mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeSportBasketNew Basket Lecce

New Basket Lecce

TORNEO BASKET BRINDISI PORTA DEL SALENTO

E’ stata una festa di sport e amicizia, come da tradizione, con la parola d’ordine legalità e rispetto, la nona edizione del Torneo Internazionale “Brindisi Porta del Salento”.
La finalissima, preceduta dall’inno d’Italia cantato live dall’artista mesagnese Enza Pacciolla, è stata tra la Fortitudo Basket Francavilla e la New Basket Brindisi con una buona cornice di pubblico che ha gremito il Parco Mauro Maniglio. Ad aggiudicarsi il torneo 2023 è stata la formazione brindisina vincendo con il risultato di 92 a 56. Tutte le altre squadre si sono classificate, a pari merito, al terzo posto, nello spirito dell’iniziativa che privilegia più i rapporti umani, l’amicizia, la lealtà, il rispetto e la considerazione che la parte agonistica. La manifestazione, presentata dalla giornalista Pamela Spinelli e fortemente voluta dall’Asd Robur Brindisi, è stata l’occasione per premiare personalità del mondo dello sport e del sociale che si sono particolarmente distinti negli ultimi anni. Ma anche una delle poche occasioni per Brindisi per ricordare quanti, con impegno e passione, hanno dato allo sport e al basket e che oggi non ci sono più. Il premio “Roberto Buscicchio”, storico dirigente sportivo brindisino della Libertas Brindisi, è stato consegnato dalla figlia, Cinzia Buscicchio, alla dott.ssa Bombina Santella, Presidente del Tribunale dei Minori di Lecce, per l’impegno come Istituzione alla tutela dei minori.
Il senatore Roberto Marti, Presidente della 7^ Commissione permanente del Senato ha consegnato la medaglia della Presidenza del Senato della Repubblica concessa alla manifestazione per la rilevanza sportiva.  Una targa in ricordo di Rodolfo Trabacca, da tutti ricordato come “Foffo”, storico presidente regionale della FIP Puglia, è stata consegnata dall’assessore allo Sport del Comune di Brindisi, Lidia Penta, all’Ing. Lorenzo Elia, primo dirigente presso il Ministero dell’Interno del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, con un passato di cestista che si è distinto in innumerevoli operazioni di soccorso, come il salvataggio dell’equipaggio e dei passeggeri del traghetto “Norman Atlantic”. Il senatore Roberto Marti, nel consegnare la medaglia della Presidenza della Camera dei Deputati, ha colto l’occasione per informare che nei prossimi giorni la commissione da lui presieduta licenzierà il disegno di Legge che prevede la promozione della pratica sportiva nelle scuole e l’istituzione dei nuovi giochi della gioventù. La targa in ricordo di Luigi Mellone, per tutti Gigi, storico presidente del Comitato zonale e regionale della FIP, è stata consegnata dalla vedova, Sig.ra Rita Perugino, a Daniele Magrì, mesagnese, giocatore di basket in carrozzina della Dinamo Sassari. Coach Giovanni Rubino, ha consegnato la targa in ricordo di “Peppino Todisco” che portò la pallacanestro in provincia di Brindisi a Vincenzo, Enzo Giuri, per gli oltre 50 anni, prima come giocatore, poi come allenatore, dedicati al basket. Il premio “Fabiano Ventruto”, cestita e amico dell’Asd Robur Brindisi, al quale è dedicato il centro mini-basket, è stato assegnato al miglior giocatore del torneo che una commissione di tecnici ha individuato in Vincenzo Grassi della New Basket Brindisi: a consegnare la targa il presidente della FIP regionale, Francesco Damiani. All’allenatore, che ha mostrato nell’arco del torneo di aver trasmesso al meglio i principi formativi ed educativi del basket, è stato assegnato il premio Elio Pentassuglia. Il premio, consegnato coach Giovanni Rubino, è stato assegnato a Luca Palumbo, coach della Polisportiva Olympia Rutigliano. La targa in ricordo di Gigi Maiorano, storico dirigente brindisino, viene assegnata al giocatore autore del gesto di fair play più significativo durante il torneo. Il giovane Alessandro Chiriatti della New Basket Lecce, ha meritato il premio, divenendo un esempio per tutti i partecipanti per sportività e lealtà: addossandosi l’ultimo contatto della palla, ha permesso all’arbitro di rivedere la propria decisione. La targa è stata consegnata dal Capitano Emanuele Pepe, Comandante del NORM della Compagnia dei Carabinieri di Brindisi: quest’anno la manifestazione ha ricevuto il patrocinio del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, quale massima espressione di riconoscimento e adesione alle iniziative ritenute particolarmente meritevoli, proprio come il Torneo “Brindisi Porta del Salento”. All’atleta della Polisportiva Olympia Rutigliano, Vincenzo Procaccio, è stato assegnato il premio Claudio Malagoli, quale miglior realizzatore del Torneo: a consegnare la targa è stato Daniele Magrì, giocatore della Dinamo Basket in carrozzina che milita in serie A. Al giocatore più tecnico, individuato in Riccardo Di Mattina, tesserato con la New Basket Lecce, è stato assegnato il premio “Mino Marchese”, amico della Robur Brindisi scomparso prematuramente. La targa è stata consegnata dal fratello del compianto Mino, Angelo Marchese. Anche quest’anno gli organizzatori hanno voluto istituire il premio “Vincenzo Baldassarre”, per tutti Enzo, prematuramente scomparso lo scorso gennaio, amministratore pubblico, persona corretta e generosa, nonché tifoso e appassionato di basket. Il premio è stato assegnato all’imprenditore Paolo Valente, sempre disponibile a contribuire con i propri mezzi alla buona riuscita del torneo. Nell’ambito del progetto “Cresci con lo sport” portato avanti, ogni anno, dall’Asd Robur Brindisi, sono stati consegnati tre riconoscimenti dall’Assessore allo Sport, Lidia Penta. Ed esattamente a Francesca Baldassarre e a Emanuela Trozzola entrambe campionesse d’Italia Under 17 con la Magnolia Campobasso, e a Gabriele Ceglie, campione d’Italia nel Parakarate.
Poi la premiazione di tutte le squadre (hanno premiato alcuni amministratori presenti, tra cui, il sindaco di Torre Santa Susanna, Michele Saccomanno, l’assessore Antonio Pisanelli, l’assessore Luciano Loiacono, il consigliere Gabriele Antonino e il presidente regionale CSI, Ivano Rolli), degli arbitri che hanno partecipato allo stage organizzato dal settore Nazionale Giovanile Arbitri della FIP, coordinato dall’ex arbitro di Legabasket, Maurizio Biggi (premio ritirato dal più giovane arbitro del torneo, Raffaele De Fazio, classe 2009), della seconda classificata Fortitudo Basket Francavilla, e della vincitrice del 9° Torneo “Brindisi Porta del Salento”, la New Basket Brindisi che ha ricevuto il Trofeo direttamente dalle mani del Presidente Regionale della FIP Puglia, Francesco Damiani. Nella manifestazione non è mancata la solidarietà: l’Asd Robur Brindisi ha voluto “sposare” l’iniziativa dell’amico Pierpaolo Piliego denominata “Un mezzo per la vita”: una raccolta fondi a favore dell’AIL, l’associazione italiana contro le leucemie, per l’acquisto di un nuovo automezzo. Insomma, una grande festa di sport che ha movimentato, come ogni anno, i pomeriggi e le serate dei parchi cittadini di Brindisi, Mesagne, Torre Santa Susanna e San Pancrazio Salentino.
Articolo precedente
Prossimo articolo
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights