venerdì, Dicembre 9, 2022
HomeAttualitàAgricolturaDonati 1100 alberi, uno per ogni alunno delle scuole primarie e secondarie

Donati 1100 alberi, uno per ogni alunno delle scuole primarie e secondarie

Donati 1100 alberi, uno per ogni alunno delle scuole primarie e secondarie

Il prossimo 21 novembre si celebrerà la “Festa dell’Albero” e anche quest’anno l’Amministrazione Comunale aderisce a questa importante iniziativa donando a ogni alunno delle scuole primarie e secondarie di Leverano, un piccolo albero in vaso; si tratta di lecci, querce vallonee, querce spinose, cipressi, lentischi, carrubi e olmi, per un totale di 1100 piante. L’obiettivo è quello di sensibilizzare le nuove generazioni alla cura degli alberi ed alla tutela dell’ambiente naturale, in una fase storica segnata dalla crisi climatica.

All’emergenza climatica che coinvolge l’intero pianeta si è aggiunta, in questi anni, nel Salento, la devastazione di gran parte del nostro paesaggio storico con la scomparsa di milioni di alberi d’olivo. Oggi è necessario ed urgente attivare un processo di rigenerazione ambientale finalizzato a riforestare e ricostruire questo territorio. Il coinvolgimento delle nuove generazioni, attraverso interventi concreti di sensibilizzazione è un presupposto imprescindibile per rendere realmente virtuoso questo percorso” – dichiara il Sindaco Marcello Rolli – “l’Amministrazione comunale, negli anni scorsi ha raddoppiato il patrimonio arboreo pubblico esistente ed oggi si pone l’obiettivo di piantumare altri 1000 alberi nei prossimi cinque anniMa oltre agli interventi sugli spazi pubblici è necessario intervenire su tutto il territorio. Da questo principio nasce l’idea di donare a ogni bambino un piccolo alberello, quale gesto di consapevolezza e assunzione di responsabilità”.

Anche l’Assessore all’Ambiente Nuccio Muci sottolinea che “Proteggere la natura e tutelare l’ambiente è un dovere per tutti i cittadini. Ogni amministratore pubblico ha una precisa responsabilità, creare le condizioni per migliorare l’ambiente e arginare la crisi climatica. Sensibilizzare le comunità e, in particolare, le nuove generazioni deve essere un obiettivo primario per ogni Educatore e per tutte le Amministrazioni Pubbliche. Piantare un albero e prendersene cura significa avere a cuore la nostra salute e quella dei nostri figli, vuol dire accendere un vero e proprio generatore di salute”.

Una festa non solo nelle scuole ma che coinvolge tutta la cittadinanza: da domenica 20 novembre, per due giorni, si svolgeranno delle attività a cura dell’Associazione INACHIS Leverano con il sostegno del Comune; dalle 9.30 di domenica al Giardino delle Fate (via Agnesi, Leverano) saranno piantumati nuovi alberi, si svolgeranno lezioni di teoria e pratica di tiro con l’arco, laboratori di lettura per bambini, torneo di scacchi. Nell’occasione sarà inaugurata la Little Free Library delle Fate, una piccola biblioteca per piccoli e grandi lettori che visiteranno il Giardino delle Fate.

Sempre a cura di INACHIS Leverano lunedì 21 novembre alle ore 19:30 in Biblioteca di Comunità sarà proiettato il documentario “Legno Vivo – Xylella oltre il batterio”.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments

Alba Contino on La poesia di Alba Contino