Polo didattico Puglia Unitelma Sapienza

0
415

Anche Master in Scienza dell’Alimentazione e Dietetica applicata alla presentazione del Polo didattico Puglia

E’ presente anche l’Area della Salute nel nuovo Polo didattico di Unitelma, l’università telematica della Sapienza di Roma, che è stato presentato nei giorni scorsi a Lecce.

Nei 23 Master e i 28 corsi di formazione a distanza, l’antico ateneo romano ha incluso anche un Master di 1° livello in Scienza dell’Alimetazione e dietetica applicata.

Alla cerimonia di presentazione, alle Officine Cantelmo, era presente il rettore della Sapienza, il professore Francesco Avallone

avallone fr. rettore 800che ha tenuto la lezione magistrale «La convivenza e gli affetti sul lavoro e in società».

A fare gli onori di casa lo staff di Clio Spa: la presidente, signora Clara Quarta e il direttore strategico, l’ingegnere Gabriele Conte, che hanno messo a disposizione l’innovativa piattaforma BetMeeting, un sistema di videoconferenza che può essere utilizzato da qualunque computer.

L’azienda leccese Clio Spa, attraverso il brand ClioEdu, svolge attività di supporto al Polo Didattico fornendo servizi di formazione e aggiornamento continuo delle professioni specialistiche sanitarie, forensi e della Pubblica Amministrazione.

«Lo scopo di Unitelma Sapienza – ha spiegato il prof. Avallone – è quello di essere vicini agli studenti e seguirli anche a distanza. Una buona parte della nostra attività – ha aggiunto – riguarda i master e i corsi di formazione. Abbiamo persone che vengono dalla Puglia e da tutta Italia. Abbiamo pensato ai tanti giovani che non vivono nelle grandi città, le cui famiglie non hanno possibilità di mantenerli agli studi. Ma anche a tanti professionisti che hanno bisogno di aggiornarsi. Lo potranno fare comodamente davanti al loro computer».

All’iniziativa non ha voluto mancare l’assessore regionale allo Sviluppo economico Loredana Capone che ha parlato di «dialogo fra il mondo dell’impresa e gli studenti, che possono scegliere un percorso più adatto alla pluralità dell’offerta, sapendo di poter contare su soggetti specializzati, che offrono opportunità di lavoro. La regione – ha aggiunto – in questa fase non interviene. E’ interessante capire come evolve il progetto. Poi si vedrà».

Da parte sua l’ingegnere Conte, titolare di ClioCom, ha sottolineato come «solo la sinergia tra i diversi attori – Scuola, Università e protagonisti del Sistema Economico Sociale – possa fornire il miglior risultato in termini formativi».

Il Polo Didattico a Lecce promuove proposte formative spendibili nel mondo del lavoro professionale, grazie anche all’ orientamento e al tutoraggio a favore dei giovani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.