giovedì, Maggio 23, 2024
HomeRegione PugliaAiuti ai programmi di investimento delle imprese, nove nuovi progetti presentati in...

Aiuti ai programmi di investimento delle imprese, nove nuovi progetti presentati in Giunta

Delli Noci: continuiamo a raccogliere i frutti del lavoro svolto con la passata programmazione. L’augurio è che il Governo bloccando i fondi FSC non blocchi questa crescita della Puglia

 

Presentati in Giunta regionale nove nuovi progetti relativi agli Avvisi Contratti di Programma, P.I.A. medie imprese e P.I.A. piccole imprese.

Ammesso a finanziamento relativo all’Avviso P.I.A. Piccole Imprese, il progetto di LEONARDOS LOGISTICS S.r.l. di Altamura (BA), una start up organizzata per effettuare servizi logistici relativi alla distribuzione delle merci, il magazzinaggio e/o la gestione di depositi anche per conto terzi, il cui programma di investimenti è finalizzato alla realizzazione della sede aziendale e alla creazione di una piattaforma per la gestione smart della logistica di magazzino. L’investimento di € 3.866.609,65 prevede un’agevolazione di € 1.952.474,34 e un incremento occupazionale di 15 ULA.

Sempre con lo stesso avviso è stata ammessa l’idea di STUDIO AMICA S.r.l.di San Donaci (BR), una software house con esperienza pluriennale nel supporto alla digitalizzazione di enti pubblici e imprese, il cui progetto prevede la realizzazione di un edificio altamente tecnologico e a consumo energetico quasi nullo, da destinare allo svolgimento dell’attività di produzione software e servizi rivolti ad aziende e PA. L’investimento di € € 1.119.576,44 prevede un’agevolazione di € 471.083,25 e un incremento occupazionale di 2,50 ULA.

Ammessa la proposta di ERMETIKA S.r.l.di Barletta, un’azienda attiva nel settore della produzione e commercializzazione di telai e controtelai per porte scorrevoli a scomparsa e porte a filo muro. Il programma di investimenti è finalizzato alla realizzazione di una nuova struttura e l’acquisizione di impianti e macchinari tecnologicamente avanzati per l’implementazione di nuove linee di lavorazione e assemblaggio, con un forte contenuto di integrazione. L’investimento di € 15.132.680,00 prevede un’agevolazione di € 6.358.664,00 e un incremento occupazionale di 7 ULA.

Infine, è stata ammessa a finanziamento la proposta progettuale di SIA LABS S.r.l.di Bari, start up innovativa, interamente controllata da 3Horizons (Ragione Sociale 3H Partners Ltd), società di consulenza strategica con base a Londra fondata nel 2009 da alcuni professori di strategia e management presso la business school ESCP. Compito di SIA Labs S.r.l. sarà quello di prendere in consegna il prototipo di una piattaforma interattiva per supportare l’elaborazione di strategie di gestione aziendale, migliorandone la scalabilità, gli aspetti di sicurezza, i costi di fruizione ed estendendola con nuove funzionalità evolute basate su analisi dei dati e intelligenza artificiale. L’investimento di € € 7.988.259,00 prevede un’agevolazione di € 5.046.905,40 e un incremento occupazionale di 16 ULA.

Due i progetti finanziati attraverso l’Avviso .P.I.A. Medie Imprese: la proposta di Do Different Srldi Milano con un investimento su Bari. Obiettivo del progetto CYBER COMMANDER è quello di innovare il sistema COMMANDER fino a farlo diventare il proprio strumento di punta. Il sistema COMMANDER espone servizi di identity management e sarà innovato grazie al progetto di Ricerca e Sviluppo previsto. L’obiettivo sarà quello di integrare servizi innovativi volti a trasformare la piattaforma in un vero e proprio ecosistema digitale di Self-Sovereign Identity (SSI) basato su tecnologia blockchain con verticalizzazione dei casi d’uso sul fronte dell’identity-first security. L’investimento di € 2.042.799,60 prevede un’agevolazione di € 1.241.564,50 e un incremento occupazionale di 4 ULA.Altro progetto ammesso a finanziamento nella città di Altamura quello di Esprimo Srldi Seregno (Mb). Il progetto C4SA vuole definire una architettura SaaS per la gestione in cloud dei dati acquisiti dalle smart cities. In particolare ESPRIMO vuole sviluppare la componente in cloud relativa alla memorizzazione, analisi e visualizzazione anche in tempo reale dei dati provenienti dalle smart cities mediante una soluzione a microservizi denominata ESCCR (Esprimo Smart city control room), mente ALTANET, l’impresa aderente al progetto, intende sviluppare la componente in grado di interagire con dispositivi che supportano l’architettura FIWARE e inviare i dati a ESCCR. L’investimento di € 1.769.861,31 prevede un’agevolazione di € 1.051.417,70 e un incremento occupazionale di 4ULA per l’impresa Proponente Esprimo Srl e un investimento di € 1.173.453,40 con agevolazione di € 815.320,04 e un incremento occupazionale di 3 ULA per l’impresa aderente Altanet Srl.

Il progetto ammesso a finanziamento con il P.I.A. Turismo è il progetto di VILLA MENELAO srl di Turi (BA) che prevede la realizzazione di una struttura ricettiva di tipo alberghiero attraverso l’ampliamento e il contestuale miglioramento qualitativo della struttura ricettiva esistente. L’investimento di € 19.976.800,00 prevede un’agevolazione di € 8.994.560,00 e un incremento occupazionale di 41 ULA.

Infine, con l’Avviso Contratti di Programma è stata ammessa la proposta diIBM Client Innovation Center Milano S.r.l. (MI) con un investimento su Bari. Il programma proposto prevede unicamente investimenti in Ricerca e Sviluppo per un ammontare complessivo di € 10.777.289,60, finalizzati allo studio ealla sperimentazione della “Sustainable and Enhanced Intelligent Workflow Platform”, una piattaforma informatica generalizzata e aperta, utile a creare, analizzare, rivedere e gestire i processi organizzativi e i workflow di business di istituzioni pubbliche e organizzazioni private, onde accelerarne una trasformazione digitale sostenibile, prevedendo un incremento di 8 ULA complessive. L’agevolazione concedibile è pari a € 6.543.751,59.

Ammessa anche la proposta di RCS INNOVATION s.r.l. (MI) con investimento su Bari. Il programma di prevede investimenti per un ammontare complessivo di € 22.414.420,00 (di cui € 230.543,00 per Attivi Materiali ed € 22.183.877,00 per Ricerca e Sviluppo), finalizzati all’apertura di un centro dedicato allo sviluppo di nuove soluzioni digitali personalizzate per il settore dell’editoria/comunicazione, prevedendo un incremento di n. 40 ULA complessive. L’agevolazione concedibile è prevista in € 11.833.286,55 (di cui € 57.635,75 per Attivi Materiali ed € 11.775.650,80 per R&S).

“Questa è la Puglia su cui abbiamo lavorato e investito in questi anni – ha commentato l’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci –. Una Puglia che, grazie agli strumenti di sostegno, cresce, favorisce investimenti da parte di grandi aziende, garantendo sviluppo e occupazione. Voglio ricordare che questo lavoro ci ha consentito nell’ultima programmazione di raggiungere il tetto di 8,1 miliardi di euro di investimenti, e che oggi – a causa del mancato trasferimento delle risorse del Fondo Sviluppo e Coesione da parte del Governo, rischiamo di pubblicare dei bandi della nuova programmazione che non finanzieranno gli attivi materiali delle grandi imprese, fatto che potrebbe portare le stesse a spostarsi dalla Puglia e altre a non investire più nella nostra regione. Con una evidente perdita in termini di sviluppo e occupazione”.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights