test
venerdì, Giugno 21, 2024
HomeNotizie dal MondoCs - ​Life Gym - Workshop gratuito di educazione non formale a...

Cs – ​Life Gym – Workshop gratuito di educazione non formale a Veglie

Life Gym – Workshop di educazione non formale Evento o­ff del Festival dell’Invisibile.

Due giornate di educazione non convenzionale per educatori e ragazzi organizzati dalle associazioni AttentaMente, CulturAmbiente ONLUS, EMS-Ente Modelli Sostenibili, Urban Lab in collaborazione con il Bando Promozione e Formazione del volontariato 2016 del Centro Servizi Volontariato Salento.

C’è tempo fino a mercoledì 14 dicembre per iscriversi al workshop. La partecipazione è gratuita 16 e 19 dicembre Laboratorio Urbano “CulturAmbiente Lab” – via Salice, Veglie (Le)

C’è tempo fino a mercoledì 14 dicembre per iscriversi a “Life Gym. Relazioni ecologiche”, due giorni di educazione non convenzionale gratuita per crescere ed educare in modo più consapevole in programma sabato 16 dicembre dalle ore 17 alle 19 presso il laboratorio urbano di Veglie CulturAmbiente Lab e lunedì 19 dicembre dalle 14.30 alle 18.30 presso l’Istituto d’Istruzione Secondaria Vittorio Bachelet. L’iniziativa è realizzata dalle associazioni AttentaMente, CulturAmbiente ONLUS, EMS-Ente Modelli Sostenibili, Urban Lab in collaborazione con il Bando Promozione e Formazione del volontariato 2016 del Centro Servizi Volontariato Salento. I workshop tenuti da Mary Caracciolo e Paola Iaconisi di Urban Lab è un evento off del “Festival dell’Invisibile 2016” che si è tenuto lo scorso maggio e realizzato per intervenire sul contrasto al disagio giovanile in contesti che sono spesso teatri di situazioni di marginalizzazione sociale, bullismo e comportamenti a rischio.

“Life Gym” è rivolto a operatori dell’educazione e formazione di tutti i livelli (genitori, docenti, animatori) che desiderano sperimentare nuove metodologie di educazione e attivazione creativa e a giovani e giovanissimi desiderosi di sperimentare nuove forme di apprendimento e di conoscenza di se stessi e delle proprie potenzialità. L’obiettivo è di supportare l’adulto (genitore, docente, educatore, animatore) ad intervenire sul disagio, individuarlo e prevenirlo, e di verificare gli effetti di metodologie di educazione non formale direttamente con i ragazzi e i giovani. Tante le tematiche oggetto delle due giornate di workshop, tra cui l’ascolto, la consapevolezza, i limiti, le opportunità, l’autostima, la comunicazione, la motivazione, la relazione, la progettualità e il problem solving.

Per informazioni e iscrizioni: culturambientelab@gmail.com – 320/6394354.

PROGRAMMA DEL WORKSHOP

1° giorno di workshop – Focus relazione adulto /ragazzo

16 dicembre 2016

Destinatari: n° 10 partecipanti tra genitori, docenti, educatori, animatori giovanili.

Durata: 3 ore, h: 17:00 – 20:00

Teoria: Individuazione del disagio giovanile e delle cause del disagio, come entrare in relazione con i giovani e quali strumenti, temi, criticità del mondo dei ragazzi, intervento-azione

Pratica: quali strumenti utilizzare per capire i problemi dei ragazzi:

Attività 1 – COMUNICAZIONE

Attività 2 – PREGIUDIZIO

Attività 3 – RELAZIONE

giorno di workshop Focus relazione ragazzo/ragazzo – 19 dicembre 2016 ore 14:30-18:30

Destinatari:

– n° 10 partecipanti tra genitori, docenti, educatori, animatori giovanili;

– n° 30 partecipanti tra i 17 e i 19 anni.

Questo workshop prevede due momenti:

– Attività tra educatore e ragazzo insieme (giochi di ruolo)

– Attività in cui l’educatore modera la relazione tra i giovani (sulla base delle azioni acquisite durante il 1° workshop)

Rapporto con se stessi

Consapevolezza di sé (i propri limiti e le proprie potenzialità)

Autostima

Motivazione

Progettualità

Problem solving

Rapporto con l’altro

Abbattere i pregiudizi

Entrare in empatia con l’altro

Risultati attesi:

– educatori: acquisizione di strumenti utili alla comprensione del disagio e alla gestione della relazione con i giovani;

– giovani: esperienza diretta di metodologie non formali per lo sviluppo della consapevolezza di se e degli altri.

RETE (soggetti partner coinvolti)

L’incontro sarà concluso dalla dottoressa e farmacista Luana De Vito che si occuperà di rispondere a quesiti liberi e aperti su metodi contraccettivi, farmaci e prevenzione sanitaria.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights