giovedì, Maggio 23, 2024
HomeRegione PugliaCOLLEGAMENTI CARENTI LECCE-AEROPORTO SALENTO

COLLEGAMENTI CARENTI LECCE-AEROPORTO SALENTO

PAOLO PAGLIARO: “HO PRESENTATO MOZIONE PER CORSE COTRAP ALL’ALBA E A MEZZANOTTE” 

“Basterebbero 30mila euro all’anno, praticamente spiccioli, per attivare una corsa aggiuntiva dei bus Cotrap che collegano Lecce con l’Aeroporto del Salento. Ma la Regione continua a fare orecchio da mercante rispetto a quest’esigenza di potenziamento di questo irrinunciabile servizio di trasporto pubblico. Nonostante la disponibilità manifestata dal presidente del consorzio Cotrap, Giuseppe Vinella, in occasione del tavolo tecnico convocato il 29 marzo scorso in Regione, su mia richiesta, dall’assessora ai trasporti Anita Maurodinoia, siamo ormai a fine maggio ma nessuna decisione consequenziale è stata presa dalla Regione. Non potendo fare affidamento su collegamenti pubblici che consentano di prendere in tempo utile i primi voli del mattino e di tornare a casa o raggiungere le località di destinazione a tarda sera, gli utenti sono costretti a ricorrere a mezzi propri, a scomodare parenti o amici, o a sborsare cifre astronomiche per le navette private che lucrano su questo buco del servizio pubblico.

La carenza dei collegamenti con l’aeroporto è una delle criticità maggiori che penalizzano il nostro scalo, nodo determinante per lo sviluppo del Salento. Carenza che ho evidenziato fin dal mio discorso d’insediamento in Consiglio regionale, e che ho poi chiesto di colmare con una mozione. C’è stata un’interlocuzione serrata con il presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile, per evidenziare tutti i deficit dello scalo brindisino rispetto a quello barese e sollecitare il potenziamento dei voli, il miglioramento dei servizi di imbarco, una pianificazione di rotte e voli mirata all’incoming turistico. Tutto questo ha portato ad un sopralluogo nel dicembre scorso, per toccare con mano le carenze da colmare.

C’è stata poi un’azione di pressing nei confronti dell’assessora Maurodinoia, a seguito dello slittamento di un’ora della prima corsa Lecce-Aeroporto. Quella prima corsa va anticipata alle 4.30 per consentire ai passeggeri di raggiungere l’aeroporto in tempo utile per l’imbarco, ed è chiaro che, in assenza di un servizio pubblico affidabile, gli utenti ripieghino su soluzioni alternative. È l’offerta che crea la domanda, e dunque finché non sarà assicurata un’offerta di trasporto pubblico modulata sugli orari dei voli, gli utenti dovranno garantirsi un trasporto privato, pur con costi e disagi notevoli. Stesso discorso vale per gli ultimi voli della sera: se l’atterraggio avviene in ritardo, l’ultimo bus Aeroporto-Lecce parte comunque e i passeggeri restano a terra. Finché questo servizio non sarà efficiente, l’Aeroporto del Salento continuerà ad essere isolato e penalizzato. E questa è un’ingiustizia da sanare. Ecco perché ho presentato una mozione che impegna la giunta regionale ad attivare due corse aggiuntive dei bus Cotrap Lecce-Aeroporto del Salento: alle 4.30 e a mezzanotte”.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights