test
domenica, Giugno 23, 2024
HomeAttualitàIstruzioneBuoni educativi per minori da zero a tre anni

Buoni educativi per minori da zero a tre anni

Approvata la copertura economica per l’estensione temporale del periodo di fruizione

Nella seduta del 28 febbraio scorso, la Giunta regionale, su proposta dell’Assessore all’Istruzione Sebastiano Leo, di concerto con l’Assessore al Bilancio, ha approvato l’incremento delle risorse necessarie per la copertura dei buoni educativi per minori da zero a tre anni di cui all’Avviso rivolto ai nuclei familiari per l’accesso ai servizi educativi iscritti nel Catalogo dell’offerta per minori dell’anno educativo 2022/2023, approvato con Determinazione dirigenziale n. 138 del 14/07/2022 della Sezione Istruzione e Università.

Il Buono educativo, ad oggi fruibile fino al 31 marzo 2023, per effetto di tale decisione sarà quindi fruibile fino al 31 luglio prossimo, garantendo in tal modo la prosecuzione della frequenza con l’abbattimento tariffario a tutti i minori ammessi e già finanziati per i primi sette mesi. Inoltre, sarà possibile, attraverso lo scorrimento delle graduatorie (da effettuare, a cura dei Comuni capofila degli Ambiti territoriali, entro il 31 marzo), garantire la copertura economica a partire dall’inizio dell’anno educativo anche alle domande ammissibili non finanziate per l’intero periodo di fruizione, purché riferite a minori effettivamente frequentanti, fino alla concorrenza delle risorse disponibili.

Ai buoni educativi zerotre era finora stata assicurata una dotazione finanziaria iniziale di 26.000.000,00 euro cui si aggiungono ulteriori € 7.500.000,00 che sostengono il fabbisogno di oltre 8.000 famiglie con minori inseriti prevalentemente in asili nido, sezioni primavera e centri ludici per la prima infanzia.

La competente struttura regionale provvederà nei prossimi giorni all’approvazione del riparto e all’impegno delle risorse in favore dei comuni capofila competenti all’erogazione delle risorse al fine di consentire l’attuazione dell’intervento nel rispetto della tempistica prevista per le procedure inerenti alla spesa dei fondi europei. L’intervento è finanziato dal POR Puglia FESR-FSE 2014-2020 – Azione 8.6, Sub Azione 8.6.c

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Post Popolari

Commenti recenti

Verified by MonsterInsights