test
venerdì, Giugno 21, 2024
HomeSenza categoriaRitorna "Tito, il cantante piccoletto" dei fratelli Francesco e Matteo Spedicato. Venerdì...

Ritorna “Tito, il cantante piccoletto” dei fratelli Francesco e Matteo Spedicato. Venerdì 22 settembre a Lecce la presentazione nell’ambito del progetto “Stregati dalla musica” del gruppo Orpheo

Se dal 2002 a ricordare Tito Schipa, ogni giorno, contribuisce un canto che, puntualmente, alle ore 12, risuona in piazza Sant’Oronzo, cuore di Lecce, nel 2017 è stato un progetto didattico scolastico a favorirne il ricordo. Sei anni fa oltre 15mila tra bambini e ragazzi pugliesi hanno cantato l’usignolo leccese grazie a “Tito – Il cantante piccoletto”, spettacolo musicale interattivo che in 32 repliche nei teatri del Salento e di Puglia ha contribuito a far conoscere ai giovanissimi la storia del leccese più famoso al mondo.

Adesso Tito si prepara a tornare, a scuola, nelle famiglie, a teatro, grazie al progetto di didattica e teatro musicale “Stregati dalla Musica” ideato dai fratelli musicisti e autori leccesi Francesco e Matteo Spedicato e a cura dell’associazione Orpheo Space, con la direzione di Andrea Rizzo.

L’incontro di presentazione di “Tito – Il cantante piccoletto” per l’anno scolastico 2023/24 si terrà il prossimo venerdì, 22 settembre 2023, alle ore 17 presso Orpheo Space, in via G.M. Moricino, 10/A a Lecce. Intervengono Loredana Capone, presidente Consiglio regionale pugliese, Sebastiano Leo, assessore regionale all’Istruzione, Formazione Lavoro, Fabiana Cicirillo, assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione della Città di Lecce, Marco Giannotta, vicepresidente del Teatro Pubblico Pugliese, Maria Rosaria Manca, dirigente scolastico della Scuola secondaria di primo grado ad indirizzo musicale “Ascanio Grandi” di Lecce, e Barbara Martina, docente curatrice del progetto per la scuola dell’infanzia.

A presentare il progetto saranno gli stessi Francesco e Matteo Spedicato e Andrea Rizzo, con Daniela Savoia, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Peppino Impastato di Veglie (Le), capofila della Rete Stregati dalla Musica, ed Eliseo Castrignanò, direttore musicale del progetto.

“Tito – Il cantante piccoletto” ha rappresentato il debutto del progetto di didattica e teatro musicale “Stregati dalla Musica” che in quattro edizioni è poi arrivato a coinvolgere oltre 80.000 studenti provenienti da 73 scuole pugliesi, attestandosi come il più grande del Mezzogiorno per numero di partecipanti, anche grazie all’omonima rete ministeriale (MIUR) che riunisce scuole, biblioteche e istituzioni aderenti. Mira ad avvicinare i bambini e i ragazzi in età scolare alla conoscenza della musica e soprattutto della tradizione belcantisica italiana, portandoli a conoscerne le storie e saperne cantare le arie più celebri. Questo avviene attraverso contenuti originali pensati e realizzati per i più giovani, materiali audio-video accattivanti, produzioni teatrali di forte impatto che prevedono il coinvolgimento diretto degli spettatori e, più in generale, attraverso un linguaggio semplice ma al contempo rigoroso e attento ai dettagli che hanno reso unici i capolavori della storia della musica internazionale.

Questo è avvenuto con “L’Elisir d’amore” nel 2018, con “Il Barbiere di Siviglia” nel 2019 e con “La Traviata” nel 2020, oltrechè, appunto, con il progetto di debutto, del 2017, “Tito – Il cantante piccoletto”, dedicato alla storia di Tito Schipa, con cui l’associazione Oprheo torna a grande richiesta nelle scuole, con il progetto arricchito e denso di novità, (fra cui “Il quaderno operativo per giovani melomani” messo a punto dalla maestra Barbara Martina e del progetto “Quando la banda passò” pilotato dalla Scuola Media ad Indirizzo Musicale “Ascanio Grandi” di Lecce).

“È passato davvero tanto tempo, molte cose sono cambiate, ma la voglia di fare è rimasta sempre la stessa – dicono Francesco e Matteo Spedicato. Dopo le tantissime richieste, finalmente abbiamo il piacere di ripartire con Stregati dalla Musica e con il titolo con cui ci avete conosciuto e che molti di voi da tanto speravano di rivivere e cioè il nostro Tito,  figura di spicco nel panorama della lirica mondiale, star del cinema di Hollywood e ancora compositore di jazz e tanghi argentini, ma soprattutto filantropo spasmodicamente votato alla creazione di un’accademia di canto per voci giovanili, nonché fondatore del Conservatorio Musicale di Lecce.

L’intento è sempre quello di rivalutare l’importante artista proponendolo in una veste accattivante capace di strizzare l’occhio alle nuove generazioni, dandogli al tempo stesso un giusto tributo”.

 

Il progetto, partendo dalla lettura dell’omonimo libro (sempre a firma dei fratelli Spedicato) in cui il personaggio è raccontato con una narrazione fresca e immediata, si sviluppa poi con la fruizione di un’ampia serie di contenuti messi a disposizione on line (videotutorial) e si conclude con la partecipazione allo spettacolo finale in teatro”.

Durante la presentazione ufficiale del progetto, saranno illustrati tutti i dettagli, saranno ritirate le schede di iscrizione e sarà fornito ai referenti di ogni scuola aderente (previa consegna della scheda d’iscrizione) una cartella ricca di proposte per l’attività didattica in classe, contenente tutte le informazioni necessarie per lo svolgimento del percorso.

Stregati dalla Musica si avvale della collaborazione della Rete di scuole, biblioteche e istituzioni “Stregati dalla Musica” e del patrocinio di Presidenza del Consiglio regionale pugliese e Provincia di Lecce ed è inserito nel piano dell’offerta formativa del Comune di Lecce

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights