giovedì, Maggio 23, 2024
HomeLecce & ProvinciaCOMUNE DI LECCEOk di Regione, Provincia e Asl al Piano Sociale di Zona dell’Ambito...

Ok di Regione, Provincia e Asl al Piano Sociale di Zona dell’Ambito di Lecce

Ok di Regione, Provincia e Asl al Piano Sociale di Zona dell’Ambito di Lecce

Dopo l’approvazione in Consiglio Comunale lo scorso 27 luglio, il Piano Sociale di Zona 2022-2024 dell’Ambito territoriale sociale di Lecce, ha incassato oggi, nella conferenza dei servizi tenutasi questa mattina a Palazzo Carafa, il vaglio di Regione Puglia, Provincia e Asl di Lecce che hanno espresso i rispettivi pareri favorevoli.

Il Piano di Zona è lo strumento fondamentale per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali per lo sviluppo di un efficace welfare cittadino in termini di: prestazioni e assistenza socio sanitaria; servizi educativi dedicati all’infanzia e all’adolescenza; politiche attive del lavoro e servizi di contrasto alla povertà e all’emarginazione; servizi all’immigrazione, alle persone anziane e con disabilità; politiche abitative e di sicurezza dei cittadini. Gode, in questo triennio, di un importo complessivo – tra risorse ordinarie nazionali e regionali, risorse rivenienti dai bilanci comunali (cofinaziamento obbligatorio e mantenimento spesa sociale) e risorse aggiuntive PON e PNRR – di 46 milioni di euro in servizi essenziali per la comunità.

La programmazione a tutti i livelli – nazionale, regionale e zonale – deve tendere a garantire a tutti i livelli minimi di prestazioni e rendere, così, effettivamente esigibili i diritti sociali attraverso la realizzazione di un sistema di Welfare fondato sui Livelli Essenziali delle Prestazioni Sociali (LEPS). Il percorso di co-progettazione del piano, dal suo avvio e fino alla condivisione del suo esito, ha coinvolto tutti gli attori interessati – fra i quali più di 40 associazioni del terzo settore – per far emergere le criticità del sistema e per fornire spunti per elaborare proposte utili a rispondere ai nuovi bisogni sociali e alle nuove forme di povertà estreme. L’Ambito ha programmato i propri obiettivi specifici di intervento, ben 44, tenendo conto delle priorità strategiche dettate dalla Regione e delle esigenze del territorio e destinando le risorse del fondo unico di Ambito in diverse aree di intervento che saranno implementate: i servizi di contrasto alla povertà; i servizi all’infanzia e all’adolescenza; i servizi alle persone anziane; i servizi alle persone con disabilità; i servizi di assistenza socio-sanitaria.

«Con questo piano abbiamo preso una serie di impegni importanti e ambiziosi – dichiara l’assessora alle Politiche Sociali del Comune di Lecce Silvia Miglietta – in alcuni settori strategici delle politiche sociali. La redazione del piano è iniziata a maggio dello scorso anno con un confronto serrato e costruttivo con le altre istituzioni coinvolte e con gli enti del terzo settore.  È stato un lavoro sfidante anche percgè si è accavallato con il faticoso processo di stabilizzazione del personale dell’Ambito, che – grazie a una forte volontà politica – si è concluso ad ottobre. Questo ci ha garantito la possibilità di lavorare alla resazione del piano con la serenità necessaria e in maniera continuativa. Per questo ringrazio i dirigenti Guido e Sanapo e tutto l’ufficio insieme alle mie colleghe assessore e ai miei colleghi assessori degli altri comuni dell’Ambito».

«Il piano attesta la capacità dell’Ambito di Lecce – commenta la capodipartimento Welfare della Regione Puglia, Valentina Romano – di strutturare interventi in favore di famiglie e minori incentrati sulla presa in carico e sulla prevenzione del disagio mediante l’attivazione di presidi importanti quali il centro famiglie. A detti servizi si aggiungono progettualità innovative in materia di invecchiamento attivo e di partecipazione dei giovani alla costruzione del sistema di welfare».

L’Ambito è composto dai comuni di Lecce (capofila), Arnesano, Cavallino, Lequile, Lizzanello, Monteroni di Lecce, San Cesario di Lecce, San Donato di Lecce, San Pietro in Lama, Surbo.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights