Curiosità che nessuno conosce sui casinò

0
58

I casinò online continuano a scalare la vetta del migliore intrattenimento online del momento. Gli appassionati si sono avvicinati a questo mondo a causa delle restrizioni dovute al Covid-19 che ha limitato gli accessi alle strutture fisiche, trovando una valida alternativa sul web. Ecco quindi che sempre più utenti hanno iniziato a provare le piattaforme di gioco più famose e le tante applicazioni sparse in giro, come migliori app di bingo, roulette e slot machine.

Nel giro di poco tempo sono riusciti a rivoluzionare il mercato: ora il giocatore ha la possibilità di divertirsi in qualsiasi momento con i maggiori titoli offerti dagli operatori, avendo tutto a portata di click. Certamente si tratta di una comodità assoluta che va a discapito del settore dei casinò terrestri.

Le curiosità sconosciute sui casinò

I casinò in generale, come ogni cosa, ha una serie di curiosità che in pochi conoscono, anzi possiamo dire essere proprio sconosciute. La lora storia è secolare e fino a questo momento di cose ne sono successe. Ecco quindi tre curiosità sui casinò che forse non sai!

Il primo casinò virtuale è recente? Risale a 30 anni fa

Come detto anche in precedenza, i casinò online negli ultimi anni hanno conquistato tutti. Si pensa, però, che sia un fenomeno recente, dovuto alla forte evoluzione tecnologica che ha colpito la nostra società, ma in realtà non è così. La prima piattaforma di gioco online, infatti, risale a quasi 30 anni fa, precisamente al 1994. Una invenzione straordinaria che ha rivoluzionato il modo di intendere il gioco, diventando portatile sui dispositivi.

I simboli frutta

Se dovessimo immaginare i casinò, sicuramente il nostro pensiero ricadrebbe sulle slot machine. Si tratta del gioco di punta di tutto il settore e che ancora oggi continuano ad attrarre milioni di persone. Prima dell’avvento di internet erano classiche, cioè con la frutta come simbolo, ma come nascono? Verso la fine del 19esimo secolo gli USA vietarono il gioco d’azzardo. Quindi per aggirare questo ostacolo si inventarono le fruit machine che invece di elargire denaro davano caramelle alla frutta. Nel 1931 il gioco fu nuovamente legalizzato, decidendo di utilizzare questa slot per far divertire i giocatori.

La slot più grande del mondo

Rimanendo sempre in tema slot machine, ne esiste una considerata la più grande del mondo. Risale negli anni ’50 del 1900 e all’epoca costava circa 150 mila euro di dollari canadesi. Il suo nome è Super Big Bertha e inizialmente era collocata nella hall di uno dei più importanti casinò terrestri presenti a Las Vegas, la Capitale del gioco d’azzardo. È alta circa 2 metri e mezzo e la sua larghezza di due metri. È un vero e proprio miracolo di tecnologica, al punto da produrre un consumo energetico di 5 kilowatt. È composta da 5 rulli sui quali sono posti cinque simboli ed era una delle attrattive principali del casinò. Attualmente nel settore online ci sono molti emulatori che si basano sulla slot machine più grande del mondo.

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here