martedì, Aprile 16, 2024
HomeAttualitàEventiSimone Cristicchi a Taranto per il Quadro Sonoro dedicato al Museo Archeologico...

Simone Cristicchi a Taranto per il Quadro Sonoro dedicato al Museo Archeologico Nazionale di Taranto

Ieri al Museo Archeologico Nazionale di Taranto la residenza artistica di Simone Cristicchi per il progetto di ICO Magna Grecia e MArTA “Quadri Sonori”

Sento la responsabilità di un luogo che dovrò musicare e sono emozionato come lo sposo prima dell’incontro con la sposa, così parafrasando Dostoevskij dico che siamo noi che abbiamo il dovere di salvare la bellezza e non solo viceversa. Gli artisti lo devono fare recuperando anche lo spirito della musica, lo spirito dell’arte in generale che è libera dalle logiche del mercato, dai numeri e dalle classifiche”.

Così il maestro Simone Cristicchi ieri al Museo Archeologico Nazionale di Taranto per prendere contatto diretto con la Collezione Ricciardi, l’emeroteca del MArTA a cui il noto cantautore romano dovrà dare “un’anima musicale”.

I “Quadri Sonori”, progetto originale e registrato dell’ICO Magna Grecia e del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, realizzato in collaborazione con il MIC, la Regione Puglia e il Comune di Taranto infatti riporta a Taranto un grande artista chiamato ad interpretare in musica un pezzo di patrimonio culturale e comporre così un “quadro sonoro” che diventerà parte integrante di quel luogo.

Questo progetto è una tappa di un lungo percorso intrapreso dal Museo di Taranto verso un’apertura ulteriore all’esterno e alla comunità che lo ospita – dice Claudia Lucchese, delegata dal direttore generale Musei, prof. Massimo Osanna, alla guida del MArTA – I “Quadri Sonori” sono un ulteriore forma d’arte che contribuirà a rendere la fruizione delle collezioni permanenti del MArTA ancora più intima ed esclusiva.

Nella sua residenza artistica al MArTA, Simone Cristicchi è stato accompagnato dal maestro Maurizio Lomartire, tra i fondatori dell’ICO Magna Grecia e da Titti Aresta presidentessa dell’Orchestra omonima.

E’ per noi un grande onore tornare a lavorare con il maestro Cristicchi ed è per noi un grande onore continuare a sperimentare come abbiamo fatto in 30 anni di storia dell’Orchestra – sottolinea il maestro Lomartire.

Non a caso al Museo Archeologico Nazionale di Taranto ci sono già le installazioni dei “Quadri Sonori” del maestro Premio Oscar, Dario Marianelli e del cantautore Achille Lauro.

Gli altri quadri sonori sono quello del maestro Remo Anzovino realizzato per la Concattedrale Gran Madre di Dio del grande architetto Giò Ponti, e quello del Maestro John Rutter, realizzato per la Cattedrale di San Cataldo.

Torno volentieri in questa città che in qualche maniera mi è entrata nel cuore – ha detto ancora Simone Cristicchi – e non vedo l’ora di tornare qui con quest’opera esclusiva dedicata al Museo e alla città.

Nell’elaborazione del “Quadro Sonoro” Cristicchi ha già annunciato che si è avvarrà della collaborazione del Maestro Valter Sivilotti.

Nella sua residenza artistica al MArTA, Simone Cristicchi guidato dalla direttrice Claudia Lucchese e dal personale AFAV ha conosciuto più approfonditamente la Collezione Ricciardi e poi ha visitato i piani delle collezioni permanenti.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights