Teatro per famiglie a Lecce, Aradeo, Novoli, San Cesario

0
390

MEDITERRANEO VENTAGLIO DI CULTURE A LECCE E ARADEO (LE)

Domenica 18 novembre tra Lecce e Aradeo con “Mediterraneo, ventaglio di culture” prosegue la tredicesima edizione di Bagliori d’Ombra, organizzata dal Teatro Le Giravolte. Dalle 10:30 (ingresso 4 euro) nelle sale di Palazzo Turrisi Palumbo a Lecce appuntamneto con Arriva Giufà di Renato Grilli e lo spettacolo di pupi napoletani e burattini “Pulcinella e Pimpinella” della Compagnia degli Sbuffi. Nel pomeriggio il focus si sposta nel Teatro Comunale di Aradeo. Dalle 17 prima l’intervento dei bambini partecipanti al laboratorio di teatro d’ombre e a seguire alcune performance con La Compagnia degli Sbuffi (I pupi napoletani), Renato Grilli (Arriva Giufà) e il Teatro Le Giravolte (Il signor Scazzamureddhu). In chiusura dalle 18 (ingresso 5 euro) in scena lo spettacolo Karagoz e l’albero magico con Cengiz Ozek (direttore di Kukla Puppet Festival Istanbul). Sino al 31 marzo la rassegna Bagliori d’Ombra – organizzata dal Teatro Le Giravolte in collaborazione con Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese e i comuni di Aradeo, Casarano, Lecce e Leverano e con il sostegno di alcuni partner privati – ospiterà una serie di performance teatrali pensate per le nuove generazioni e permetterà di rileggere in modo originale e sempre diverso sia i classici per l’infanzia che i testi meno conosciuti. Info 3495860045 – 3711417559 – 3494638560 – www.teatrolegiravolte.it

BIANCANEVE LA VERA STORIA A NOVOLI (LE)
Al Teatro Comunale di Novoli, in provincia di Lecce, ritorna “Ci vuole un fiore“, rassegna dedicata alle famiglie, con spettacoli capaci d’incantare grandi e piccoli. Domenica 18 novembre (ore 17.30 – ingresso 5 euro – età consigliata dai 5 anni) va in scena “Biancaneve la vera storia” della compagnia tarantina Crest con la regia di Michelangelo Campanale che si è aggiudicato il Premio Eolo 2018 come miglior spettacolo. In scena Catia Caramia, Maria Pascale, Luigi Tagliente con testo, regia, scene e luci di Michelangelo Campanale, costumi di Maria Pascale e assistenza alla regia di Serena Tondo. Nella fiaba a tutti nota forse non tutti sanno che l’ultimo dei sette nani diventa testimone dell’arrivo di una bambina coraggiosa, che preferisce la protezione del bosco sconosciuto allo sguardo, conosciuto ma cupo, di sua madre. Una madre che diventa matrigna, perché bruciata dall’invidia per la bellezza di una figlia che la vita chiama naturalmente a fiorire. Nel bosco Biancaneve aspetta come le pietre preziose che, pazienti, restano nel fondo delle miniere, fino a quando un giorno saranno portate alla luce e potranno risplendere di luce propria ai raggi del sole. Un “dietro le quinte” della storia, dove prendono forma e vita i personaggi, i loro sentimenti e le loro azioni, talvolta buoni e talvolta cattivi, quasi mai sempre buoni o sempre cattivi. Proprio come uno spettacolo: un po’ comico, un po’ emozionante; o come la vita che impariamo ad affrontare: un po’ dolce, un po’ irritante, un po’ divertente, un po’ inquietante, un po’.Prima e dopo lo spettacolo (ingresso libero su prenotazione) nell’adiacente Palazzo Baronale, laboratorio creativo per bambini a cura di BlaBlaBla. L’attività rientra nel progetto di Residenza artistica Passi Comuni di Factory Compagnia e Principio Attivo Teatro, sostenuto da Regione Puglia – FSC 2014-2020 con i Comuni di Campi, Novoli e Trepuzzi. Info e prenotazioni 3282862885 – 3403129308 – 3277372824 – 3200119048 – 3294123339 teatrocomunaledinovoli@gmail.com

RI-FIUTO A SAN CESARIO DI LECCE
Nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce prosegue la rassegna “Per un teatro delle ragazze e dei ragazzi” a cura di Astràgali TeatroDomenica 18 novembre (ore 17.30) in scena Terrammare Teatro con Ri-Fiuto con Silvia Civilla, Agostino Aresu, Maria Civilla (età consigliata 7/13 anni). In un futuro non molto lontano: una nonna racconta alla sua nipotina la storia di tre amici nati con un dono speciale, un fiuto incredibilmente fuori dalla norma! Grazie a questo “difetto”, i tre decidono di improvvisarsi super eroi metropolitani, per difendere la loro città – e magari il mondo intero – dall’invasione di rifiuti abbandonati nelle campagne, e per sensibilizzare l’umanità tutta sulla necessità di una coscienza in grado di valorizzare e tutelare il nostro povero, bellissimo eppure maltrattato, pianeta Terra. Lo spettacolo, con ironia, racconta di ineducate abitudini e inutili sprechi, attraverso un linguaggio pensato appositamente per le nuove generazioni: il testo – sorprendentemente scritto da una ragazza di 12 anni, presente anche in scena – contiene numerosi spunti di riflessione su tematiche molto vicine al mondo giovanile. Il rifiuto non è solo spazzatura, ma è anche rifiuto sociale, rifiuto da parte degli altri e l’amicizia resta un arma invincibile per batterlo. La rassegna rientra in “Alchimie – la Distilleria De Giorgi residenza artistica di comunità”, finanziato dalla Fondazione con il Sud, e “Taotor”, finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, promosso da Astràgali Teatro con numerosi partner. Info www.astragaliteatro.it – 0832306194

Speedy Shop Roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here