuitamente nell’ex mercato accanto al Teatro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here